Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV – Anne Boleyn – Stagione 1

Recensione Serie TV – Anne Boleyn – Stagione 1

Se non fosse che questa serie tv ha fatto tanto parlare solo perché l’attrice che interpreta Anna Bolena è di colore, nessuno l’avrebbe neanche vista e quindi non avrebbe fatto scalpore per quanto è brutta e inappropriata.

Non so bene da dove cominciare nello spiegarvi le mie motivazioni, forse inizio dal dirvi che l’unica cosa salvabile è Jodie Turner-Smith per aver avuto il coraggio di sfidare tutte le convenzioni e accettare la parte di Anna Bolena, con un’ottima recitazione tra l’altro.

 

 

Ecco, le cose positive finiscono qui.

Se una persona conosce la storia e guarda un film o una serie tv di questo genere non può accettare in nessuna maniera possibile che venga cambiato il colore della pelle a un personaggio, non esiste proprio che Anna Bolena e il fratello (la sorella di Anna non si è vista) siano di colore; la giovane Elisabetta mulatta, alcune tra le dame di compagnia sono con la pelle come l’ebano… ma chi vogliamo prendere in giro! Oltre a storpiare i personaggi qui si è storpiata la storia! Nel 1530 non esisteva proprio che una persona di colore coprisse un ruolo di spicco alla corte d’Inghilerra, ma per favore!! Per non parlare poi dell’orologio a pendolo che Anna guarda dopo aver avuto un aborto. Cosa c’è di male? Nulla a parte che gli orologi a pendolo nascono circa 100 anni dopo!

Se dobbiamo giudicare un fantasy, allora posso anche prendere in considerazione la cosa ma uno storico proprio no.

 

 

Se decidete di proseguire la visione di questo supplizio (per fortuna sono solo 3 puntate) non potrete non notare, a parte la bassa caratura di recitazione dei personaggi, come sono stati montati gli episodi.

Mi spiego meglio, se pensate di poter seguire gli avvenimenti con un filo logico, beh vi sbagliate, sono divisi come a capitoli e intervallati l’uno dall’altro con la scritta Anna Boleyn, ciò vi fa capire che hanno chiuso il discorso…

Vi ci vedo già dubbiosi a chiedervi ma che stai a dire? Sì, sì proprio così: la serie tv è composta da piccoli episodi uniti tra loro, insomma uno strazio.

Ah dimenticavo, inaccettabili anche i capelli di Anna Bolena: lunghi, stopposi, quasi da rasta come se volessero farla assomigliare a una “schiava”. Sì, non mi vergogno a dirlo, mi pareva di vedere un film ambientato in America del sud, dove la schiava nera aspettava il suo padrone bianco. Insomma, il regista (a cui dovrebbero proibire di fare altre pellicole) ha tentato in tutte le maniere di rovinare un personaggio storico importante, oppure di prendere per il culo la storia con l’unico risultato di essere passato come uno zimbello ignorante.

 

Un consiglio spassionato?

Allontanatevi come se non ci fosse domani da questo scempio della TV perché perdereste solo il vostro tempo.

In attesa di un vostro parere vi saluto.

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 5 Average: 4]

Francesca

1 Commento

  1. che serie tv pessima…

Lascia un Commento