Home / Recensione libri / Recensione: “Non lasciarmi andare – Serie stronger #2” di Melissa Pratelli

Recensione: “Non lasciarmi andare – Serie stronger #2” di Melissa Pratelli

Care fenici, oggi Lucia ha recensito il libro “Non lasciarmi andare – Serie stronger #2” di Melissa Pratelli

Sono passati due mesi da quando Aidan se n’è andato e guardare avanti non è mai sembrato così difficile. Eppure, Lia ce la sta mettendo tutta per rimettere insieme i pezzi, grazie anche all’aiuto di Connor, un ragazzo dolce e premuroso che ha un debole per lei ormai da tempo.
Lasciare alle spalle i propri sentimenti, però, non è semplice, soprattutto quando è proprio il fratello di Aidan il nuovo coinquilino di Ceci e Lia.
Aidan ha chiuso definitivamente con la sua vecchia vita. La sua quotidianità, ora, è fatta solo di responsabilità. La decisione che ha dovuto prendere mesi prima continua a pesare sul suo cuore a pezzi e ciò che prova per Lia non sembra affievolirsi, anzi, è più forte che mai. Ma quale alternativa aveva se non quella di sparire dalla sua vita? Tuttavia, le sue sicurezze cominciano a vacillare nel momento in cui lui e Amelia si trovano di nuovo l’uno di fronte all’altra.
Anche se le nostre scelte sembrano quelle giuste, a volte non si può smettere di amare.
A volte, semplicemente, non ci si si può lasciar andare.

Fonte della Trama: Amazon

Non provavo più nulla di romantico per Vanessa, né lei per me. Non sapevo se avesse avuto altre relazioni dopo la fine della nostra, o se la persona con cui mi aveva tradito fosse qualcuno per il quale provasse qualcosa. Non ne avevamo mai parlato, e in verità nemmeno mi interessava. Il mio cuore, invece, apparteneva soltanto a una persona ed era rimasto con lei, in quell’appartamento che avevo lasciato quasi due mesi prima. Lia mi mancava in ogni istante di ogni giorno. A volte mi mancava così tanto da farmi contorcere lo stomaco e mozzare il fiato. In quelle occasioni venivo travolto dall’impulso incontrollabile di prendere a calci o a pugni tutto ciò che mi capitava sotto tiro, come se stessi combattendo contro la mia stessa vita e la piega che aveva preso. Era inutile, ma mi aiutava ad andare avanti. Forse, un giorno, avrei smesso di sentirmi di merda.”

Il libro di cui vi parlo oggi Fenici, è una lettura che attendevo da tempo di fare: Non lasciarmi andare di Melissa Pratelli che porta a compimento la storia di Aidan e Amelia che tanto ci aveva fatto soffrire nel finale di È Tutto Qui.

Sono passati dei mesi da quando Aidan, nascondendo la verità, ha lasciato la ragazza che amava per farsi carico delle sue responsabilità. Ora la sua vita consiste nello studio e nel lavoro e nell’attesa di quell’evento che lo legherà per sempre ad una donna che lo ha già fatto molto soffrire in passato e per cui ora non prova che un blando affetto. Il modo in cui ha lasciato Lia è stato crudele, ma soprattutto gli ha precluso la possibilità di continuare la sua amicizia con Cecilia e gli altri suoi amici. Adesso è isolato, stanco e incapace di provare vera gioia. L’unico con cui ha ancora contatti è Rob che continua ad esortarlo a rivelare la verità ad Amelia. Il ricordo della sua Frittellina, pur dolcissimo, è quello che gli provoca più dolore, ancora di più sapendo dalle sue incursioni su Facebook in incognito e che Connor forse sta prendendo il suo posto. Ma nonostante tutto questo è ancora convinto di aver preso la decisione giusta. Se lui è infelice, Lia è stata devastata dal suo abbandono. La bugia che le ha detto le ha fatto credere di essere in parte colpevole della situazione e si è chiusa in un dolore solitario che la sorella sta cercando invano di lenire. Ora però Connor, che ha sempre avuto un debole per la giovane, sente che è il suo momento e comincia ad invitarla fuori pressandola con un corteggiamento tranquillo ma intenso. E Lia alla fine non può che cedere al corteggiamento e alle attenzioni che questo giovane intelligente e bellissimo le riserva e che la fanno sentire di nuovo desiderata. Sarebbe un momento felice soprattutto per Cecilia, che vede rifiorire la sorella e cominciare a lasciarsi alle spalle il suo dolore, se non fosse per l’arrivo inaspettato del loro nuovo coinquilino che si rivela nientemeno che l’odioso fratello di Aidan, Duncan Hale. Un giovane che con il suo carattere renderà la loro vita una continua lotta fra battibecchi e dispetti. Eppure sarà proprio la sua presenza che spingerà Aidan a farsi rivedere e basterà solo un bacio perché Lia capisca di non averlo mai dimenticato. Ma quando tutta la verità verrà alla luce, si sentirà tradita da tutti quelli che ha amato.

Il finale del primo libro mi aveva lasciato con una grande amarezza: quella fra Aidan e Amelia o Lia come viene chiamata, era una storia d’amore dolcissima e piena di tenera intensità. Il fatto poi che tutto dipendesse da Vanessa aveva reso tutto ancora più terribile: la ex fidanzata di Aidan è sempre stato il personaggio che più detestavo, lo aveva tradito, lo aveva lasciato, ma nonostante questo continuava ad avere un posto nella sua vita. Ero pronta ad odiarla con tutte le forze, specie ora che aveva così contribuito al dolore dei due giovani, ma stranamente non ho potuto perché l’autrice è stata bravissima nel renderla completamente diversa da ciò che mi aspettavo. Ne ha ritratto una ragazza con una famiglia che vede in lei solo qualcosa da mettere in mostra, che si è trovata improvvisamene nelle condizioni di dover prendere una decisione terribile e che ha avuto bisogno di qualcuno a cui aggrapparsi, fragile e cosciente di non avere più l’amore di Aidan. Ma non vi nascondo che nel finale un bel ceffone glielo avrei dato proprio volentieri. Aidan si è rivelato forse il peggior nemico di sé stesso, anche se ha fatto tutto a fin di bene. Avrebbe potuto agire in modo diverso, ma ha preferito farsi odiare per rendere Lia libera di proseguire la sua vita, anche se poi non ha fatto che spiarla e provare un dolore cocente al pensiero che Connor si fosse fatto avanti. È il personaggio che ho più amato, tradito nel peggiore dei modi, che si è assunto responsabilità enormi comportandosi correttamente con chi non lo merita. Sia Lia che Aidan maturano profondamente in questo nuovo libro e il dolore della separazione è vissuto con grande intensità. Vediamo Lia tentare di dare una possibilità al suo rapporto con Connor che si rivela dolcissimo e pieno di attenzioni, senza mai riuscire però a dimenticare del tutto Aidan.

I personaggi sono strutturati stupendamente ed è impossibile non amarli. Avrei voluto sapere di più su ciò che sta accadendo nella vita di Cecilia, ma chissà che non ci sia una sua storia da qualche parte in attesa di essere rivelata. Se l’ultima parte di È Tutto Qui vi ha fatto soffrire, adorerete invece il lungo finale che l’autrice ci concede, pieno di tenerezza e momenti divertenti, in cui avremo modo di rivedere tutti i personaggi che abbiamo incontrato legati da una forte amicizia. Come ci ha abituato quest’autrice talentuosa con il suo stile fluido e pulito, le scene erotiche sono sensuali, raffinate e non particolarmente descrittive ma riescono comunque a trasmettere al lettore i forti sentimenti che animano i protagonisti e la loro dolcissima complicità. I bei personaggi e una trama ricca di colpi di scena, rendono Non lasciarmi andare una bellissima esperienza di lettura che non posso che consigliare anche a chi non ha letto la prima parte della loro storia

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “La lotta – Serie Titan #3” di Jennifer L Armentrout

Buongiorno Fenicette, oggi la nostra Gaia ha recensito ...