Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: L.A.’s Finest 2×6-2×7

Recensione: L.A.’s Finest 2×6-2×7

Brutte notizie in apertura, Fenici: la serie L.A.’s Finest è stata cancellata, non ci sarà una terza stagione. Rinfrescatevi la memoria con le puntate precedenti qui.

L.A.'s Finest

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Basta come pessimo inizio? E invece rilancio: la storia di Angela Turner va a scatafascio perdendo tutto il suo appeal, al segmento di Ricky Leon e Koreatown arriva un cattivo trashissimo, di quelli che appena li guardi sai che stanno per fare schifo e infine Isabel… ma che ve lo dico a fare? È un’adolescente in una serie tv, quindi ovviamente si comporta in modo assurdo.

L.A.'s Finest

Nancy e Patrick non riescono più a continuare il loro matrimonio, lei finge per proteggere la campagna elettorale ma lui le dice “ciccia stai tranquilla e ciaone”; tra di loro c’è Izzie che da ragazzina intelligente della prima stagione, improvvisamente è diventata scema. Invece di semplificare la vita alla coppia in crisi, chiede al tribunale l’emancipazione e insiste a volersi ritirare dal liceo.

L’avventura lavorativa di Nico va altrettanto male. Angela lo usa come autista per farsi accompagnare a uccidere la gente che ha causato direttamente o indirettamente la morte di suo marito e sua figlia, perché comprare una Panda del 1984 e arrangiarsi faceva brutto.

Comunque viene fermata, ma riesce a lasciare un malloppone di soldi nel bagagliaio di Nico per ringraziarlo; d’altronde ha rischiato la galera per lei.

Syd informa la famiglia di Jen e ovviamente la reazione non è delle migliori, ma la sorella Emma si rivela un aiuto prezioso per la sua indagine e le permette di identificare finalmente l’uomo dell’identikit.

Il difficile viene a Koreatown, quando i detective scoprono che a far detonare l’ordigno al parco è stato il cellulare di Ricky. Pur convinti della sua estraneità ai fatti, sono costretti a interrogarlo e ciò causa l’omicidio del suo allenatore, per mano di Malcom Ward alias “il tizio pazzo che picchia e uccide la gente”.

Ora è chiaro che c’è lui dietro agli attentati e ai disordini, anche se il suo atteggiamento da pazzo semina cadaveri non coincide esattamente con lo stratega calcolatore che credevamo fosse alla guida dell’operazione.

Come se non bastasse, il suo sicario di fiducia rapisce il mio Ben preferito, Walker, e dà un ultimatum alla squadra per riavere sua figlia, altrimenti lo ucciderà.

L.A.'s Finest 2x6-07

Episodi pieni di azione, ma meno coinvolgenti del solito; sarà la storia di Isabel, irritante a livelli epici, o il matrimonio dei McKenna, o forse le troppe vicende tutte insieme. Questa volta è stato difficile non annoiarsi e soprattutto non perdere il filo; non c’era motivo di dare tanto spazio a Nico e Angela, così come non importavano a nessuno i problemi adolescenziali di Izzie. Perfino la separazione di Nancy non sembra avere alcuna ragione logica!Ecco, i Ben’s non si toccano. Questo non mi va per niente giù!

La stagione L.A.’s Finest di mi sta deludendo sempre di più, ma spero che il rapimento di Walker la riporti alla qualità degli episodi passati.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento