Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie tv: Abyss – Prima Stagione

Recensione Serie tv: Abyss – Prima Stagione

 

 

Salve, Fenici!

 

Abyss è una sfera aliena in grado di riportare in vita gli esseri viventi con le sembianze della loro anima che, solitamente, dovrebbe essere uguale al corpo, ma a quanto pare ci sono delle eccezioni. Questa sfera viene donata al giovane Direttore Cha-Min, dopo essere stato colpito e ucciso da due alieni proprio mentre stava tentando il suicidio. Da qui nasce l’avventura di Abyss, fatta di investigazioni, omicidi, pericoli e soprattutto amore. Non vi dirò altro, perché onestamente questo è un k-drama tutto da scoprire.

 

 

Ho iniziato a guardarlo con la speranza che come sempre alleviasse ormai la mia dipendenza da queste serie tv, e non solo in parte ci è riuscita, ma onestamente ha fatto di peggio. Devo ammettere che, la storia del killer, ogni tanto mi ha dato ai nervi per il semplice motivo che hanno fatto sembrare la polizia coreana un branco di incompetenti, tutte scuse per prolungare la trama, a mio parere, ma di fondo la storia d’amicizia e d’amore tra i due protagonisti vi spiazzerà come in tutti i k-drama.

Ammetto che, come al solito, mi sono innamorata del protagonista, ovviamente dopo che il suo aspetto è cambiato, eh sì… ehm… scusate ma l’attore iniziale lascia un po’ a desiderare. Lui è semplicemente stupendo, ci si innamora di lui solo vedendo quanto amore ha per la donna che ama da sempre, sin da bambino. La protegge con passione e l’attore è così bravo a interpretare la parte che vi lascerà senza respiro. Ogni volta rimango colpita dalla bravura degli attori coreani, anche quando la serie magari non è delle migliori o a basso budget: sono sempre loro a renderla affascinante e stupenda.

 

 

Oltre alla bravura degli attori coreani, altro fattore vincente di queste serie tv sono le colonne sonore sempre perfette che danzano con tocco leggero in ogni scena, sfiorando delicatamente ogni sguardo ed espressione del viso dei personaggi. E quelle canzoni diventano una costante anche nella tua vita quotidiana, perché te le canti e ricanti come una droga anche diverse ore dopo aver visto gli episodi e anche dopo aver finito la stagione. E corri alla ricerca dei video su YouTube per ascoltarle e riascoltarle più volte di fila.

Sapete cosa ho fatto durante tutta l’ultima puntata? Ho pianto senza sosta, proprio perché riescono a trasmettere tutti i loro sentimenti così bene da farli sembrare reali.

Anche questa volta vi consiglio un k-drama che vi sorprenderà completamente. Buona visione!

 

 

Eve

Eve

Lascia un Commento

x

Check Also

Stormy Weather

Recensione serie TV: Council of Dads- 1×09-“Stormy Weather”

Ciao a tutti, amanti delle serie TV! L’episodio ...