Home » Recensione libri » Recensione: “Se scorre il sangue” di Stephen King

Recensione: “Se scorre il sangue” di Stephen King

Titolo: Se scorre il sangue
Autore: Stephen King
Editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Thriller/Horror
Data di Pubblicazione: 12 maggio 2020

Ci sono diversi modi di dire, quando si parla di notizie, e sono tutti leggendari: «Sbatti il mostro in prima pagina», «Fa più notizia Uomo morde cane che Cane morde uomo» e naturalmente «Se scorre il sangue, si vende». Nel racconto di King che dà il titolo a questa raccolta, è una bomba alla Albert Macready Middle School a garantire i titoli cubitali delle prime pagine e le cruente immagini di apertura dei telegiornali. Tra i milioni di spettatori inorriditi davanti allo schermo, però, ce n’è una che coglie una nota stonata. Holly Gibney, l’investigatrice che ha già avuto esperienze ai confini della realtà con Mr Mercedes e con l’Outsider, osserva la scena del crimine e si rende conto che qualcosa non va, che il primo inviato sul luogo della strage ha qualcosa di sbagliato. Inizia così “Se scorre il sangue”, sequel indipendente di “The Outsider”, protagonista la formidabile Holly nel suo primo caso da solista. Ma il lungo racconto dedicato alla detective preferita di King (come scrive lui stesso nella sua nota finale) è solo uno dei quattro che compongono la raccolta. Da “Il telefono del signor Harrigan”, dove vita e tecnologia si intrecciano in modo inusuale, a “La vita di Chuck”, ispirato a un cartellone pubblicitario, fino a “Ratto” – che gioca con la natura stessa del talento di uno scrittore – le storie di questa raccolta sono fuori dagli schemi, a volte sentimentali, forse anche fuori dal tempo. In una parola, kinghiane.

Inizio questa recensione dicendovi che King è uno dei miei scrittori preferiti. Con i suoi romanzi c’è sempre da complicarsi la vita per come scrive: è come stare in bilico tra il dire e il non dire e stavolta è stato più difficile che in altri romanzi.

Avete mai avuto la sensazione di “entrare” all’interno della storia che state leggendo? No? E allora è arrivato il momento di leggere questo libro! Che King sia portatore di eccellenza lo sapevamo un po’ tutti, ma riuscirci anche quando si allontana dal suo solito stile dedito all’horror che io definisco psicologico, quella è tutt‘altra storia.

Se scorre il sangue è una raccolta di storie con ognuna protagonisti differenti.

Pagina dopo pagina King riesce a rendere il racconto vero, vissuto sulla propria pelle; ha una capacità di descrivere ogni singolo personaggio di queste storie in maniera così precisa e incisiva da rendere voi stessi i protagonisti. Non mancano la suspense, l’orrore e il sangue e la sua penna riesce ancora una volta a stupire. I volti che appaiono sin dall’inizio e che faranno poi parte dell’intera storia sono quelli di un anziano signore la cui ricca vita sta andando a sopirsi e quello di un ragazzo, un fanciullo che vede sin dalla giovanissima età gli occhi della morte ma anche del suo destino.

Chi ha già letto i libri di King si accorgerà di ritrovare qualcuno che gli ricordi “qualche vecchio amico”, mentre per chi si presta per la prima volta troverà subito interessanti le “atmosfere” che King riesce a creare. La peculiarità di questo libro sta proprio nella diversità: dei personaggi, delle scene, delle ambientazioni, delle sensazioni che lo scrittore provoca in chi legge. Ogni racconto ha un profilo diverso e uno soltanto è il filo conduttore: il sangue che lega pagina dopo pagina. E proprio questa scia che dovrà essere seguita vi porterà a demolire ogni certezza apparentemente raggiunta durante la lettura e, come sempre, nulla sarà scritto e raccontato per caso. Ricordatevi di queste mie ultime parole quando leggerete (perché sì, voi lo leggerete!) e non lasciate nulla al caso.

Buona lettura! Passo e chiudo!

Titolo: Se scorre il sangue Autore: Stephen King Editrice: Sperling & Kupfer Genere: Thriller/Horror Data di Pubblicazione: 12 maggio 2020 Ci sono diversi modi di dire, quando si parla di notizie, e sono tutti leggendari: «Sbatti il mostro in prima pagina», «Fa più notizia Uomo morde cane che Cane morde uomo» e naturalmente «Se scorre il sangue, si vende». Nel racconto di King che dà il titolo a questa raccolta, è una bomba alla Albert Macready Middle School a garantire i titoli cubitali delle prime pagine e le cruente immagini di apertura dei telegiornali. Tra i milioni di spettatori inorriditi…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento