Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie TV: Arrow 6×11 – We fall

Recensione serie TV: Arrow 6×11 – We fall


 

Bentornati amanti dei telefilm, di Arrow e della nostra ship preferita: gli Olicity.

Episodio trasmesso dalla CW il 25/1/18.

Una sola parola: EPICA!

Ecco, io questo voglio vedere da uno show, la lenta e progressiva costruzione degli eventi, la coesione di ogni personaggio con l’altro. Questo fa andare avanti la storia.

Iniziamo con la vita familiare a casa Queen. Sapete, fa strano dirlo, ma casa Queen.

Una famiglia.

Del resto, tutta la stagione ha questo tema: Famiglia, vissuta in tutte le sue sfumature.

Loro sono LA FAMIGLIA.

Oliver e William giocano con archi e frecce giocattolo, Will ha una mira eccellente, ehhh, buon sangue non mente! Oliver fa vincere il figlio perdendo a posta. Il ragazzino chiede a Fel di controllare un compito che ha svolto, Felicity è impressionata per quanto Will dimostri di essere intelligente. Dopodiché va a scuola.

E qui, seppur breve, momento Olicity con un bacio e relativo abbraccio/polipato da parte di entrambi. Posso sciogliermi per un semplice bacio? Yep! e anche se il Nano malefico (Guggo) ci sta dando con il contagocce questi bei momenti, lo perdono… quasi.

È giorno a Star City. Alleluja! E io che credevo fosse sempre notte! La città si sveglia lentamente e…sotto attacco a opera dell’hacker, folle, geniale e calcolatore Cayden James.

Tutto ciò che è collegato a internet o che è comandato da computer impazzisce, provocando diversi danni e alcuni decessi. Infatti riesce a mandare in tilt ascensori, ospedali, semafori e perfino aerei.

Oliver arriva al municipio e incarica Thea e Lance di creare centri di primo soccorso.

Abbiamo una visita inaspettata di James nell’ufficio del sindaco. I due hanno un colloquio. Cayden continua a ripetere “Tu hai ucciso mio figlio un anno fa” vuole vendetta e per averla brucerà l’intera città e i suoi cittadini.

Sembrerebbe che la freccia che ha ucciso il figlio fosse rivolta verso il cattivo di turno, ma per un errore il figlio sia rimasto ucciso.

Il nostro Arciere di Smeraldo è perplesso e lo sono pure io. Chi cavolo ha ucciso per errore un anno fa? Veniamo a sapere, grazie a Felicity, che Olly non era a Star City quel giorno. Ergo, chi manovra James?? Il folle hacker minaccia il sindaco, quello che è successo è solo l’inizio e vuole 10 milioni di dollari entro la mezzanotte.

L’OTA, tramite Fel, chiama i “tre della Papera Selvaggia”. (Sì, d’ora in poi, li chiamerò così!), i vigilanti più inetti della città. Non si sono accorti del casino successo. Professionalità 0.

Per un attimo i due team collaborano e Curtis viene isolato dagli altri, Vigilante a viso scoperto lo informa su alcune cose, prima fra tutte che è un infiltrato, secondo, l’imminente doppio attacco alla metro e al tunnel dell’autostrada. Gli dice che devi fidarsi di lui e che James è il suo obiettivo. Ora, io mi fiderei poco di uno che faceva l’infiltrato quando era nella polizia e ora non è tanto a posto con il cervello.

Quindi, la “Papera Selvaggia” va alla metro, OTA al tunnel, in quanto Olly sa che è proprio lì che si trova il pullman con suo figlio.

I “Papera Selvaggia” sventano l’attacco con una Black Canary strillante che ferma il treno (impressionata). Dig e Oliver, mettono in salvo le persone nel tunnel.

Sullo scuolabus, un bullo rompe le scatole a Will dicendo che la sua matrigna è molto attraente, lo vessa, ma lui non si scompone minimamente.

Esplode tutto quello che c’è nel tunnel e Will mette in salvo i suoi compagni, bullo compreso, purtroppo lui rimane bloccato, ma arriva Green Arrow e lo salva, Dig si occupa degli altri.

Will rimane male vedendo suo padre con il costume, significa che gli ha mentito. L’episodio va in crescendo.

Da una parte, i tre della “Papera Selvaggia” litigano tra di loro e… ipocrisia a fiumi! Curtis vorrei strozzarlo! Ancora continuano ad andare contro gli OTA, dall’altra parte il vecchio Team è ai massimi livelli.

Dig vorrebbe riprendere il cappuccio di Green Arrow per aiutare Oliver, Fel cerca di convincere Oliver a parlare con Will. Non deve lasciarlo solo, deve parlargli, ma lui non è convinto, per la sua esperienza è meglio lasciargli i suoi spazi per riflettere e metabolizzare la bugia che gli ha detto.

Fel è stata MAGNIFICA!

Felicity è una costante, lo ispira, ma non lo soffoca, gli parla con calma, cerca di fargli capire i suoi errori in modo tranquillo, lo coccola.

È brava, ha capito che con Oliver non bisogna calcare la mano, ma essere dolci e tolleranti, ha imparto che deve dargli tempo per ragionare, ma soprattutto deve lasciarlo libero di sbagliare.

La nostra Fel ha imparato dai propri errori e sa che può solo migliorarsi.

Oliver si dirige a uno dei punti di soccorso, indice una conferenza stampa nella quale rassicura la popolazione. Uniti resisteremo contro il terrorista informatico di nome Cayden James.

Fel è con William e guardano il discorso alla tv. Il piccolo sta ragionando su cosa fare.

Altro attacco di James al campo di primo soccorso.

Fel e William guardano tutto dal covo. L’action si mescola al discordo che lei fa al figliastro. Diventando voce narrante. Un discorso strepitoso!!

Tuo padre non è perfetto, lo conosco da sempre e mi preoccupo sempre per lui, mente, fa casini, ma è buono e cerca di fare cose buone. Devi credere che stia bene e che torni a casa, sempre da te.

Qui, Emily si è superata!

Fel ha questo superpotere; sa come parlare ai maschi Queen. Li tiene per le palle, metaforicamente parlando. Sa come arrivare ai loro cuori. Fel è il tallone d’Achille degli uomini della famiglia Queen, ma è anche la loro luce, faro e forza.

L’attacco è scongiurato. Dinah continua a vedersi con Vincent, credendogli, si fida di lui. Io non credo a Vigilante e voi?

Continua a esserci questa frattura tra i due team e l’ipocrisia della Papera Selvaggia raggiunge livelli assurdi. Spaccatura funzionale alla trama, ma li sto odiando con tutto il cuore.

Nuovamente Fel che sprona Oliver a parlare con il figlio, consigliandogli di essere sincero “è tuo figlio, capirà”.

Will accetta quello che fa il padre dicendo che Fel glielo ha fatto vedere e che ora non è più solo come credeva un tempo. Ha anche lei!

Mentre i nostri due piccioncini sono li che tubano sul divano, vengono interrotti. Oliver va al municipio dove ad attenderlo c’è Thea che paga i 10 milioni a James.

Considerazioni.

Episodio grandioso con momenti Olicity sparsi per tutti i 40 minuti e anche un po’ di Will. Quel ragazzino mi piace sempre di più!

Abbiamo un cambio di rotta e narrazione. Fel che diventa voce narrante, la voce della ragione che arriva dritta al cuore del ragazzo, William e le scene action che passano sul monitor al covo in silenzio.

Vendetta? Ancora?? James credevo che avessi altro per la testa! In sei stagioni questa è la terza volta che ci propinano la storia della vendetta. Io voglio le motivazioni di questa cosa e non lasciatemi senza saperlo perché potrei alterarmi.

Piccola nota: Oliver, bello di zia tua, non uccidere un gatto, non vorrei mai che la proprietaria un giorno, voglia vendicarsi di te.

Vigilante/Vincent/Metaumano.

Infiltrato? Chissà perché non gli credo! Porca paletta!! Attendo i prossimi episodi per farmi un quadro più preciso.

Felicity magnifica. Oliver… oh my Oliver, o se volete, my Stephen.

Io voglio prendere il barbiere che ha ucciso i capelli e la barba di Amell, posso?? Me lo ha rapato facendogli un taglio militare e la barba troppo curata. Lo voglio vissuto il nostro arciere cazzarola!! Però, dategli sempre camicie bianche di seta e maniche arrotolate su quegli avambracci di ferro solcati da vene e tendini che sembrano cavi d’acciaio!! Ok la smetto!!

La sua figaggine sta raggiungendo livelli stratosferici!

I nuovi continuano a non piacermi, sarà una scelta voluta dagli autori, ma li sto detestando con tutto il cuore.

Il momento più bello, oltre al discorso di Fel a William (e quest’ultimo ormai perso per la sua matrigna nerd) è quando lei gli racconta di come si sia innamorata di Oliver. Fin dal primo momento che lo ha visto, ovvero, quando lui le portò il portatile crivellato di colpi, (vedi puntata Arrow 1×03) e sappiamo che anche lui si è innamorato. Ma ci sono volute due stagioni con alti e bassi per arrivare al fatidico TI AMO.

Thea (Willa Holland) andrà via dal cast dopo questa stagione seguendo Roy. Dopo l’episodio 16. Al suo posto, ritorna Katrina Law (Nyssa Al Ghul).

E con questa puntata chiudiamo il dittico degli episodi 10 e 11 dai titoli “Divided” “We Fall” che riprende il detto inglese United we stand, Divided we fall. Ovvero uniti resistiamo, cosa che Oliver dice ai cittadini di Star City per rassicurarli e divisi cadiamo.

In italiano sarebbe l’unione fa la forza.

Bene, per ora è tutto, ci vediamo al prossimo episodio.

Un saluto dalla vostra Mal.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS