Home » Recensione libri » Recensione: “Invidia – Serie: Deadly sin series #1” di Jennifer Miller

Recensione: “Invidia – Serie: Deadly sin series #1” di Jennifer Miller

Titolo: Invidia-Fighting envy
Autore: Jennifer Miller
Genere: Romance
Casa Editrice: Hope Edizioni
Pagine: 255
Prezzo: 4,29€
Data Uscita: 14 Gennaio 2019

Alcune persone si fanno un tatuaggio, un’opera d’arte che valorizza o rivela qualcosa di loro, qualcosa che amano.
Altre persone, come me, sono invece marchiate da qualcosa: azioni o parole.
“Nessuno ti amerà mai, Rowan, non vali niente!” Sono state queste le parole che hanno creato la macchia, la cicatrice, il marchio sulla mia anima. Mi furono sussurrate dalla donna che, più di tutti, avrebbe dovuto amarmi. Ma nel momento più buio della mia vita, nel quale mi sono ritrovata sola e abbandonata, un uomo mi ha dimostrato che lei si sbagliava.
Quando avevo disperatamente bisogno di qualcuno, il lottatore di MMA, Jackson Stone, è entrato di prepotenza nella mia vita. Non era lui la persona che avrebbe dovuto essere lì, ma era esattamente la persona di cui avevo bisogno. Credeva che solo gli sciocchi vivessero nel passato e mi ha mostrato come una vera relazione sia piena di sogni, di fede, di fiducia e di passione. Mi ha insegnato che vale la pena lottare per l’amore, anche quando è inaspettato e va oltre la collisione fra cuori e anime. Mi ha dimostrato che l’uomo “sbagliato”, al momento giusto, può guarire tutto.

Secondo voi esiste il colpo di fulmine? Io ne sono certa, ma può capitare conoscendo una partoriente in travaglio? A quanto pare sì, visto che Jackson (Jax) Stone rimane folgorato nella sala d’attesa del pronto soccorso da Rowan, evidentemente molto incinta, sola e in difficoltà.

“Il suo sguardo mi sorprende e mi toglie il respiro. È bellissima […].

Le sue labbra sono piene e carnose e, attualmente, sono socchiuse nel tentativo di respirare, e questo attira la mia attenzione sul suo petto. Riporto lo sguardo sul suo viso appena in tempo per vedere che si sta leccando le labbra. I miei occhi seguono il movimento il mio cazzo si indurisce tendendo i pantaloni. Con orrore realizzo che provo desiderio per una donna incinta.

(Tratto dal libro.)

Jackson gestisce una palestra di arti marziali miste, lasciatagli in eredità dal nonno. Qui si allena insieme ai suoi amici Dylan, Cole, Levi, Zane e Ryder, tutti combattenti molto promettenti e legati da tra loro da affetto fraterno.

Nella palestra è presente anche Jerry Stone, padre di Jax, allenatore di Cole e organizzatore degli incontri. Purtroppo il rapporto tra i due non è dei migliori, Jerry lo considera un antagonista e non gli perdona inoltre che suo padre gli abbia lasciato la palestra.

Rowan Martin è stata cresciuta, insieme al gemello Tyson, da una madre priva di amore e piena di rancore verso il mondo.

Alcolizzata e drogata, ha sempre fatto pesare ai figli la sua condizione di madre single, incolpandoli dell’abbandono da parte del padre; soprattutto con la ragazza si accanisce dicendole che le Martin hanno una maledizione e non saranno mai amate da nessuno. Appena compiuti i diciotto anni, i gemelli scappano di casa con i risparmi messi da parte e, non avranno più contatti con lei.

Jax e Rowan sono accomunati da un’infanzia costellata di invidia e rancore da parte della loro unica figura genitoriale, il padre per il ragazzo, la madre per la ragazza. Se Jax cerca di avere ancora rapporti civili col padre accogliendolo nella sua palestra, malgrado le sue continue provocazioni, Tyson e Rowan hanno dovuto dare un taglio netto col loro passato, per non rischiare rappresaglie.

È così che i due giovani si incrociano casualmente al pronto soccorso: lui deve farsi mettere dei punti per un incidente durante un allenamento, lei è in travaglio, abbandonata da quello che credeva essere il suo compagno davanti alle porte del pronto soccorso.

Quando Jax la vede si trova suo malgrado attratto e affascinato, da quel momento le farà compagnia persino in sala parto e la riaccompagnerà a casa.

Immaginate la sua sorpresa quando scopre che è la sorella di Tyson, un ragazzo che frequentava la sua palestra e di cui ha perso notizie da qualche tempo, sarà ancora più stupito scoprendo che il fratello è attualmente in carcere.

Sembra tutto rose e fiori, eppure purtroppo Rowan cade nella depressione post-parto, e allontana malamente il giovane quando si reca da lei per avere notizie.

Grazie alle amorevoli cure della vicina riesce a riprendersi e ben presto Jax riapparirà nella sua vita.

Lui sembra capire da subito che Rowan e la piccola Lily, ( della quale ha assistito alla nascita) saranno le donne della sua vita, mentre lei è molto più titubante e incerta, le parole della madre la accompagnano costantemente, e lo scherzetto giocatole dal padre biologico della figlia certo non aiuta.

È molto divertente l’episodio in cui la ragazza si reca per la prima volta nella palestra e incontra gli amici di Jax, si ritrova letteralmente travolta dal testosterone, e ha qualche piccolo cedimento. A breve si appassionerà a questa strana disciplina e cercherà di aiutare, per quanto è nelle sue possibilità, sia i ragazzi che la palestra, il suo intervento tuttavia non è ben visto da Jerry, che finirà per farsi cacciare definitivamente.

Sebbene i libri dove ci sono molte elucubrazioni mentali io non li ami particolarmente, trovo che qui si sia raggiunto un perfetto equilibrio tra azione e dubbi e ho apprezzato molto la storia che, per certi versi si discosta dalle solite a cui siamo abituate. Jax, anche se è un ragazzone tutto muscoli mostra una sensibilità fuori dal comune e devo dire anche una certa pazienza.

Penso sia impossibile non innamorarsene.

Lei sarà in grado di accettare l’amore ricevuto o sua madre con le sue parole l’ha segnata per sempre?

Leggetelo e lo scoprirete

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: Invidia-Fighting envy Autore: Jennifer Miller Genere: Romance Casa Editrice: Hope Edizioni Pagine: 255 Prezzo: 4,29€ Data Uscita: 14 Gennaio 2019 Alcune persone si fanno un tatuaggio, un’opera d’arte che valorizza o rivela qualcosa di loro, qualcosa che amano. Altre persone, come me, sono invece marchiate da qualcosa: azioni o parole. “Nessuno ti amerà mai, Rowan, non vali niente!” Sono state queste le parole che hanno creato la macchia, la cicatrice, il marchio sulla mia anima. Mi furono sussurrate dalla donna che, più di tutti, avrebbe dovuto amarmi. Ma nel momento più buio della mia vita, nel quale mi sono…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento