Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: 9-1-1 Lone Star – 1×6 – “Friends Like These”

Recensione Serie Tv: 9-1-1 Lone Star – 1×6 – “Friends Like These”

Act of God

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Oggi parliamo di amicizia, Fenici.

Due amiche d’infanzia che si trovano, dopo anni di lontananza, nella stessa auto e hanno un incidente molto grave. Il cane di un uomo porta i soccorsi dal suo padrone, immobilizzato e ferito sotto un attrezzo agricolo. Due pescatori danno l’ultimo saluto a un caro amico, quando un colpo di vento fa finire le sue ceneri nei polmoni di uno di loro.

Questo per dirci che ci sono amicizie di ogni genere, legami profondi che durano decenni o persone che si perdono di vista trascinate via dalle loro vite.

Purtroppo il peggior tipo di amicizia capita proprio allo splendido, amatissimo Capitano Strand: quella che tradisce.

Owen conosce Billy, Capitano di una caserma del centro, durante una partita di poker a casa di Judd. I due inizialmente paiono ostili, ma l’acrimonia dura poco e sembrano instaurare un bel rapporto, basato proprio sulle loro differenze; purtroppo era solo un inganno. Quando Owen si confida e gli racconta del cancro, Billy riferisce tutto al comando in modo che venga dichiarato inidoneo al lavoro sul campo.

‘Sto brutto pezzo di meeeeeehh

Mentre la squadra aiuta Mateo a prepararsi per l’esame, siamo costretti ad assistere alle trame del primo vero villain della serie: Billy lo schifoso vuole diventare Capitano della 126, e per farlo intende calpestare Strand. Michelle lo mette in guardia, gli dice che quell’uomo è subdolo, ma Owen non vuole crederle e finisce pagando un prezzo altissimo.

Come sempre un bell’episodio, anche se forse l’introduzione di una figura negativa era evitabile. Non se ne sentiva la necessità.

Questa serie fino ad ora è sempre stata positiva, dedicata alla crescita dei personaggi e a quello che le persone possono fare le une per le altre; vedere un capitano dei pompieri egoista, subdolo, che mira esplicitamente a fare del male stride molto. La sua minaccia poi di cacciare i ragazzi della squadra dopo averne preso il controllo è il picco tipico dei discorsi maniacali fatti dai cattivi dei fumetti.

Spero che questa storyline abbia vita davvero molto breve.

Concludo chiedendomi come possa Michelle fare praticamente di tutto senza ricevere sanzioni disciplinari o simili. È un paramedico, non un chirurgo, eppure continua a tagliare la gente e a fare trasfusioni mentre i suoi sottoposti le dicono che non potrebbe.

Andremo a trovarla in galera?

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Stay

Recensione Serie Tv: Roswell 2×01 “Stay (I missed you)” – 2×02 “Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space”

Progetto grafico a cura di Eve Finalmente Roswell ...