Home » Recensione libri » Recensioni MM » Recensione: “La fortuna di Aiden” di Con Riley * Storie di Seattle #3

Recensione: “La fortuna di Aiden” di Con Riley * Storie di Seattle #3

 

♦ Traduzione a cura di Rebecca Cornia

Dreamspinner Press, acquistabile qui ♦

Trama verdeBadare alla casa di un amico doveva essere un colpo di fortuna per Aiden Daly. Scoprire che il suo nuovo coinquilino è l’immagine della sua prima cotta lo trasforma in un incubo. Marco de Luca mostra di essere interessato a essere più che un coinquilino, ma la sua somiglianza con l’uomo ideale di Aiden sembra solo superficiale. Inoltre, Aiden non frequenta nessuno.
Dal suicidio del padre adottivo, la sua priorità è stata sostenere il resto della sua famiglia, proteggendoli dalla verità della loro situazione finanziaria. Profondamente preoccupato per la salute mentale della madre, Aiden rimane appartato e solitario, convinto che la sfortuna sia il suo unico destino.
Come se la pressione del mantenere i segreti finanziari del padre non fosse sufficiente da gestire, il padre naturale di Aiden si mette in contatto, facendo esplodere le sue ansie. Ma è una crisi al lavoro che spinge Aiden oltre il punto di rottura. Accettare il sostegno di Marco è una scommessa, ma potrebbe essere proprio quello di cui ha bisogno per far cambiare la propria fortuna.

Recensione verdeUna storia dolce e triste allo stesso tempo; triste perché due ragazzini sono stati abbandonati dalle rispettive famiglie, dolce perché riescono a trovare in un secondo tempo una coppia che li adotta e creano una nuova famiglia, triste perché qualche anno dopo capita una tragedia resa ancora più atroce dallo scoprire che il padre li ha lasciati senza mezzi di sostentamento, essendosi giocato tutto al casinò. Aidan si sente crollare il mondo addosso: la madre ha un crollo psichico e i servizi sociali minacciano di portare via Evan, il fratello minore. Aiden inizia, così, a lavorare come un pazzo per mantenere stabile la famiglia, non rivelando nulla dei soldi e utilizzando tutti i suoi risparmi per far mantenere loro lo stesso tenore di vita precedente. Tutti questi segreti, però, lo stanno divorando dentro, per di più Evan riesce a trovare la felicità con Joel e lui non ne è felice perché quest’ ultimo non gli piace. Un amico gli chiede di fargli da House-sitter: accetta al volo senza sapere che si ritroverà con un coinquilino, Marco De Luca, fratello minore di Ben (se avete letto i libri precedenti sapete chi è Ben) e da buon italiano è molto… ecco…molto espansivo e invadente. L’autrice in questo libro tocca diversi temi delicati: l’adozione; la possibilità degli adottati di avere notizie dei genitori biologici; quali danni provocano la dipendenza da alcool e da gioco; il voler proteggere le persone senza rendersi conto che, in alcuni casi, la mancanza di dialogo sia la cosa peggiore. Come vedete tanta carne al fuoco che farà riflettere e pensare: se tu fossi stato nei panni di Aiden, ti saresti comportato come lui? In ogni pagina traspare la paura, l’amore, la testardaggine, la simpatia e l’amicizia di tutti i personaggi oltre ovviamente a una buona dose di eros dolce, appassionato e caldo… molto caldo. Consigliatissimo, una lettura dolce ma profonda.

Fiamme-Sensualità-Super-Hot NUOVA

 

Recensione: Tayla
Editing: Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento