Home / M//M / Recensione: “La prima delusione” di Brad Tanner – London Dates Vol.1

Recensione: “La prima delusione” di Brad Tanner – London Dates Vol.1

 

Trama

Castor è un giovane gay che arriva nella City per frequentare l’Università e finalmente può cominciare ad avere le sue prime esperienze amorose.
A fargli compagnia a Londra ci saranno Tim, il suo compagno di stanza etero, esuberante, chiassoso, ma non per questo insensibile e Violet, la custode del dormitorio, una persona vitale e amichevole, che saprà come fare per questa prima delusione.

Recensione

Il titolo di questo racconto svela molto della trama, ma questo non deve impedirvi di leggerlo, perché perdereste una piccola gemma. Castor arriva a Londra per frequentare l’università e, a diciannove anni, iniziare in qualche modo la sua vita da giovane gay alle prime armi. Il suo obiettivo è l’amore, ovviamente, ma non si lascia scoraggiare dalla prospettiva di poter incontrare ostacoli sul cammino verso la felicità.

… sono arrivato a Londra per avere successo e trovare l’amore. Per quanto ingenuo fossi, però, sapevo che qui “amore” era diventata da tempo una parola obsoleta. Londra era la città del sesso. Lo è ancora. Eppure qualcosa mi diceva che io ero un’eccezione. Che avrei avuto fortuna, per quanto io non sia completamente convinto che farmi spezzare il cuore ripetutamente sia una serie di fortunati eventi.

Nemmeno l’opinione del compagno di stanza Tim, all’apparenza non molto sveglio ma in fondo un bravo ragazzo, fa desistere Castor.

“Amico, mi dispiace tanto.”
“Per cosa?” Ho una lunga sfuriata già pronta in mente per queste occasioni.
“Voglio dire, non c’è solo il cinque per cento di quelli come te? Dev’essere difficile trovare qualcuno che ti piace…”

Così seguiamo questo ragazzo e sorridiamo per la sua “voce” irriverente, autoironica e caustica, mentre muove i primi passi nella grande città. Ed è qui che incontra Mike, che potrebbe essere il suo vero amore, ma che in verità si rivelerà la sua prima delusione. Castor però non si lascia abbattere e con l’aiuto dell’amica Violet, una sorta di sorella maggiore che lo sprona a continuare a guardarsi intorno e a non “aggrapparsi al primo tronco”, finalmente si riprende.
Questo è il primo di una serie di libri dedicati a Castor: la scrittura di Brad Tanner scorre veloce e leggera, accompagnandoci con ironia, tramite lo sguardo un po’ ingenuo ma sincero del ragazzo, alla scoperta di Londra, verso nuovi incontri e soprattutto alla ricerca dell’amore che il nostro protagonista brama.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA
Recensione a cura di: Firma Rubina

Editing a cura di: Gioggi

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: “Abbandonare l’oscurità (Serie The Dark #1)” di Tibby Armstrong

Buongiorno fenicette oggi la nostra Aina ha recensito ...