Home » Recensione libri » Recensione: “Scandalous. Senza inibizioni” di L. J. Shen – Serie: The Saints’ series Vol. 3

Recensione: “Scandalous. Senza inibizioni” di L. J. Shen – Serie: The Saints’ series Vol. 3

Titolo:  Scandalous. Senza inibizioni

Serie: The Saints’ series Vol. 3

Autore: L. J. Shen

Editore: Always Publishing

Genere: Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 29 ottobre 2020

Infamous. Senza vergogna – Melody & Jamie (Serie: The Saints’ series Vol. 0.5) – Recensione QUI

Vicious. Senza pietà – Emilia & Vicious (Serie: The Saints’ series Vol. 1) – Recensione QUI

Ruckus. Senza regole – Rosie & Dean (Serie: The Saints’ series Vol. 2) – Recensione QUI

Scandalous. Senza inibizioni – Edie & Trent (Serie: The Saints’ series Vol. 3)

Bane – Bane & Jessie (Serie: The Saints’ series Vol. 4)

Uno scandalo è l’ultima cosa di cui la mia famiglia ha bisogno. Ma uno scandalo è quello che gli daremo.

Edie Van Der Zee è all’apparenza una ricca principessa viziata, ma la sua vita è tutt’altro che lussuosa. Quando suo padre, manipolatore e senza cuore, la obbliga ad andare a lavorare per la sua società, Edie scopre presto che la proposta cela uno spietato ricatto: se vuole proteggere ciò che ha di più caro al mondo, dovrà derubare il temibile socio in affari di suo padre, Trent Rexroth.

Partito dai bassifondi, Trent ha costruito la sua fortuna puntando solo sulle sue forze. Schivo e taciturno, la sua corazza di incomunicabilità si incrina dinanzi a sua figlia Luna, una bambina di quattro anni affetta da mutismo selettivo. Quando gli viene imposta una frivola diciottenne come stagista, lui si oppone con determinazione.

Ciò che non si aspetta è di scoprire in Edie una ragazza grintosa, dotata di un altruismo e di una dolcezza che fanno breccia nel cuore della piccola Luna, tirandola fuori dal suo isolamento. Affascinato da Edie, Trent dovrà fare i conti con i quindici anni di differenza che lo separano dalla giovane che l’ha stregato, con le macchinazioni di un uomo determinato a distruggerlo e con la consapevolezza che la loro passione è troppo dirompente per essere arginata.

Vittime di una faida familiare che li vede nemici giurati, Edie e Trent lotteranno con le armi della seduzione, dell’inganno e del desiderio per vincere una sfida irta di difficoltà.

La sfida di un amore proibito e scandaloso, che scuoterà le esistenze di due amanti e la placida cittadina di Todos Santos.

 

Quella notte, guardai Edie troppo a lungo. Quella notte, non fui più lo stesso. Quella notte, non presi nulla da Edie Van Der Zee. Per la prima volta dopo anni, cedetti una parte di me stesso. La parte peggiore? Non sarei mai stato in grado di riaverla indietro. Ora apparteneva a lei. Per sempre. 

Se siete alla ricerca di una storia leggera, questo libro non fa per voi, ma se ne cercate una che stringa il cuore e tocchi l’anima allora sì, questo è il romanzo giusto.

I protagonisti principali, Trent e Edie, sono “tostissimi” ma, se amano, lo fanno in modo  completo, proteggendo i propri cari in tutti modi possibili, sono disposti anche a mettere a rischio il proprio status per loro e per i propri principi e valori.

Trent è socio del padre di Edie, Jordan, insieme ai suoi amici Vicius, Jamie e Dean già conosciuti nei precedenti libri della serie. Figlio di una coppia mista, madre bianca e padre di colore, ha una figlia che non parla, Luna. Ama la sua bambina, per lei farebbe qualsiasi cosa.

Luna non parlava perchè non voleva. Era un problema psicologico, non fisico, provocato da solo il diavolo sapeva cosa. Quello che invece io sapevo era che mia figlia era diversa, indifferente e insolita. La gente la definiva “speciale”, una scusa per trattarla come una stramba. E io non ero più in grado di proteggerla dagli sguardi curiosi, dalle domande perplesse delle persone. 

Edie, ha da poco raggiunto la maggiore età, dà lezioni di surf e se necessario ruba, ma solo a persone ricchissime come il padre, non lo fa per se stessa, cerca esclusivamente di proteggere e accudire qualcuno che le sta a cuore, quel qualcuno che colui che l’ha messo al mondo  ha allontanato dalla sua vita “perfetta” e di cui non si vuole far carico. Il primo incontro con Trent avviene proprio quando scippa la madre del ragazzo e lui la insegue e l’acchiappa. Fin dall’inizio fra i due si accende una fortissima attrazione fisica che si trasformerù in un amore profondo. Due anime tormentate che potrebbero distruggersi ma che invece riusciranno a fondersi e a dar vita a un’unione profonda. Lei, la sua “marea”, lui. il suo “Oceano”.

Jordan, padre di Edie, la obbliga a lavorare per la società di cui fa parte anche Trent, perchè vuole che scopra, anzi si impossessi dei segreti del ragazzo in modo da estrometterlo dall’azienda (questo è quello che ci viene fatto credere ma verso la fine del romanzo scopriremo le vere ragioni). Ed è proprio al lavoro che Edie incontra Luna. Si instaura subito una grande simpatia fra loro e questo spingerà Trent a fare entrare la giovane nella propria vita e in quella di Luna mettendo in una posizione scomoda la prima.

La sua stanzetta era tutta blu e piena di poster di cavallucci marini e di conchiglie appesi alle pareti. Rispecchiava la personalità di Luna e, all’improvviso, mi assalì una gran voglia di piangere. Perchè mi era già capitato di rimboccare le coperte a qualcuno e non era la prima volta che sapevo che, prima o poi avrei dovuto dirgli addio. […] Non potevo irrompere nella sua vita pur sapendo di non potervi restare. Sarebbe stato come piantare un seme, annaffiarlo, lasciare che il sole lo riscaldasse e permettergli di crescere solo per poi sradicarlo. 

 Con lo svolgersi degli eventi Edie si renderà conto di quanto Trent sia l’opposto del proprio padre e lui comprenderà cosa la spinge a determinate scelte di vita e comportamenti.

Molte pagine hot e dialoghi abbastanza schietti e brutali fra i nostri due protagonisti, ma è un modo tutto loro di dialogare e comprendersi.

La trama è ben articolata e tiene “incollati” al libro fino all’ultimo capitolo.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Sara

Kureha

Lascia un Commento