Home » Recensione libri » Recensione: “Oltre la passione – Serie Disobbedienza erotica vol 1” di Sylvia Day, Shayla Black, Shiloh Walker

Recensione: “Oltre la passione – Serie Disobbedienza erotica vol 1” di Sylvia Day, Shayla Black, Shiloh Walker

Un agente dell’FBI determinato a salvare la vita di una professoressa ancora illibata; un’affascinante e sexy vigilessa del fuoco dal desiderio incandescente che brucia come un altoforno; un poliziotto texano con doti sensitive che rivela esattamente cosa gli uomini vogliono.

On Fire di Sylvia Day

Darcy Michaels, ispettrice dei vigili del fuoco di Lion’s Bay, e Jared Cameron, agente federale, non hanno nulla in comune, a parte un’attrazione fulminea che li colpisce non appena posano gli occhi l’uno sull’altro. Tuttavia, dovranno lavorare fianco a fianco per scoprire chi sta appiccando incendi machiavellici, spaventando i cittadini di Lion’s Bay, e nel frattempo cercheranno di capire se questa passione bruciante potrà consumarsi senza conseguenze, o se sarà di un altro tipo l’incendio che dovranno domare. In una cittadina dove tutti sanno tutto, i segreti sono comunque all’ordine del giorno, tra erotismo a 5 stelle e bagagli emotivi pesanti da rivelare. Sylvia Day ci regala una novella già ben collaudata dallo stile lineare e pulito che la contraddistingue, dove s’intrecciano passione, eros e thriller che vi terrà inchiodati in attesa di saperne di più.

Personalmente, una cosa che ho notato di quest’autrice è che adora partire col botto: già dal primo incontro si capisce che sarà solo questione di ore prima che la loro attrazione porti a scene di sesso incredibilmente crude, come ci si aspetta da una delle regine del romance internazionale; è una storia scorrevole, anche se scontata, che comunque acquista valore grazie alle scene di sesso, scritte notevolmente bene, e che di sicuro resteranno nella memoria.

Sogno inconfessabile di Shayla Black

Jon Bocelli farebbe di tutto pur di salvare suo fratello, persino ritornare dalle sorelle DiStefano, in particolare dalla piccola e innocente Lucia, dal quale era fuggito due anni prima spezzandole il cuore, per paura che i suoi estremi appetiti sessuali fossero troppo per lei e spaventato dai suoi sentimenti. Lucia però in due anni è cresciuta notevolmente, considerando che non è solo bella ma anche un piccolo genio, e non si è mai sentita all’altezza delle altre splendide donne che sono sua sorella e la sua amica. Lucia ora sa cosa vuole, e stavolta si assicurerà che Jon non fugga. In una corsa contro il tempo, dovranno unire le forze per risolvere un enigma proveniente dal passato di Lucia, che porterà risposte che entrambi cercano disperatamente, e nel frattempo imparare ad accettare il fatto che non possono fare a meno di stare insieme.

Shayla Black riesce a scrivere in modo fluido storie che hanno il tema costante del BDSM, e lo fa con un’inventiva sempre nuova, grazie alle sottotrame che agevolano notevolmente la lettura, che altrimenti sarebbe fine a se stessa. La storia contiene scene erotiche sublimi, ma ahimè, essendo una novella è tutto breve, quindi abbiamo una storia già avviata in passato, con poche nozioni che chiariscono l’incontro tra i nostri focosi protagonisti, che comunque riusciamo apprezzare anche in poche pagine.

Il gioco dei sensi di Shiloh Walker

Colby Mathis è un ex agente dell’FBI, che ha scelto di convivere coi suoi demoni interiori fuori dall’ambiente governativo, godendosi le sue giornate in spiaggia e nella libreria del padre, cercando di non dar retta ai sussurri interiori che ancora lo tormentano. E, soprattutto, cercando di non pensare a lei…

Mica Greer è un tenente di polizia, che ha fatto della negazione un’arte, ma quando un serial killer minaccia la cittadina in cui vive, capisce che da sola non potrà farcela, avrà bisogno dell’aiuto di una squadra di esperti, o anche di uno solo, sperando che questo non infierisca ulteriormente sul suo cuore già provato dalle scelte del passato.

Quando il dolore è l’unica strada da percorrere, la mano che stringerai sarà quella della persona che ami, ma la vera domanda è se riuscirai mai ad afferrarla.

Devo dire che, in questa novella, l’autrice inizialmente mi ha spiazzata.

Mi ha lasciata un po’ confusa, perché non è la storia più emozionante che abbia scritto, considerando che aveva del potenziale tra paranormale e erotismo; Soprattutto l’inizio l’ho trovato confusionario, con pochi elementi che mi facessero capire di più sul passato dei protagonisti e sulle vicende personali, ai quali fra l’altro si fa costante riferimento; ho trovato lo svolgimento della storia frettoloso e con diversi punti mancanti che avrei preferito fossero approfonditi, (la parte più bella penso sia stata la storia legata al serial killer) e avrei preferito più sensualità, più chiarimenti e descrizioni più complete. Peccato, perché a causa di tutto ciò ho fatto fatica a finire questa novella.

Complessivamente, trovo che la raccolta sia ben bilanciata, anche se la Walker ha fatto perdere punti. Per chi non li avesse letti separatamente, la raccolta non la consiglio caldamente, le autrici hanno scritto certamente di meglio!

Un agente dell'FBI determinato a salvare la vita di una professoressa ancora illibata; un'affascinante e sexy vigilessa del fuoco dal desiderio incandescente che brucia come un altoforno; un poliziotto texano con doti sensitive che rivela esattamente cosa gli uomini vogliono. On Fire di Sylvia Day Darcy Michaels, ispettrice dei vigili del fuoco di Lion’s Bay, e Jared Cameron, agente federale, non hanno nulla in comune, a parte un’attrazione fulminea che li colpisce non appena posano gli occhi l’uno sull’altro. Tuttavia, dovranno lavorare fianco a fianco per scoprire chi sta appiccando incendi machiavellici, spaventando i cittadini di Lion’s Bay, e nel…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento