Home / Recensione libri / Made in Italy / Recensione: La Luce dell’Universo di Sara Fusco (Serie The Light of Nature,#3)

Recensione: La Luce dell’Universo di Sara Fusco (Serie The Light of Nature,#3)

 

 

L’Universo vive grazie al Bene e al Male, due facce della stessa medaglia che, solo coesistendo, possono garantire la sopravvivenza.

Per questo, quando il Male diventa solo un ricordo lontano e la Luce del Bene brilla nel suo più totale splendore, Light e Sybil dovranno confrontarsi con un Destino crudele. Entrambi sono speciali e, senza saperlo, hanno tra le loro mani la vita di ogni specie esistente e dello stesso Universo.

Bisogna combattere, sopravvivere, non arrendersi mai, perché il Male pretende il suo ritorno e non avrà pietà per ottenerlo. Light non si arrenderà, e non solo per salvare la vita di tutti gli esseri viventi. Uno dei suoi principali obiettivi è quello di rendere felice Sybil, perché ciò che prova per lei va oltre i fraintendimenti, i battibecchi e i problemi. Nell’avversità si ritroveranno a combattere fianco a fianco, mano nella mano, con l’amore e la fiducia che illuminano il loro cuore. E, accanto a loro, ci sarà un essere speciale che li guiderà lungo il cammino. Grazie a lui, Light e Sybil capiranno che, qualsiasi cosa accada, l’amore è l’unica cosa che conta.

Siete pronti per conoscere il Male e combattere contro la sua Oscurità?

Siete pronti a lottare con tutte le vostre forze?

Non abbiate paura, perché il Bene non vi abbandonerà mai.

Siamo giunti al capitolo conclusivo di questa suggestiva serie fantasy, che ci ha conquistati pagina dopo pagina con il coraggio dei suoi protagonisti e la potenza dei sentimenti più puri… sentimenti che rappresentano la vera fonte di luce nell’eterna lotta tra il Bene e il Male.

Questa volta però l’equilibrio dell’Universo si è incrinato, per colpa di una delle due componenti che ha preso il sopravvento sull’altra, compromettendo così l’armonia cosmica in un modo fin troppo pericoloso.

Due saranno i giovani eroi che avranno un ruolo fondamentale in questa resa dei conti: Light e Sybil.

Light vive su Senelis ed è il figlio del Guerriero della Luce e della Prescelta, è un ragazzo introverso e solitario, dotato di grandi responsabilità e di un potere speciale che ancora non riesce a gestire come vorrebbe.

Poi c’è Sybil, che vive sulla terra per volere dei suoi stessi genitori… una fanciulla in apparenza superba e scontrosa, sempre ostile in presenza di Light, come se non nutrisse alcuna simpatia nei suoi confronti, considerandolo un moccioso irritante a causa della loro differenza di età. Eppure quella di Sybil è una maschera, perché è tristemente tormentata dall’incapacità di venire a patti col suo dono eccezionale.

In seguito a complesse visioni che somigliano piuttosto a oscuri presagi, inizieranno a verificarsi terribili sparizioni, prima tra tutte quella della stessa Sybil, che si ritroverà ben presto confinata in una dimensione parallela completamente avvolta nell’ombra. Ma non sarà sola ad affrontare questo viaggio inquietante, perché in suo aiuto sopraggiungerà una guida un po’ speciale, uno strano amico che ha conquistato fin dal principio la mia completa simpatia.

E poi non dimentichiamo la tenacia di Light, che lotterà con tutto se stesso pur di riportare sulla terra la ragazza verso la quale sta iniziando a provare dei sentimenti puri e molto intensi. Light, che appare come un giovane eroe fragile e un po’ insicuro ma, all’occorrenza, si dimostrerà dotato di un coraggio e di uno spirito di sacrificio ineguagliabili.

Noi non abbiamo tempo, non abbiamo anni.

Siamo solo io e te. Sybil e Light.

Due ragazzini follemente innamorati e destinati.”

Ancora una volta Sara Fusco padroneggia ad arte uno stile molto introspettivo, descrittivo ed evocativo, una scrittura che predilige l’analisi dell’animo umano e dei tormenti interiori dei protagonisti, un po’ a discapito della dinamicità dell’intera vicenda.

Forse avrei preferito che in alcuni punti avvenisse il contrario, ma ovviamente il mio è il giudizio puramente personale di una lettrice che non simpatizza molto per le parti troppo riflessive, a prescindere dal romanzo che tiene tra le mani.

È stato comunque emozionante ritrovare i giovani eroi che ci avevano accompagnato in questo lungo viaggio nei volumi precedenti… Will, Delia, Annie, Andir… sempre uniti tra loro dal prezioso vincolo dell’amore e dell’amicizia, senza tuttavia rubare il primo piano ai veri protagonisti di quest’avventura: Light e Sybil, a cui spetterà l’arduo compito di riportare un nuovo equilibrio nell’eterna lotta tra la Luce e l’Oscurità.

Una lotta che domina le pagine di questa saga avvincente, che esalta con delicatezza la nobiltà dei sentimenti, percorre in punta di piedi i sentieri più tortuosi dell’animo umano e nutre l’amore in tutte le sue sfaccettature, da quelle più cupe a quelle più luminose.

Insomma, consiglio questa trilogia a tutti gli amanti del genere fantasy che desiderano sognare ad occhi aperti con la potenza dei sentimenti più puri, lasciandosi trasportare da una storia dolce, suggestiva, quasi eterea, capace di trascinarti al suo interno con la sua impalpabile magia e la sua autentica semplicità.

    L’Universo vive grazie al Bene e al Male, due facce della stessa medaglia che, solo coesistendo, possono garantire la sopravvivenza. Per questo, quando il Male diventa solo un ricordo lontano e la Luce del Bene brilla nel suo più totale splendore, Light e Sybil dovranno confrontarsi con un Destino crudele. Entrambi sono speciali e, senza saperlo, hanno tra le loro mani la vita di ogni specie esistente e dello stesso Universo. Bisogna combattere, sopravvivere, non arrendersi mai, perché il Male pretende il suo ritorno e non avrà pietà per ottenerlo. Light non si arrenderà, e non solo per salvare la…

Score

Voto di Nikky 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

StaffRFS

StaffRFS
x

Check Also

Recensione: La Sfida (Harris Brothers #1) di Amy Daws

TITOLO: La sfida AUTORE: Amy Daws SERIE: Harris ...