Home » Recensione libri » Recensioni libri cult » Recensione “L’uomo dei miei sogni” di Jude Deveraux

Recensione “L’uomo dei miei sogni” di Jude Deveraux

Oggi Emanuela ci parla del bellissimo libro della Deveraux “L’uomo dei miei sogni”

La bella americana Dougless aveva fatto di tutto perché quella vacanza in Inghilterra con il fidanzato Robert fosse perfetta e indimenticabile. Invece, per colpa di un litigio, lui la pianta in asso senza bagagli né denaro in una chiesa sperduta in mezzo alla campagna. Mentre lei è in lacrime sulla tomba di un cavaliere, appare al suo fianco un uomo straordinario, alto e prestante, con un’armatura che gli arriva alla vita, calzoncini a palloncino e tanto di calzamaglia. È Nicholas Stafford, conte di Thornwyck, morto nel 1564 ma verso il quale Dougless si sente spingere da una forza sconosciuta. Legami misteriosi e insondabili sembrano unirli fuori dal tempo, in un amore sospeso tra due epoche senza possibilità di un futuro. A meno che Dougless trovi il modo di cambiare il corso della storia, salvando così l’unico uomo che lei abbia mai veramente amato.Questo è uno di quei libri che non possono mancare nella collezione di ogni brava lettrice romantica. Un testo che coniuga insieme la storia, l’amore, la suspence e la passione, in un mix veramente stupefacente.

Uscito nei primi anni ‘80, pubblicato in formato cartaceo da Euroclub (con una bellissima copertina, tra l’altro, migliore dell’attuale), è un must dei romance della migliore tradizione. Un libro ricco di umorismo, con personaggi molto ben caratterizzati e con dialoghi talvolta esilaranti. La storia racconta l’impossibile amore tra una bella ragazza americana, Dougless, che soffre di gastrite e ha un fidanzato odioso con una figlia ancora peggio, e un nobiluomo del tempo di Elisabetta I, Nicholas, richiamato in vita dalle nebbie dei tempi e dalle lacrime che Dougless verserà sulla sua tomba, in una sperduta chiesa in mezzo ai campi britannici.

Fantastico il primo scambio di battute tra i due e tenerissima la perfetta efficienza con la quale la bella americana fa fronte alla stramba situazione di un uomo del medioevo, imbardato in un’armatura e dotato di spadone ben affilato.

La storia, seppur surreale, è veramente un piccolo capolavoro di avventura e sensualità e si resta catturati fino in fondo, senza poter smettere di leggere. Una storia d’amore struggente si svilupperà tra Dougless e Nicholas e molti saranno gli intrighi e i pericoli da affrontare nel presente e nel passato, con un finale veramente inaspettato.

Pertanto, forza care lettrici, se cercate un libro indimenticabile, che vi farà ridere, sognare e commuovere questo è il vostro!

Enjoy!

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS