Home / Recensioni MM / M//M / Recensione: “L’ombra del lupo bianco” di Agnes Moon * I lupi di Stockton Town Vol.3

Recensione: “L’ombra del lupo bianco” di Agnes Moon * I lupi di Stockton Town Vol.3

 

Acquistabile qui

Trama azzurro

La vita non è stata generosa con Noah Blake. Cresciuto in un branco che lo odia per la sua diversità, ha subìto per anni i soprusi dello zio sadico e violento. Arrivato infine alla maggiore età, medita la fuga prima che la situazione peggiori.
Quando scopre che Ramirez è il suo compagno predestinato, il ragazzo crede che finalmente la sua vita possa avere una svolta favorevole. Purtroppo il destino è in agguato e dietro il sogno di un grande amore, potrebbe celarsi una minaccia letale.
Ramirez è un uomo con un passato oscuro alle spalle. Vive per suo figlio Connor e per il branco; anche se, ultimamente non riesce a togliersi dalla mente un bellissimo ragazzo dai capelli bianchi e gli occhi viola…
Ma quando antichi nemici torneranno a bussare alla sua porta… potrebbe essere ormai troppo tardi.

 Recensione azzurro

Ero veramente ansiosa di leggere il terzo libro della serie “I lupi di Stockton Town” per due ottimi motivi: il primo è che adoro lo stile di questa autrice e il secondo è che avevo intuito che questo libro sarebbe stato diverso dagli altri due.

Effettivamente “L’ombra del lupo bianco” è molto diverso dai due libri precedenti, la storia è decisamente più seria, o meglio anche nelle altre due il tema di base era abbastanza serio, ma era trattato con maggiore leggerezza, invece in questo terzo libro i due protagonisti forse sono meno divertenti, ma davvero molto, molto più intriganti.

La differenza di età tra Ramirez, che ha quarantacinque anni, e Noah, che ne ha solo diciotto, in una storia tra umani probabilmente potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma in questo caso si tratta di “lupi” quindi è tutta un’altra cosa e il loro rapporto l’ho trovato perfetto.
Ramirez ha un passato molto tormentato e pieno di segreti che nessuno conosce e che, quando verranno alla luce, faranno uscire allo scoperto il pessimo capobranco omofobo che si ritrovano, portando Kirian a fare delle scelte importanti per il suo futuro e per quello del suo branco.
Noah è un personaggio che mi ha intrigato fin dal primo libro e devo dire che non mi ha affatto deluso; ha solo diciotto anni, ma ha vissuto una vita complicata a causa di suo zio e della sua particolare condizione che lo ha reso sicuramente più maturo di un qualsiasi ragazzo poco più che adolescente.

In questo libro le scene di sesso sono più presenti e molto più hot, anche perché l’appetito sessuale del nostro giovane lupacchiotto è praticamente insaziabile e, per la mia più totale gioia, Noah ha una certa predisposizione a cedere il controllo al suo compagno, regalandoci delle scene con una leggera componente di bondage.

In conclusione vi posso dire che se avete amato i precedenti libri di questa serie adorerete “L’ombra del lupo bianco”, che vi permetterà di ritrovare vecchi personaggi, di conoscerne di nuovi e vi porterà a scoprire un nuovo lato di questa autrice veramente molto promettente.

 

Citazione 1:

“Quanto sangue innocente era stato versato per mantenere celata la loro esistenza all’umanità?
Sconfortato, sollevò le mani scrutandole pensosamente.
Quanto sangue innocente le aveva macchiate, marchiando per sempre la sua anima nera? Di quali terribili azioni si era reso partecipe? Quante vite aveva spezzato?
Scosse il capo dolente. Improvvisamente, la stanchezza lo sopraffece e un gemito sfuggì dalle sue labbra.”

 

Citazione 2:

“Lo so, non giocavo pulito. Ma sperai che così avrebbe capito con chi avesse a che fare. Non ero un piccolo fanciullo indifeso e innocente. Il sesso mi piaceva, e molto. Ora poi che non dovevo più farlo solo in maniera virtuale… ero completamente scatenato!
Sobbalzò all’immagine nella sua mente e mi guardò con occhi neri di passione. Una piccola pressione sulla spalla, mi fece capire che anche in quel caso avrebbe condotto lui il gioco.”

 

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

 

Recensione a cura diLeyla

 

Editing a cura di: Aléthéia

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Fama e fortuna – Serie: All cocks #2” di T.M. Smith

Victor Dimir si è trasferito in America assieme ...