Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Arrow 7×13 – “Star City Slayer”

Recensione Serie Tv: Arrow 7×13 – “Star City Slayer”

Star City Slayer

Progetto grafico a cura di TessV

Bentornati amanti del nostro arciere di Smeraldo! Puntata trasmessa dalla CW l’11/02/2019.

Da dove inizio??

Sto ancora cercando di metabolizzare tutto quello che ho visto, ero già a conoscenza di alcuni fatti che si sono concretizzati in questo episodio, quest’estate gli spoiler si sprecavano, ma vedere il tutto sullo schermo fa un certo effetto!!

Che episodio strepitoso! In 40 minuti sono riusciti a condensare tutto quanto, abbiamo vissuto la tensione come in un thriller grazie alla ricerca del killer, il tutto condito da un pizzico di horror e dalla drammaticità tipica di Arrow, non solo, ci sono stati anche momenti divertenti, scene di vita quotidiana degli Olicity e tanto tanto altro.

Partiamo con i biglietti anonimi, nessun indizio su chi sia l’autore, l’unica cosa che si evince è l’odio verso il team Arrow.

Lo scopo della puntata? Cercare e prendere il killer della città. Finalmente il team è unito da un unico intento (chiamarlo ancora Team Arrow non riesco). Intanto William è in piena crisi adolescenziale e riversa tutta la sua rabbia verso il padre.

Le Papere Selvagge insieme a Dig indagano nella casa del killer, una specie di Bates Motel è qui che Dinah viene praticamente sgozzata da Psycho Stan, fortunatamente grazie alle T-Spheres di Curtis si salva, anche se le rimarrà una bella cicatrice, riuscirà ancora a usare il suo urlo?? Mentre si sta riprendendo sussurra il nome di Oliver, gli altri ci mettono un attimo a capire quale sia il vero obiettivo del killer: Ollie e la sua famiglia.

Per non farci mancare nulla, continuiamo a puntaspillare quel pover’uomo di Oliver, mi raccomando!

Will riversa su suo padre tutta la sua rabbia e frustrazione, è in piena crisi (per me mestruale) ne scaturisce un forte diverbio. Il modo in cui Stephen è riuscito a caratterizzare il suo personaggio mi è piaciuto molto, mi ha fatto un certo effetto vedere Oliver urlare o entrare in modalità Arrow; il punto è che il figlio vuole andarsene a vivere con i nonni materni.

Ok, Oliver è padre da poco e sta cercando di trovare un modo per comunicare con suo figlio, ma trattarlo così… non si fa cappero!!

Will vuole una vita normale. Ora, sai che tuo padre è Green Arrow, che vita conduce, quello che ha fatto e subito, pertanto fare la Regina isterica (citazione da Bohemian Rhapsody) non mi sembrava il caso.

Dopo cena, la tensione è ancora palpabile in casa Queen quando arriva il nostro “simpatico” Psycho Stan che usa un gas paralizzante e poi minaccia i malcapitati. La sua idea è quella di creare un nuovo team, per farlo vuole uccidere tutti gli altri, perché? Ovvio, lui ritiene che Oliver sia stato trattato ingiustamente, beh, non ha tutti i torti qui. Sarà pazzo schizzato ma io Stan l’ho amato cazzarola.

Datemi più cattivi della sua levatura e riprendetevi Dragoncello che è un’offesa per la categoria dei villains.

La famiglia Queen unisce gli sforzi e riesce a neutralizzare il killer.

In ospedale, Dinah si riprende, intanto gli altri si sottopongono ai controlli di routine dopo avere respirato il gas tossico. Oliver da gran signore quale è, e rivelando una maturità che non mi sarei mai aspettata (ma del resto, siamo ormai al settimo anno dello show, il personaggio è più che evoluto) rispetta la decisione di William e lo lascia andare. Scena strappacuore dove Ems e Steph hanno dato vita a qualcosa di unico. Mi sono commossa!

Flash Forward

Roy, Dinah, Will e Zoe arrivano all’ex covo di Green Arrow ormai in stato di abbandono, vengono catturati da Mia e Connor Hawke alias John Diggle Junior o JJ.

La ragazza li interroga, vuole sapere perché sono li. Lei odia i vigilanti ma difende strenuamente Felicity, ribadendo che non è morta. Dinah riconosce il figlio di Dig nel ragazzo amico di Mia.

Ho avuto come l’impressione che gli autori abbiano messo il piede sull’acceleratore per arrivare al punto clou della stagione.

L’ultima scena dell’episodio è un mix tra presente e futuro. La dottoressa Schwartz comunica gli esiti degli esami del sangue a Felicity e…

“Aspetti, io sono…” eh sì, la nostra amata It-girl è incinta!!

A questa scoperta, si sovrappone il Flash Forward e l’immagine di Mia su Felicity, dove assistiamo a una baruffa che si conclude con Will che sta per sparare a Mia.

“Non puoi spararmi, io sono Mia Smoak, la figlia di Felicity. Sono tua sorella”

Considerazioni

Oook!

Puntata pregna e bella densa di eventi.

Tanto Olicity. Sono così uniti che ormai, nulla può più separarli.

Sarò una pervertita o una che pensa sempre alle stesse cose ma… niente scene hot?? Non ci volete mostrare nemmeno come è stata concepita la creatura che sta arrivando?? Sul serio??

È vero che si può “fare” anche se si è in attesa, ma ho sempre detto che gli autori hanno una pura vena di sadismo incorporata nel loro dna.

Dopo sette anni, ci meritiamo qualche gioia e che cavolo! Ritornerò su questo più tardi.

Ho adorato il sistema di sicurezza che Felicity ha installato in casa, capace di riconoscere chi entra.

Psycho Stan

Finalmente!! Questi sono villain, dateci più pazzi psicotici e meno caricature di Robert De Niro!

William

Capisco la sua rabbia ma è lui che se n’è andato, non è stato abbandonato dai genitori!! Non so dove gli autori vogliano andare a parare, staremo a vedere.

Mia

Mmmm. Per carità, come personaggio inizia a piacermi più di Emiko (un po’) ma voglio capire perché è così arrabbiata.

Gran bell’episodio, felice per la stagione ma… non mi è andata giù che sia rimasta incinta off screen, sembra che sia una moda questa di fare tutto senza farci vedere niente. Sono un pochino arrabbiata.

 

Momento Mal birichina

Grazie costumiste di Arrow che avete ascoltato la mia preghiera!! Tutto il fandom, almeno quello femminile, ringrazia per la gioia che ci avete dato. Più Serafine per tutti!! Il nero poi sottolinea particolarmente la fisicità del nostro bel canadese. Alleluia!! Come si dice, anche l’occhio vuole la sua parte no??

Episodio da vedere assolutamente se non si vuole perdere nulla della storia. Chi aveva abbandonato gettando la spugna e ora è ritornato perché ha sentito che c’è una gravidanza e un bebè in arrivo beh, siete incoerenti. Lo show si segue, fino alla fine, accentando tutto, alti e bassi. Sempre.

Siamo INCINTI!!

Devo dire che me lo sarei aspettato verso la fine della stagione ma vediamo come la gestiscono.

Vi ricordo che Arrow va in pausa per due settimane, ci rivediamo il 4 marzo con episodio 14.

Un saluto dalla vostra Mal.

 

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione Serie tv: Future Man 1×06

Fenici, magari questa volta il titolo non lo ...