Home » Recensione libri » Recensione: Nel buio di Loreth Anne White

Recensione: Nel buio di Loreth Anne White

 

Titolo: Nel Buio

Autore: Loreth Anne White

Editore: Hope Edizioni

Genere: Thriller

Data di pubblicazione:24 Giugno 2021

 

 

La promessa di una vacanza di lusso in un luogo selvaggio ha riunito otto fortunati ospiti. Tuttavia, al Forest Shadow Lodge nulla è come sembra. Quando una violenta tempesta si abbatte sui monti e ogni contatto con l’esterno viene interrotto, gli ospiti cominciano a temere di essere finiti in una trappola. Ognuno di loro ha un segreto. Ognuno di loro ha qualcosa da nascondere. E, mentre il buio si avvicina, tutti hanno qualcosa di cui avere paura. Allenati della loro scomparsa, il poliziotto della omicidi Mason Deniaud e l’esperta di ricerca e soccorso Callie Sutton devono sfidare le avverse condizioni climatiche per ritrovarli. I due però non hanno idea di quanto il tempo sia prezioso: uno a uno, infatti, gli ospiti iniziano a essere cacciati come prede e la loro sopravvivenza diventa parte di un gioco diabolico.

 

 

 

 

“Nove piccoli bugiardi

 

credettero di scampare

uno perse l’aereo

e otto poterono restare.”

“A volte l’unica cosa che devi temere è… te stesso”

 

 

Ed eccomi ancora a voi mie care Fenici.

Il romanzo che sto per presentarvi non dovrete assolutamente farvelo scappare se come me amate gli intrighi, i brividi, il mistero e gli enigmi!

Questo libro ha tutto quello che un amante del genere desidererebbe trovare in un thriller.

“Nel buio”, già dall’ambientazione presenta una storia intrigante. Lo sfondo della narrazione è la natura selvaggia e incontaminata di Kluhan Bay, con i suoi laghi e con la sua poca presenza umana.

Intrigante è anche la scelta dell’autrice di procedere con una narrazione fra presente e passato, dividendo il racconto di quello che è capitato agli ospiti del resort, da quello di ciò che avviene ai soccorritori, capitanati da Callie, e alla polizia, guidata da Mason.

A dare forza alla trama è anche l’originalità di partire con la narrazione dal punto di arrivo per procedere poi a ritroso, ricostruendo fatt

 

i e personalità che arricchiscono la storia di figure intriganti e interessanti. I personaggi sono credibili nel loro essere umani con le loro incertezze, inquietudini e legami.

Ulteriore pregio di questo avvincente thriller è il crescendo della tensione narrativa e i continui colpi di scena che rendono la trama accattivante e coinvolgente in un turbinio di segreti, violenze e misteri, il cui disvelamento avviene come un effetto domino innescato dalle prime rivelazioni e che ricorda le abilità di scrittrice della grande Agatha Christie.

Nello scorrere delle pagine, mentre la matassa si dipana, il cuore accelera inseguendo gli eventi alla ricerca di una risposta che non si riesce davvero a scorgere sino all’inatteso colpo di scena finale che lascia senza fiato.

In conclusione, un romanzo ricco che non trascura il lato psicologico dei personaggi e non ha mai necessità di un indugiare nel mero splatter per catturare l’attenzione del lettore.

E allora che il mistero sia con voi Fenici e buona lettura!

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento