Home » Recensione libri » Recensione: “Molto rumore per te” di Samantha Young

Recensione: “Molto rumore per te” di Samantha Young

Titolo: Molto Rumore per Te

Autore: Samantha Young

Editore: Quixote Edizioni

Genere: Romance

Data di uscita: 2 febbraio 2021

Dopo aver lasciato all’improvviso il suo lavoro, subito dopo essere stata scavalcata nell’ottenere la tanto agognata promozione, alla trentatreenne Evie Starling serve un po’ di tempo per schiarirsi le idee. Spinta dall’impulsività, programma una vacanza in una libreria in un pittoresco villaggio di pescatori in Inghilterra, dove la proprietaria affitta l’appartamento proprio sopra il negozio di libri, Molto rumore per i libri, consentendo agli affittuari di gestire l’attività durante il periodo del loro soggiorno. Essendo da sempre amante di Shakespeare, rimane subito attratta dal fascino del negozio e dall’opportunità di provare qualcosa di nuovo. Non appena giunge a destinazione, conosce gli affascinanti abitanti del villaggio, incluso Roane Robson, un attraente allevatore del posto che tenta di sedurla con le sue amichevoli avances, che la spingono a desiderare di restare molto più di del previsto.

Ben trovate mie Fenici. Il romanzo di cui tratteremo oggi ci parla dell’amore in tutte le sue forme, dell’importanza della fiducia, ma, più di tutto, delle seconde occasioni: perché il perdono spesso e volentieri è la medicina più efficace per guarire un’anima ferita.

Evie insegue l’amore, quello vero, romantico e appassionato: l’amore del colpo di fulmine, dell’intesa a pelle, coinvolgente e travolgente. Purtroppo non è molto fortunata e quando anche l’ultimo appuntamento si rivela un fiasco, la sua fiducia in se stessa cola a picco. A darle il colpo di grazia una mancata promozione lavorativa. Per tanti anni infatti è stata paziente, attendendo il momento giusto per ricoprire la nomina a redattore capo per la testata per la quale lavora: l’ennesimo galletto rampante però le soffia il posto e, con esso, le aspettative in quell’attività. Neanche l’amica la sa consolare, anzi, la notizia della sua gravidanza le fa capire che deve dare un taglio radicale a tutto quanto. Si licenzia e insegue così il sogno della sua vita: gestire una libreria nella vecchia Inghilterra, mettendo in pausa il cuore. Ma un piccolo paesino come Alnster potrebbe racchiudere sorprese inaspettate per la nostra intrepida editor, imprevisti come il giovane Roane per esempio. Cosa l’attenderà una volta giunta a destinazione?  Riuscirà la nostra Evie a tornare finalmente a sorridere? Capirà quali svolte dovrà dare alla sua vita?

La protagonista, con un passato personale sofferto, non risulta incisiva come il suo contralto maschile, pur mantenendo un buon cliché di romance; di Roane, invece, mi sono praticamente innamorata: premuroso, dolce, appassionato, estremamente espressivo, ogni scena era un regalo da gustare lentamente. Il paese, luogo di faide generazionali e fonte di continuo fermento, è il fulcro della storia. Le vite degli abitanti, i loro amori, le loro tragedie, si consumano dentro o intorno a esso. Storie e sottostorie con vari fili di trama che ti prenderanno e ti coinvolgeranno, assorbendo totalmente la tua attenzione. Insomma, una storia che merita e che sicuramente non vi annoierà, destando con efficacia il vostro interesse.

Cuore del libro, il cane Shadow, che sarà il perno del rapporto tra i due protagonisti, cupido del loro amore.

Vi lascio alla lettura. A presto!

 

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Titolo: Molto Rumore per Te Autore: Samantha Young Editore: Quixote Edizioni Genere: Romance Data di uscita: 2 febbraio 2021 Dopo aver lasciato all’improvviso il suo lavoro, subito dopo essere stata scavalcata nell’ottenere la tanto agognata promozione, alla trentatreenne Evie Starling serve un po’ di tempo per schiarirsi le idee. Spinta dall’impulsività, programma una vacanza in una libreria in un pittoresco villaggio di pescatori in Inghilterra, dove la proprietaria affitta l’appartamento proprio sopra il negozio di libri, Molto rumore per i libri, consentendo agli affittuari di gestire l’attività durante il periodo del loro soggiorno. Essendo da sempre amante di Shakespeare, rimane…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento