Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione : Pactum Vampiri di Barbara Riboni

Recensione : Pactum Vampiri di Barbara Riboni

Un vampiro nato nella Roma degli imperatori. Un’umana che farebbe di tutto per salvare il fratello. Una storia d’amore impossibile che vuole sfidare la morte.
Maximo Caio Dòmini è un immortale da diciotto lunghi secoli e insieme ai suoi fratelli governa in segreto il popolo dei vampiri di Roma da centinaia d’anni. Adesso il suo mondo ha bisogno di un erede e, per poterlo procreare, suo fratello Alessandro cerca per sè una donna umana davvero speciale: la compagna della carne.
Alice, giovane studentessa di biologia intelligente e determinata, non sa di essere l’ultima speranza della stirpe di vampiri, ma è disposta a tutto per salvare il fratello dalla morte certa che lo attende…

Salve a tutti oggi vi voglio parlare dei meravigliosi Vampiri di una scrittrice italiana emergente Barbara Riboni, che mi hanno letteralmente conquistata. Avevo letto la trama sul nostro blog e mi aveva ispirato molto, se devo essere sincera sono rimasta colpita dalla copertina del libro dove, dietro un velo rosso, c’è il viso di una ragazza e l’ho trovata, nella sua semplicità molto sensuale così ho iniziato a leggerlo. Il libro è ambientato a Roma, una città che adoro e racconta la storia di questi 3 fratelli vampiri di circa 2000 anni che cercano un modo per salvare la stirpe dei vampiri.
Maximo, Alessandro e Marco sono alla ricerca di una donna, una compagna della carne che dia loro un erede e del patto che stipulano con Alice un umana che possiede questa caratteristica.
Vi  parlo dei protagonisti principali, l’umana Alice e il triumvirato della famiglia Domini.
Maximo è il fratello più grande che io adoro, da umano era un gladiatore dell’antica Roma, ora vampiro ma con una particolarità che gli consente di stare alla luce del sole, è pericoloso e per passare il tempo fa il killer su commissione. Alice deliziosa studentessa in biologia compagna di carne che stravolgerà la sua esistenza immortale. Alessandro è il medico di famiglia e fa l’oncologo presso una clinica romana ed è grazie alle sue ricerche che trovano Alice. Ed infine Marco che parla con un delizioso accento francese, è l’artista della famiglia. Sono in tre caratterialmente e fisicamente diversi tra loro quanto il giorno e la notte ma hanno un legame famigliare molto intenso e bello. Queste sono la basi che danno vita a questa storia d’amore dove antico e moderno si fondono in un appassionante intreccio di sentimenti che vi terranno col fiato sospeso fino all’ultima pagina. La nostra scrittrice con uno stile scorrevole cattura l’attenzione del lettore sin dalle prime pagine ,apprezzerete la semplicità con cui descrive i periodi storici del passato di Max, ci sono perfino frasi in latino (i nostri fratelli vampiri comunicano così tra loro). Ho molto apprezzato l’idea dei triumvirati, l’ho trovata molto innovativa e di come per lei avviene la trasformazione in vampiri. Trovo che questo sia un libro molto corale perchè la coppia principale sono Max e Alice ma, sono presenti altri personaggi che meritano il giusto risalto. Oltre i citati fratelli di Max  anche Sasha Volkov  affascinante vampiro appartenente al triumvirato russo meriterebbe qualche approfondimento ….
Spero di non deludere nessuno ma qui mi fermo perchè mai, come in questo caso, non voglio spoilerare per togliervi il piacere di leggerlo ,vi dico solo l’ho riletto già 3 volte. Adesso vi lascio perchè mi è appena arrivato il racconto breve su la cara cugina Zelda altro personaggio interessante e non vedo l’ora di leggerlo .

Unico neo di questo libro ( di cui l’autrice non ha nessuna colpa) è l’essere difficilissimo da trovare. Le librerie a cui mi sono rivolta non lo avevano e non lo trovavano nei loro magazzini, ho controllato su Amazon e IBS e danno il libro non disponibile ma ordinabile perciò, per recensirlo, ho chiesto direttamente all’autrice dove potevo trovarlo e lei me ne ha spedito una copia ( grazie di cuore Barbara!). È un vero peccato che la casa editrice non metta a disposizione più copie di Pactum vampiri perché sono convinta che, come ha catturato me, lo farebbe anche con numerosi lettori

 

 

 

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione: “La ragazza del faro” di Alessia Coppola

Buongiorno Fenici oggi la nostra Cristiana ha recensito ...