Home » Recensione libri » Recensioni MM » Recensione: “Resta con me” di S.E. Harmon * Serie Investigatori per caso #1

Recensione: “Resta con me” di S.E. Harmon * Serie Investigatori per caso #1

 

♦ Traduzione a cura di Olivia Marusi

Dreamspinner Press, acquistabile qui 

trama-rfs-azzurro
Il nuovo cliente di Mackenzie Williams è tutto quello che l’investigatore privato ha sempre cercato in un uomo: fascino, bellezza, intelligenza e successo. C’è solo un piccolissimo particolare: non è esattamente gay. Jordan Channing sta infatti cercando un investigatore per controllare la sua fidanzata. La cosa migliore da fare sarebbe ringraziare Jordan per essersi rivolto a lui, lasciar allontanare il signor Perfezione (attento che la porta non ti sbatta sul sedere mentre esci, grazie tante) e dimenticare la sua esistenza.
Ovviamente, Mackenzie non è famoso per aver sempre fatto la cosa giusta. Essere un furbo arrogante è più nelle sue corde. Non è bravo nelle relazioni; non lo è mai stato. Allora perché prova questa inspiegabile attrazione per il suo nuovo cliente?
Jordan è sempre stato ambizioso, un uomo controllato, con degli obiettivi e dai modi attentamente studiati. Ma per la prima volta nella vita deve ammettere l’impossibile: un altro uomo ha invaso il suo cuore e i suoi pensieri. Nonostante cerchi di negarlo, presto Jordan si trova a soccombere alla forte spinta che li attrae l’uno all’altro. Deve prendere una decisione: riuscirà a riconsiderare tutta la sua vita per ottenere l’unico amore che abbia mai desiderato.

 

recensione-rfs-azzurro

Ci sono momenti nella vita che condizionano il futuro, influenzano il modo in cui ci si rapporta con gli altri e segnano inconsapevolmente ogni decisione, eventi che definiscono il tipo di adulti che saremo e il genere di relazioni che instaureremo.
Nella vita di Mac questo momento coincide con l’abbandono della madre.

Mackenzie Williams è un uomo bello, brillante, divertente e…con un culo da favola, ma per quanto possa indubbiamente avere tutti i requisiti del classico “ragazzo da amare” (smettetela di sbavare, vi vedo!), lui all’amore non crede perché, come sostiene, tutti se ne vanno a un certo punto.

Se l’abbandono da parte di un genitore precedentemente amorevole e attento non fosse sufficiente per essere disillusi nei confronti dei rapporti amorosi ci pensa il lavoro da detective privato di Mac a fornire ulteriori motivazioni.

La maggior parte dei nostri casi erano tradimenti coniugali, il che non solo era un segnale sullo stato attuale del matrimonio, ma era anche dannatamente deprimente. Se avessi dovuto ascoltare un altro marito o un’altra moglie, sposati da tempo immemorabile, con due figli e mezzo e l’ipoteca, che mi raccontavano dei loro sospetti sulla nuova colonia del coniuge, sarei diventato pazzo. Sul serio.

Per questi motivi tutte le relazioni di Mac si sono rivelate fallimentari e l’incontro con Jordan non può che essere l’ennesima conferma della sua consolidata teoria secondo cui l’amore non esiste, soprattutto perché l’affascinante avvocato è decisamente etero, almeno fino a cinque minuti prima di incontrare Mac.
E se questa volta il destino avesse in serbo una sorpresa per il nostro scettico detective, e l’entità dell’attrazione e dei sentimenti che pian piano sembrano legare i due fosse più potente del suo naturale istinto di sopravvivenza?


“È questo che è?” chiese.” Una relazione?”

resta-con-me-di-s-e-harmon-the-pi-guys-investigatori-per-caso“No?” chiesi con noncuranza.

Passò probabilmente solo un secondo prima che rispondesse, ma mi parvero quattro ore. La sua risposta, quando giunse, fu più semplice di quanto mi aspettassi.

“Immagino di sì.” Appoggiò la testa sulla mia coscia in modo da vedere meglio il programma che odiava. “immagino di sì.”

Ma non mancheranno i problemi, i dubbi e le incertezze.

Voleva parlare, ma non vedevo niente di cui parlare. Ero stanco, e sentivo la mia vera natura emergere. Non volevo lottare per la nostra relazione. Volevo rinunciare e uscirne.

L’intera storia è condita dalla straordinaria ironia di Mac e dal suo rapporto con personaggi secondari di tutto rilievo, da quello esilarante con Drew, suo collega e socio, a quello conflittuale con il fratello.

Altra nota positiva è sicuramente il personaggio di Jordan, un uomo sicuro di sé, determinato, positivo, che con la sua forza riuscirà forse ad abbattere le difese di un certo detective testone, speriamo.

Un romanzo scritto alla perfezione, fresco, divertente, da leggere col sorriso perennemente scolpito sulle labbra.
Quindi, cosa aspettate?

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

Recensione a cura di Catford

Editing a cura di: Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento