Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Rewind: “Il computer con le scarpe da tennis” (1969)

Recensione Rewind: “Il computer con le scarpe da tennis” (1969)

Malefica ci porta nel passato parlandoci del Computer con le scarpe da tennis, con una versione giovanissima di Kurt Russell. Lo averte visto?

Se avete nostalgia di vecchi classici, vi rimando alle nostre recensioni rewind QUI 

il computer con le scarpe da tennis

 

Bentornate Fenici!

Oggi vi parlerò di due film con protagonista Kurt Russell diretti da Robert Butler. Il primo è “Il computer con le scarpe da tennis” del 1969.

Dexter Riley è uno studente che non eccelle nello studio e mentre sta aggiustando un grosso computer viene colpito da scariche elettriche e acquisisce il contenuto della memoria.

Il ragazzo diventa un genio e partecipa a un quiz dove tutti gli studenti delle altre scuole vi prendono parte, lo vince sollevando la sua scuola dalla bancarotta e dalle trame dei gangster del luogo.

Cast

Kurt Russell: Dexter Riley

Cesar Romero: A.J. Arno

Joe Flynn: Preside Higgins

William Schallert: Prof Quigley

Richard Bakalyan: Chillie Walsh

Jan Provost: Bradley

Pat Harringotn jr: moderatore

Fritz Felat: Sigmund van Dyke

Frank Webb: Pete

Sheldon Leonard: Professore del quiz

 

e…

L’uomo più forte del mondo

Sempre dello stesso genere con protagonista Russell che riprende lo stesso personaggio, è un ciclo di tre film. Questo è del 1975.

Durante un esperimento, Dexter prende la soluzione chimica da lui inventata e scopre di essere forte, fortissimo. Accadono numerose peripezie al nostro protagonista fino ad arrivare alla gara di sollevamento pesi fra gli atleti delle università. Dexter riesce a sollevare 1111 libbre, pari a 504 chili.

Cast

Kurt Russell: Dexter Riley

Joe Flynn: Preseide Higgins

Eve Arden: Harriet Crumply

Cesar Romero: A.J. Arno

Phil Silvers: Kirkwood Krinkle

Dick Van Patten: V.P. Harry Crumply

Harold Gould: consigliere Dietz

Michael McGregoy: Richard Shuyler e altri

 

Considerazioni

Se non lo avevate capito, sto spulciando l’intero catalogo della Disney.

Sono due film “easy to see” ovvero di facile visione e senza troppe pretese e con un giovane Kurt Russell, pupillo di “Mamma Disney”.

Voi ricordate Jena Plinskin, ma qui è proprio un bambino.

Film divertenti che vi terranno compagnia per un’ora e mezza. Si ride.

 

Alla prossima

Un saluto dalla vostra Mal.

 

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento