Home » Recensione libri » Recensione: “Midnight” di A.M. Hargrove Serie: Men of Crestview Vol. 3

Recensione: “Midnight” di A.M. Hargrove Serie: Men of Crestview Vol. 3

Titolo: Midnight
Autore:A.M.Hargrove
Editore:Quixote Edizioni
Genere:Dark Romance
Serie :Men of Crestview vol.3

 

  1. Un’ossessione speciale
  2. Vivienne
  3. Midnight

 

 

 

DALL’AUTRICE USA TODAY BEST SELLER, A.M. HARGROVE
Le cose che desideri di più sono anche quelle che ti fanno più male.
A volte faresti qualunque cosa pur di sopravvivere. Io lo so bene, ho fatto di tutto, dal vivere per strada all’apparire in un porno.
Quando finalmente riesco a riscattarmi, e a ottenere il ruolo principale in un’importante pellicola cinematografica, sono sicura che le cose siano davvero cambiate per il meglio.
Solo che non potrei sbagliarmi di più.
Entra in gioco Harrison Kirkland, il risolutore, colui che ripulisce i sordidi casini di Hollywood. Certo, lo fa bene, ma poi inizia a ficcare il naso in posti in cui non dovrebbe e adesso vuole aggiustare me. Se non demorderà, finirà con l’esporre la mia fitta ragnatela di segreti.
Peggio ancora, ha liberato in me un desiderio, qualcosa che non voglio e di cui non ho bisogno. C’è una cosa che non potrà mai essere aggiustata: il mio cuore. È irreparabilmente rotto e nessuno può incollare insieme di nuovo i pezzi.
Neanche il famoso Harrison Kirkland.

 

 

Buongiorno Fenici!

Complice il lockdown e un palinsesto noioso, è stata una passeggiata leggere questo terzo capitolo della serie Men of Crestview, nella quale vengono raccontate le storie di tre amici di infanzia compagni alla Crestview Academy.

Dopo Wetson Wyndham e Prescott Beckham, finalmente è giunto il momento di scoprire chi conquisterà il cuore del risolutore Harrison Kirkland, un uomo che da sempre ha la passione per aggiustare le cose e ha trasformato questa sua caratteristica in una professione di successo.

Abituato a essere chiamato anche nel cuore della notte per risolvere i casini delle stelle di Hollywood, Harrison e la sua squadra volano a New York per cercare di arginare i danni di uno scandalo che potrebbe rivelarsi fatale per la carriera di un’attrice emergente che ha appena firmato un contratto milionario con la casa cinematografica Alta Pictures.

Compito complesso perché la sua nuova bellissima cliente è caparbiamente intenzionata a mantenere il più stretto riserbo circa il suo passato.

Ce la farà Harrison a proteggere la carriera di Midnight Drake… e il suo cuore?

Prima di tutto, pur essendo ogni libro autoconclusivo, in ognuno di essi si trovano riferimenti a ciò che succede nelle vite degli altri amici, motivo per cui consiglio di affrontare la lettura in ordine per evitare spoiler.

Ho davvero apprezzato entrambi i protagonisti perché assolutamente “umani”.

Mi spiego meglio: Midnight non è la classica ragazza nei pasticci, è un personaggio con tante sfumature intenzionata ad andare oltre un passato orribile sfruttando al meglio una chance. È una donna che ha fatto e fa tutt’ora errori e scelte contestabili, ma ha la forza di accettare andando oltre, consapevole che il passato non si può cambiare ma può solo essere accettato.

Harrison in lei vede l’ennesima persona da salvare, ma con il tempo comprende l’importanza di riconoscere che nessuno è perfetto e alcuni difetti sono proprio ciò che rende unica una persona… e ancora più bella.

Trovo che sia realistica la sua difficoltà nell’accettare certe scelte compiute da Midnight nel passato e la sfiducia e la vergogna di quest’ultima nel condividere certi dettagli.

Molta la simpatia che ho provato nei confronti del personaggio secondario di Helen, chissà se il prossimo racconto non avrà come protagonisti lei e Holt?

La storia è ben strutturata, certamente non banale, sebbene abbia trovato troppo veloce la parte in qui Midnight torna a Black Canyon City per affrontare il suo passato.

La scrittura è fluida, la trama avvincente e tutto ciò permette di mantenere un buon ritmo di lettura.

Consigliato!

 

 

 

 

 

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento