Home » Recensione libri » Recensione: “Mister Babbo Natale” di Anna J. Scott

Recensione: “Mister Babbo Natale” di Anna J. Scott

 

 

Titolo: Mister Babbo Natale

Autrice: Anna J. Scott

Self Publishing

Genere: Romance Natalizio

Pagine: 100

Data di uscita: 07/12/2020

 

 

Una ragazza madre alle prese con mille problemi quotidiani e con un doloroso passato che le ha fatto perdere la fiducia negli uomini.

Un uomo che ha appena vinto un concorso per Babbi Natale, votato dalle future colleghe più per il suo aspetto da modello che per la somiglianza col noto e dolce vecchino dalla barba bianca.
Riuscirà a convincere l’unica bella ragazza che non l’abbia votato, ma per cui ha perso la testa, di meritare quella divisa rossa? Ma soprattutto… che lui non è il play boy che sembra e che non ha nulla a che vedere con il suo ex marito tremendamente bastardo?
In fondo, anche dietro gli occhi azzurri e il fisico scolpito di Lukas si nasconde un’anima tormentata e desiderosa di condividere il suo focoso cuore con qualcuna che sappia prenderlo… per il verso giusto.

Mi avvicino di nuovo a lei, e con un paio di carezze la distraggo dal suo operato. Quindi mi alzo in piedi e la sollevo in braccio.
«Andiamo di là…» la scorto in camera da letto tenendola per mano. E poi posiziono la mia rossa davanti allo specchio. 
L’abbraccio e la spoglio tutta, adesso è completamente nuda. 
«Vuoi guardare mentre ti prendo?» Le sussurro a un orecchio. «Vuoi vedere come siamo quando ci incastriamo a dovere?»

 

 

Fenici, vi parlo di una novella di Natale che ha come protagonisti Caroline e Lukas.

Caroline lavora in un centro commerciale, ha una figlia di nome Susy e ha divorziato dal marito avvocato dopo averlo beccato con la stagista. Il suo rapporto con l’ex non era facile, dato che egli tendeva a considerarla come una creatura inferiore poiché non ha continuato gli studi dopo il diploma.

 

Lukas era un militare, ma per aiutare la madre a liberarsi di un ex violento con cui ha contratto un grosso debito, si trova a lavorare come Babbo Natale nel centro commerciale dove incontra la protagonista.

L’uomo si sente subito attratto dalla donna, ma lei è diffidente e prevenuta nei suoi confronti, che a suo dire è troppo bello per poter essere una persona seria.

Il periodo che Lukas passerà al centro commerciale sarà dedicato a cercare di scalfire la corazza che Caroline si è cucita addosso, mentre la donna cercherà in tutti i modi di non farsi coinvolgere per paura di soffrire.

Il fato, nei panni della sorella di Caroline, ci metterà lo zampino e tra equivochi e figuracce i due riusciranno ad aprirsi completamente l’uno all’altra.

Una lettura piacevole, la scrittura è fluida ma presenta qualche errore di editing o di trascrizione, che a mio dire, sarebbe stato meglio non trovare.

Il babbo Natale figo in questo anno nefasto ci sta bene, vederlo nudo sarebbe piaciuto anche a me.

Buona lettura.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Daniela Pullini

Daniela Pullini

Lascia un Commento