Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: NeXt – 1×04

Recensione: NeXt – 1×04

Anche NeXt è caduta sotto l’implacabile mannaia dei bassi ascolti di pubblico e delle infime percentuali di gradimento su Rotten Tomatoes. La prima stagione sarà dunque anche l’unica di questo sci-fi crime forse troppo complesso per riuscire a far breccia nel cuore di tutti. Nella speranza che la conclusione ultima non sia un brutale finale aperto senza capo né coda, passiamo a vedere che succede in questo quarto episodio.

NeXt

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Ciao a tutti, amanti delle serie TV!

Lo sviluppo di un’intelligenza artificiale completa potrebbe significare la fine della razza umana …. Decollerebbe da solo e si riprogetterebbe a un ritmo sempre crescente. Gli umani, che sono limitati dalla lenta evoluzione biologica, non potrebbero competere e sarebbero superati.” (Stephen Hawking alla BBC)

L’epilogo della puntata precedente ci ha gettato addosso una colata di ansia a presa rapida.

I robot medici progettati dal professor Parrish intuiscono che l’agente Salazar e Paul LeBlanc si stanno pericolosamente avvicinando a una verità scomoda e passano all’azione uccidendo il professore e attaccando Salazar… la donna decide di aprire il fuoco ed elimina quelli che ormai sono diventati robot killer.

Nemmeno il tempo di piangere la dipartita del suo amico ed ex collega, che LeBlanc è costretto a riacquistare la sua freddezza. Una volta rimosse dal computer le riprese delle videocamere di sicurezza per non lasciare tracce della loro presenza, lo scienziato-imprenditore e l’agente federale si affrettano a lasciare i laboratori.

Parallelamente, si stanno muovendo nella stessa direzione dei nostri protagonisti, Ted LeBlanc – il fratello di Paul – e la sua assistente.

NeXt 1x04

Quei due non mi piacciono per nulla… io temo che siano coinvolti in tutto questo casino molto più di quanto vogliano far credere, e che siano stati loro gli artefici del grande potere “umano” che ora è nelle mani di una macchina che sta via via diventando sempre più implacabile.

Salazar e Paul si recano presso gli uffici FBI della sezione di cybercrimine informatico e cercano di convincere il capo sezione a mettere a disposizione il team di hacker esperti per decriptare un hard drive che sono riusciti a recuperare nei lavoratori di Parrish.

Intanto, scopriamo qualche dettaglio sul passato di uno degli hacker dell’unità di Cybersecurity, ovvero C.M. L’uomo è un ex sovranista della razza che ha tradito la sua comunità per salvarsi la pellaccia quando fu arrestato per hackeraggio.

E secondo voi… NeXt che tutto vede e tutto sa, cosa pensa bene di fare?

Ovviamente punta proprio lo Stronzo – scusatemi ma quando si tratta di razzismo per me non c’è redenzione – e fa in modo di fargli arrivare sotto l’ufficio una spedizione punitiva da parte dei suoi ex compari.

NeXt 1x04

Lo so, lo so… NeXt sta anche mietendo molte vittime innocenti e creando un guazzabuglio assurdo allo scopo di sterminare la razza umana ma C.M. non merita alcuna solidarietà.

Non da parte mia quanto meno, perciò bravo NeXt… se fossi in qualche modo visibile ti darei un virtual-bacio a stampo!

Peccato che l’IA miri a mettere fuori gioco tutti.

NeXt 1x04

Durante il tentativo di decriptaggio dell’hard disk, salta la corrente e… lo scopriremo solo guardando!

Alla prossima puntata

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento