Home » Recensione libri » Recensioni libri cult » Recensione: “La Signora del coraggio” di Lara Adrian (serie Warrior #3)

Recensione: “La Signora del coraggio” di Lara Adrian (serie Warrior #3)

Care Fenici, il libo di cui vi parla oggi Emanuela è La Signora del coraggio di Lara Adrian

cover realizzata da Heaven Tonight

Rimasta vedova, dopo la morte di un marito crudele, lady Emmalyn di Fallonmour è decisa a prendere il controllo del proprio destino, ma quell’indipendenza conquistata a caro prezzo è minacciata da un misterioso guerriero inviato dal re a proteggere il castello. Emmalyn è alla mercé di sir Cabal, un temibile cavaliere soprannominato Cuore Nero.
Grande combattente, tormentato da un passato doloroso, Cabal è leale solo a sé stesso e al proprio sovrano. Ma l’incontro con Emmalyn metterà a dura prova la sua forza d’animo, la bellezza orgogliosa della donna porterà scompiglio nel suo cuore e lo tenterà, spingendolo a sfidare il re e ad arrendersi ai propri sentimenti…Eccoci al terzo appuntamento con gli eroi e le eroine della serie medievale “Warrior” della Adrian: questa volta tocca a La Signora del Coraggio. Stavolta nel cupo castello di Fallonmour incontriamo Emmalyn, il cui destino di essere la moglie di un uomo violento, crudele e senza scrupoli, (come la media degli uomini dell’epoca doveva essere) cambia per mano della morte, che si porta via il marito.

Assistiamo alla dura lotta della donna per governare il maniero ereditato, e gli altri suoi possedimenti. Forte e coraggiosa, la donna non arretrerà di fronte al terribile inviato del re Giovanni, Sir Cabal, il quale ha il compito di controllare, e governare, le terre e il castello. Purtroppo, Emmalyn è solo una piccola donna e non ha gli stessi diritti dell’uomo.

Sarà l’inizio di numerose schermaglie tra i due, perché la giovane, che non è stata mai amata, proverà attrazione e ammirazione per quell’uomo duro e implacabile, che sembra provenire dall’inferno. Lui, dal canto suo, ammirerà sempre di più quella donna che il destino gli ha messo di fronte, fino a proteggere lei e il suo popolo da vecchi nemici senza scrupoli, e lasciandosi alle spalle un passato doloroso.

Appuntamento imperdibile, dunque, con le atmosfere dell’Adrian, con i suoi personaggi dalla psicologia fine e ben studiata, e soprattutto con scene di sesso hot al punto giusto,   dove non mancherà l’immancabile lieto fine per i protagonisti e giusta punizione per i nemici. Non è un caso che questo libro abbia vinto un prestigioso premio come “Romance Storico”.

 

StaffRFS

StaffRFS