Home » Recensione libri » Made in Italy » Recensione: “Ricominciare da te” di Dawn Blackridge

Recensione: “Ricominciare da te” di Dawn Blackridge

 

♦ Dawn Blackridge, acquistabile qui ♦

trama-rfs-arancio

 

Aaron e Dustin, due giovani uomini provati che si ritrovano nello stesso ospedale psichiatrico per cercare di superare un trauma che ha portato entrambi a tentare di suicidarsi.
Devono ritrovare la forza per andare avanti, nonostante la vita si diverta a mettere sul loro cammino nuovi ostacoli, difficili da oltrepassare. Ci proveranno, dapprima insieme e poi separatamente.
Passeranno degli anni prima che s’incontrino di nuovo, rendendosi conto che il germoglio di quello che stava per nascere un tempo tra loro, non si è mai del tutto prosciugato.
Vogliono riprovarci, si tratta solo di capire se riusciranno a superare ciò che è successo in passato, un passato doloroso che li ha segnati.
La vita però dà anche nuove possibilità, Aaron e Dustin saranno in grado di coglierle?

recensione-rfs-arancio

Che cosa onestamente posso dire sennonché ancora una volta questa bravissima autrice italiana ha saputo creare una storia di tutto rispetto, una storia che ti scava dentro e ti schiaccia con incredibile forza e crudeltà, quella crudeltà che a volte la vita ci presenta in tutto il suo beffardo splendore, e ancora una volta lo fa presentandoci personaggi che non puoi non amare per la loro umana fragilità e l’incredibile e quotidiana forza di risollevarsi e continuare a vivere nonostante tutto il dolore che il destino riesce a scaraventare loro addosso.

ricominciare-da-te-dawn-blackridgeAaron e Dustin incrociano il proprio cammino nel momento più buio della loro vita, in quell’attimo apparentemente eterno in cui, toccato il fondo dell’esistenza, si rimane come paralizzati, indecisi se risalire verso la vita o lasciare che il peso del nostro dolore ci trascini definitivamente a fondo.
Entrambi, se pure per motivi diversi, hanno tentato il suicidio, e ora si ritrovano in un ospedale psichiatrico per cercare una qualche forma di guarigione.

Dustin allungò la mano fuori dal letto e Aaron la prese. Rimasero così, con Dustin che gli sfiorava l’interno del polso, carezzandogli delicatamente le due cicatrici verticali che si allungavano verso l’interno del gomito.

“Lo hai fatto perché sei un essere umano e tutti noi abbiamo un punto di rottura.”

E sarà proprio il loro reciproco avvicinarsi che aiuterà entrambi a recuperare la forza per continuare a vivere.
Ma mentre per Dustin il legame con Aaron prende ben presto i contorni dell’amore, per Aaron è impossibile intraprendere questa nuova strada, troppo legato com’è all’amore per il defunto Robert.

Ad Aaron andava bene così. Non voleva nulla da lui, solo la vicinanza di qualcuno che sembrava capire il suo stato d’animo. Dustin, d’altra parte, adorava la compagnia di Aaron. Quel ragazzo così fragile gli si era infilato sotto la pelle. Sapeva di stare innamorandosi di lui. Aveva cercato in tutti i modi di evitarlo ma non c’era per nulla riuscito. Sapeva anche di non aver alcuna speranza con Aaron. Era troppo presto per lui, era ancora troppo innamorato di Robert.

ricominciare-da-te-dawn-blackridgeUna separazione a questo punto è inevitabile, ma lo scorrere del tempo non muta i sentimenti di Dustin, li rende solo più forti e maturi.

«Non è che io debba dirti molto in realtà. Hai letto il mio libro, hai visto la mia intervista in tv. Sai già cosa provo per te. Gli anni trascorsi non hanno cambiato nulla, sei rimasto dentro al mio cuore. Ci sei entrato quel giorno che ti ho conosciuto in ospedale. Non te ne sei mai andato.

A questo punto ad Aaron resta solo da capire se davvero il suo cuore sia morto con Robert o se, forse, possa tornare a battere al suono di un’altra voce.

A volte, nella vita, ci si presentano quelle che abitualmente vengono chiamate seconde occasioni. Chi non vorrebbe averne? Soprattutto dopo aver molto sofferto, quasi ci si aspetta di meritarle, come se il destino ci fosse debitore. Nelle nostre menti contorte a volte ci si arrabbia se questo non succede. Bisogna anche essere capaci di coglierle, visto che non sempre sono così limpide.

Non posso far altro, quindi, che consigliarvi caldamente la lettura di questa storia, che può tranquillamente battersi alla pari di molti romanzi mm (stranieri e no) del momento, e di cui a mio parere ne è persino superiore per solidità della trama e coinvolgimento emotivo.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

 

Recensione a cura di ChibiTora

Editing a cura di Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS