Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: L.A.’s Finest -2×11 e 2×12-

Recensione: L.A.’s Finest -2×11 e 2×12-

Torna l’appuntamento con L.A.’s Finest, in particolare gli episodi  2×11 e 2×12 dai titoli “Rafferty and the gold dust Twins” e “Coyote Ugly”. A un solo episodio dal finale, potete cliccare qui per leggere la recensione precedente.

L.A.'s Finest

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Un solo episodio alla fine di L.A.’s Finest, Fenici: avremo una degna conclusione di tutte le indagini in sospeso?

La morte dell’assassina di Jen ha portato gli Affari Interni dritti alla porta di Syd, che nasconde un segreto ma non si fida di nessuno, mentre l’integrità morale di Ricky Leon gli costa la vita. Ma andiamo con ordine.

L.A.'s Finest- 2x11-imm.1

Non sapendo con esattezza cos’è successo dallo sfasciacarrozze, Baines riporta al detective degli Affari Interni la versione di Syd, ma è evidente che l’uomo non gli crede; questo lo fa dubitare dell’amica e la paura di perdere il lavoro gli fa valutare addirittura un pensionamento anticipato.

Messa alle strette, Syd confessa: è stata Emma a sparare all’assassina di sua sorella, dopo aver rubato la sua pistola. Il senso di colpa è tale che ha scelto di addossarsi la responsabilità dell’uccisione, motivandola come un’azione inevitabile a causa della minaccia rappresentata dalla donna. Il detective finalmente comprende e sembra propenso ad accettare la sua versione.

La seconda trama incasinata è quella di Koreatown. Ricky appoggia pubblicamente la candidata che si oppone alla speculazione edilizia, quindi il suo amico assolutamente non disturbato decide di sparargli e darsi alla fuga. Perché… perché no?

Baffetto Inquietante viene collegato all’impresa di costruzioni, al suo proprietario e a un gruppo di ex militari e mercenari (dei quali sembra essere il più rimbambito) e le accuse si fanno sempre più circostanziate. Riescono a catturarlo nel ristorante di un suo amico, ma mentre i Ben’s lo stanno portando in centrale vengono speronati da un’auto.

E per la terza storyline? Dai, sapevamo dove sarebbe andata a parare, non fingiamoci sorpresi!

Patrick Perfettino Umorale viene portato al culmine, il tizio che lo tormenta da tutta la stagione non gli dà respiro e il Procuratore McKenna perde il controllo: lo picchia a sangue davanti a dei testimoni.

Ironicamente, siamo in America, quindi qualcuno che picchia la gente “per proteggere la sua famiglia” vince l’elezione! Ma sì, votiamolo tutti!

Il suo stalker ovviamente ci rimane malissimo e sceglie di fare la cosa più semplice: bussa a casa sua e gli spara.

Bye Patrick!L.A.'s Finest- 2x11-imm.2

Una morte importante… no scusate mi viene da ridere. Il povero Patrick se la stava tirando addosso dal primo episodio, a mio giudizio è vissuto anche troppo a lungo.

L.A.’ Finest è una serie davvero bella, che però nella seconda stagione si è lasciata andare, forse a causa della troppa sicurezza: non è facile portare avanti in parallelo tante trame e si è visto quando hanno iniziato a sacrificare il caso della settimana. Un ciclo di episodi davvero pesante da seguire, per questo ho scelto di vederne due alla volta, o avrei continuamente perso il filo delle singole trame: più che una serie tv, appare un film che sembra non voler mai finire, portato avanti a oltranza e infarcito di troppi elementi.

Ci vediamo per l’ultimo episodio! Qui il trailer.

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento