Home » Recensione libri » Recensione: Legami Angelici – Serie: Maledizione degli Immortali #5 di Lexi C. Foss

Recensione: Legami Angelici – Serie: Maledizione degli Immortali #5 di Lexi C. Foss

 

 

Titolo: Legami Angelici

Serie: Maledizione degli Immortali #5

Autore: Lexi C. Foss

Genere: paranormal fantasy

Editore: Ninja Newt Publishing

Target: +18

Data di pubblicazione : 1 giugno 2022

 

  •  Le leggi del sangue #1
  •  Legami proibiti #2
  • Cuore di sangue #3
  • Legami di sangue #4
  • Legami angelici # 5
  • Cercatore di sangue #6
  • Fardello di sangue #7
  • Legami malvagi #8
  • Re di sangue #9

Un amore così proibito da oltrepassare ogni limite…
Ma anche i legami più forti hanno bisogno di un sacrificio.

Stas e Issac hanno infranto tutte le regole e ora è tempo di affrontare le conseguenze. Una resa necessaria porterà alla devastazione, costringendo Stas a scegliere tra il proprio cuore e il proprio futuro.

Issac le rimarrà al fianco? O i due sono destinati a prendere strade separate?

Si sparge la voce su un certo risveglio, il trattato immortale si infrange e un’incombente battaglia tra poteri minaccia di distruggere tutto ciò che si trova davanti.

La guerra è iniziata.
La morte regnerà sovrana.
Fino a quando un angelo non risorgerà dalle fiamme della distruzione…

 

Presto Stas. Lo prometto. 

Ti vorrò sempre bene. 

Gabriel 

Legami angelici è il quinto volume di questa meravigliosa serie e lo aspettavo con ansia, poiché è qui che i nostri Seraphim finalmente si rincontrano.

Avevamo lasciato una situazione di apparente stallo: Lizzie è sana e salva tra le braccia di Jay e in dolce attesa; Stas e Issac in agonia perché, sebbene l’amore vinca su tutto, una singola goccia del sangue di Stas potrebbe mandare il suo uomo al Creatore (beh, diciamo che con tutti questi Seraphim in giro la storia tra inferno e paradiso può risultare confusa); Sethios ancora nelle mani di Osiris ignaro che la sua Caro sia intrappolata in mezzo all’oceano e vi è un Gabriel che dovrà tirare le fila della situazione se vuole proteggere la sua sorellina e salvare la madre. 

Cosa accadrà ancora in questo magnifico libro?

Non ho intenzione di anticiparvi troppo ma si passerà da maestose celebrazioni con dichiarazioni al limite delle lacrime (c’è chi sprizza di romanticismo e chi ci farà morire dalle risate), a chi invece morirà davvero. In fondo, quando vi è una lotta, le perdite da ambo le parti devono esserci (non immaginerete mai chi tira le cuoia!) ma gli intrighi non sono terminati e in una missione speciale anche i traditori e le spie verranno smascherate (chi saranno? Curiosi?). Non è certo facile legare con un Seraphim, nemmeno se è tuo fratello, quello che ti ha nascosto tutto per oltre vent’anni, colui che ti ha fatto finire nelle mani del nemico senza alzare una piuma, chi ti vuole bene più di chiunque altro al mondo… ma doveva lasciare che tu crescessi da umana per non diventare come Osiris. Quindi Stas, per quanto io ti adori, smetti di insultare Gabriel! Quell’Angelo Custode che dietro una apparente mancanza di sentimento ti regala mezzo sorriso e ti apre tutto il suo cuore. Gli occhi a cuoricino ce li ho io ogni volta che leggo il suo nome (sì, ne sono consapevole). Ma non è tutto, in questo volume all’orizzonte compaiono in modo sbarazzino e sexy due figure che secondo me ci lasceranno senza fiato (non vedo l’ora di leggere qualcos’altro su di loro): la prima è Eliza e l’altra è Leela con le sue bellissime ali viola. Penso proprio che faranno battere i cuori dei nostri… Shhhhh! Sorpresa!

Azione e colpi di scena vi sono anche in questo volume, ormai Lexi C. Foss ci ha abituati ad aspettarci pathos, suspense e scene di combattimento intrise di ironia e passione. La storia d’amore centrale rimane quella tra Stas e Issac, sebbene si intravedano novità ancora da sviluppare come l’evolversi del mondo magico e delle loro personalità. Talvolta sottotono la caratterizzazione della protagonista, che preferirei un pochino più grintosa e non sottomessa alle calamità, e di lui che in questo volume è un po’ remissivo e incentrato sul benessere della sua compagna. Ma niente paura, il testosterone di Balthazar anche senza scene sensuali sprizza fascino da tutti i lati. Lettura scorrevole che permette di immergersi nella storia senza alcuna fatica scivolando tra le parole. Con il consueto pov alternato in primis tra Stas e Issac, ma anche tra Tom e Amelia, è facile vivere al meglio tutti i moti dell’anima che spingono i personaggi ad agire.

Ah, dimenticavo… Sethios è un 30 e lode tutto tondo!

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

ludovais

Lascia un Commento