Home / Recensione libri / Recensione: “La dodicesima clessidra” di Isabella Vinci

Recensione: “La dodicesima clessidra” di Isabella Vinci

Titolo: La dodicesima clessidra
Autore: Isabella Vinci
Genere: Paranormal Romance
Editore: Lettere Animate
Data di pubblicazione: 19 Aprile 2018
Mar dei Caraibi, 1850. Lady Emerald Blacksmith è in fuga da un matrimonio con un uomo riprovevole, quando viene catturata dal corsaro Benedict Rose. Ma il loro nemico comune li unirà in una battaglia contro l’ingiustizia. Benedict non è chi dice di essere, ma anche lei nasconde un segreto. Ecco perché non può cedere al fascino indicibile di Benedict e deve tenerlo a distanza. Ma il passato è dietro l’angolo e chiama a gran voce la ragazza. Un’antica popolazione, un’isola impenetrabile, bambini da salvare, misteriose e alquanto inquietanti profezie, sembreranno volersi frapporre alla passione che inesorabile nasce tra i due. Il viaggio di Emerald e Benedict è molto più arduo di ciò che credevano. Riuscirà il loro amore a superare le terribili prove a cui sarà sottoposto?Dodici sono i Custodi dell’Isola, dodici le clessidre. E la sabbia della dodicesima ha appena iniziato a scorrere.

Prendendomi per mano, mi fece alzare dalla sedia e mi abbracciò.

Vorrei farti notare che non mi hai salvato, mi hai rapito.” Bofonchiai nella sua spalla. “Salvare, rapire… fa differenza?”

Decisamente sì!”

Il punto è che la mia unica certezza in questo caos è che sono il maledetto bastardo più fortunato del mondo, passato, presente e futuro.”

(Tratto dal libro)

1850 il corsaro Benedict Rose, attacca e conquista una nave che dovrebbe condurre Lady Emerald Blacksmith dal suo futuro sposo, il Conte. Per sfuggire alle possibili torture dell’equipaggio, la donna si traveste da ragazzo e tenta di nascondere la sorellina. La giovane è una donna arguta e coraggiosa che non teme il nemico, nemmeno una volta scoperta la sua identità e, sfrontata, lo affronta come una rivoluzionaria.

Benedict, un uomo rude e misogino, non tollera nemmeno di sentire nominare una donna, figuriamoci averla a bordo. Rivelata la sua vera natura femminile, un misto di odio e attrazione lo accende, una passione col sapore del sangue.

Ci troviamo nel Mar dei Caraibi in un’ambientazione da sogno, un pirata che veleggia nel mare, un uomo di altri tempi, vendicativo e sensuale che sarà costretto a stringere un patto con Lady Emerald per contrastare un nemico comune, il Conte. Un piano ben congegnato li accomuna, ma una pagina dopo l’altra Emerald ci mostra dettagli della sua vera natura… e se, come me, non avrete letto indizi su come andrà avanti la storia, la sorpresa vi lascerà a bocca aperta. La complicità e l’attrazione tra i due li condurrà in mondi e tempi lontani fino ad approdare all’isola di Now. L’isola riserva avventure, profezie e un cammino. Tutto questo li condurrà a dover rimettere in discussione le leggi del tempo e dello spazio. Dodici custodi e altrettante clessidre regolano il destino di molti, dei bambini dell’isola, della realtà che li circonda. Sabbia bianca, castelli, dimore oltre alla natura incontaminata, celata da una coltre di nebbia, li circonderà e farà scoppiare l’amore come un vortice. Troveranno i due amanti il modo di andare incontro al loro destino?

Una lettura incalzante e piacevole che nasconde dietro ogni angolo un mistero ma, quando credi che tutto sia sulla strada giusta, arriva un ostacolo e, se tutto sembra perduto, un balzo di genialità conduce i protagonisti alla soluzione.

Un libro particolare che oscilla tra lo storico e il fantasy, tra il distopico e il romance.

Una chicca per chi ama svariati generi letterali.

Le scene d’amore sono senza veli e non si percepisce un briciolo di sbavatura, ho apprezzato in particolare il romanticismo che non trascende la passionalità.

L’avventura e il viaggio rimangono l’emblema del romanzo, e se talvolta le informazioni date sembrano appesantire la narrazione, sono necessarie per giungere alla verità e alla svolta finale. Trama ben strutturata e idea di base geniale sono i punti di forza di questo libro. Il romanzo permette di immedesimarsi nei personaggi e di viverli, chi non vorrebbe aver trascorso il tempo nei panni di Emerald e aver assaggiato i baci di Benedict solcando i Mar dei Caraibi?

 

Titolo: La dodicesima clessidra Autore: Isabella Vinci Genere: Paranormal Romance Editore: Lettere Animate Data di pubblicazione: 19 Aprile 2018 Mar dei Caraibi, 1850. Lady Emerald Blacksmith è in fuga da un matrimonio con un uomo riprovevole, quando viene catturata dal corsaro Benedict Rose. Ma il loro nemico comune li unirà in una battaglia contro l’ingiustizia. Benedict non è chi dice di essere, ma anche lei nasconde un segreto. Ecco perché non può cedere al fascino indicibile di Benedict e deve tenerlo a distanza. Ma il passato è dietro l’angolo e chiama a gran voce la ragazza. Un’antica popolazione, un’isola impenetrabile, bambini da salvare, misteriose e…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: La Sfida (Harris Brothers #1) di Amy Daws

TITOLO: La sfida AUTORE: Amy Daws SERIE: Harris ...