Home » Recensione libri » Recensione: La passione di Ade – Serie: Le prove dell’Ade #2 di Eliza Raine

Recensione: La passione di Ade – Serie: Le prove dell’Ade #2 di Eliza Raine

 

 

Titolo: La passione di Ade

Serie: Le prove dell’Ade #2

Autore: Eliza Raine

Genere: Epic Fantasy

Target: +18

Editore: self

Data di pubblicazione: 1 settembre 2022

  1. Il Potere di Ade

  2. La passione di Ade
  3. La Promessa di Ade

Sono stata rapita da Zeus. Strappata dalle strade di Manhattan e spaventata a morte da un dio dell’Olimpo.
E ora sono intrappolata negli Inferi, costretta a competere in una serie di prove mortali per la posizione di Regina dell’Oltretomba. Il che significherebbe sposare Ade, il terrificante Signore dei Morti. Chi diavolo vuole un marito in generale, figuriamoci se poi è fatto di fumo e morte?
Devo tornare a casa, a New York, da mio fratello. Ma non posso andarmene senza aver completato le prove, pensate per una regina divina e non per Persefone, una barista appassionata di giardini botanici.
Sono circondata da pazzi letali e onnipotenti. Pazzi incredibilmente sexy, certo, ma pericolosi come pochi. E dovrò dimostrare a tutti loro che dentro di me c’è una dea infernale. È l’unico modo che ho per sopravvivere alle Prove dell’Ade. E poi? E perché, perché, perché sono così desiderosa di scrutare sotto l’apparenza fumosa di Ade e scoprire cosa mi nasconde?
Se vincerò le prove, dovrò sposare il diavolo in persona. Ma perdere potrebbe significare perdere la vita.

Il Potere di Ade è il primo libro delle Prove dell’Ade, destinato a un pubblico adulto e ricco di magia, mitologia e una lenta storia d’amore tra anime gemelle! *Contiene linguaggi e temi espliciti*

 

 

Bentornate Fenici!

Eccoci al secondo libro di questa trilogia sul dio dei morti e della sua sposa o meglio, della ragazza che un tempo fu la sua sposa.

La nostra Persy acquisisce parte del suo potere grazie ai chicchi di melograno ma ancora non ha i ricordi e mentre le prove diventano sempre più strane e assurde, c’è anche qualcuno che vuole la sua morte perché un suo possibile risveglio porterebbe alla distruzione dell’Olimpo.

Questa volta abbiamo anche il Pov di Ade – alleluia! 

Finalmente, AMO conoscere i pensieri della parte maschile, e se l’autrice è brava, merita proprio.  

Però, oddio non voglio essere quella che vi rovina tutto, non vi aspettate il capolavoro, è un libro godibile ma nulla più. I momenti con Skop, la guardia gnomo/cane sono esilaranti così come l’amicizia con Ecate (che ancora non me la racconta giusta) e… ma vogliamo parlare di quanto è figo Ade? Già solo parlare di questo dio ti fa rabbrividire, sarà per il suo fascino oscuro che attira il lettore o, forse, è proprio il mito di questo amore dannato.

Devo dirvi una cosa molto importante: se questo file, ovvero l’ebook che ho letto, è quello usato per la stampa cartacea, allora non ci siamo. Ho trovato parecchi errori di battitura, mancanza di lettere maiuscole, e un’impaginazione oscena, trovando tutto questo molto irritante.

Confido nel terzo, perché non possono darmi slow burn per due libri senza concludere una beata mi*****!

La vostra Mal approva con riserva

Alla prossima

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

ludovais

Lascia un Commento