Home » Spazio bimbi. Crescendo con i libri, i cartoni e il film e telefilm » Recensione: Il piccolo Fuhrer di Stefano Antonucci Daniele Fabbri Mario Perrotta

Recensione: Il piccolo Fuhrer di Stefano Antonucci Daniele Fabbri Mario Perrotta

 

 

 

 

 

 

Il Piccolo Führer, l’ultimo capolavoro satirico degli autori Stefano Antonucci e Daniele Fabbri, che tornano con una nuova brillante provocazione! Un libro illustrato ispirato alla celebre opera di Antoine de Saint-Exupéry, che ironizza sulla manipolazione del linguaggio e della comunicazione politica. Con un lessico pensato per i lettori più piccini e illustrazioni poetiche che stravolgono l’immaginario della nostra infanzia, gli autori giocano sul filo del grottesco per dimostrare come le idee più terribili possano sembrare perfino dolci, se si usano le parole giuste!

 

 

Questo volumetto è alquanto minuto ma allo stesso tempo molto particolare.

Viene ripresa la struttura del Piccolo Principe, riadattandola con un piccolo Fürher che deve difendere la sua rosa dai ratti che abitano negli altri pianeti satelliti.

Il libro è farcito da metafore con riferimenti alla persecuzione degli ebrei e alla propaganda del Reich.

Devo dire che mentre lo leggevo ad alta voce in compagnia del mio ragazzo, ci siamo resi conto che era ricco di spunti umoristici ma allo stesso tempo ti faceva riflettere sulla situazione generale, su quanto i drammatici fatti accaduti fossero veramente assurdi e frutto di ignoranza.

Alla fine cosa posso dire di questo libretto da 60 pagine? Beh compratelo, fatevi un’idea, sviluppate un pensiero critico.

Continuo a pensare che una risata ci seppellirà tutti e credo di aver ragione.

 

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS