Home » Recensione libri » Recensione: “Sabbia e sale”, di Sue Brown

Recensione: “Sabbia e sale”, di Sue Brown

Titolo originale: The Isle of… Where?
Autore: Sue Brown
Serie: Sull’isola di Wight, libro 1
Edito da: Dreamspinner Press
Traduzione a cura di: Valeria Presti
Formato: ebook
Disponibile dal  14 Ottobre
Acquistabile qui

Trama

Quando il migliore amico di Liam Marshall, Alex, perde la lotta contro il cancro al colon, gli lascia un’ultima richiesta: comprare un biglietto per Ryde, sull’Isola di Wight, e spargere le sue ceneri dal molo. Liam è stanco, esausto, e ha un disperato bisogno di una vacanza, ma invece di sole, mare, sabbia e sexy camerieri da spiaggia, ottiene solo un vecchio treno sgangherato, pieno di bambini irrequieti e nessun Ewan McGregor.

Liam avrebbe fatto qualunque cosa per il suo migliore amico, ma esaudire l’ultima richiesta di Alex significa anche lasciare andare la sola famiglia che gli era restata. Smarrito, Liam rimane paralizzato sul molo… finché Sam Owens non arriva in suo soccorso.

Sam passa le vacanze con la sua famiglia sull’Isola di Wight da sempre, ma non ha mai incontrato un uomo come Liam. Deciso a rendere memorabile la sua vacanza, Sam si prende cura di lui, dentro e fuori dalla camera da letto. Arriva a presentarlo all’intera famiglia. Ma anche se aiuta Liam a lasciarsi andare, a poco a poco Sam è costretto ad ammettere che il suo desiderio è che Liam si aggrappi a qualcosa: non alla sua vita di un tempo, ma a Sam e a quello che c’è tra di loro.

Recensione

Ecco un altro libro della Brown che mi ha emozionato, primo della serie “L’isola di Wight” ha in sé tutte le caratteristiche che mi fanno amare quest’autrice. Come l’affrontare temi importanti, quali l’omofobia e la posizione della religione nei confronti dei gay, temi che ritroviamo in tutti i suoi libri, molto probabilmente sono molto cari anche a lei.

Parliamo dei protagonisti del libro: Liam sta attraversando un brutto momento, il suo migliore amico Alex è morto di cancro e lui deve esaudire il suo ultimo desiderio, spargendo le sue ceneri sull’isola di Wight, luogo a lui caro visto che vi trascorreva le estati da bambino.

Il compito, però, non è così facile come Liam credeva, perché farlo vorrebbe dire lasciare andare Alex per sempre, e forse lui ancora non è pronto a farlo.

Per più di venti anni, era stato il punto fermo del suo mondo. Non un amante, ma l’amico, il fratello, il compagno d’avventure. Disperdere le sue ceneri avrebbe lasciato Liam senza niente di lui. Sarebbe stato come perderlo una seconda volta.

È proprio sull’sola che Liam incontra Sam, uno sconosciuto, per altro molto sexy, che riesce a confortarlo in un momento così importante, irrompendo nella sua vita in stile punzer, nel senso letterale del termine.

Sam è una persona dirompente e ostinata, con una famiglia meravigliosa, cosa sulla quale Liam non ha mai potuto contare, avendo avuto solo Alex e ora neanche lui. Forse per questo motivo si lascia travolgere da Sam e di conseguenza dalla sua famiglia: nonna Rose è qualcosa di spettacolare, vorrei anch’io una nonna così.

Sam lo faceva sentire vivo per la prima volta dopo oltre un anno.

 Inoltre, è troppo bello vedere come interagiscono tra loro: Sam, come ho detto, è una persona travolgente, ma in camera da letto è decisamente Liam a comandare. Adoro quando fa il maschio alfa, le scene di sesso della Brown sono sempre molto hot e anche in questo libro non si smentisce.

 È arrivato il momento per me di subentrare al posto di guida.”

“Adoro gli uomini decisi,” mormorò Sam.

“E a me piacciono gli uomini che sanno stare al loro posto.”

 Sam, però, non vuole solo un’avventura estiva e per Liam lasciarsi andare non è semplice, forse non lo ha mai fatto fino in fondo con nessuno, senza considerare poi che si conoscono solo da tre giorni.

 Non lo so, è che mi sembra di vedere come una barriera tra te e il resto del mondo. Forse solo Alex conosceva il vero Liam.”

Era   una   congettura   molto   perspicace.   Alex   si   lamentava continuamente   che   Liam   non   abbassava   mai   la   guardia   abbastanza   da permettere agli altri di conoscerlo meglio.

 Ma Liam non ha fatto i conti con la tenacia di Sam: quest’uomo è un portento, l’adoro.

 “Ti ho trovato, ti ho seguito, e non intendo lasciarti andare.”

 Devo dire che il finale mi ha lasciata un po’ perplessa, non in senso negativo, badate bene, ma perché rimane aperto, anche se in una serie ci può stare.

Tra l’altro ho dato una sbirciatina al secondo libro, in cui saranno ancora presenti Sam e Liam, ma i veri protagonisti saranno Paul, uno dei fratelli di Sam che lavora come poliziotto, e Olaf.

Dalla trama non si capisce, ma spero che la Brown ci spieghi anche quello che succede tra Colin, un altro fratello di Sam, e una sua vecchia fiamma, in questo caso donna, perché questo particolare è rimasto insoluto nel finale.

Spero di non dover attendere troppo per il seguito perché, non so voi, ma io non vedo l’ora di leggere ancora di questi due.

Fiamme Sensualità hot

Recensione a cura di LadyEryn

Editing a cura di Firma Rubina

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento