Home » Recensione libri » Recensione in Anteprima » Recensione in doppia in anteprima: “A prova di proiettile”, di Mary Calmes ♦ Questione di tempo * A Matter of Time series

Recensione in doppia in anteprima: “A prova di proiettile”, di Mary Calmes ♦ Questione di tempo * A Matter of Time series

Titolo originale: Bulletproof
Autore: Mary Calmes
Serie: Questione di tempo, libro 5
Edito da: Dreamspinner Press
Traduzione a cura di: N.A.M.
Formato: ebook
DISPONIBILE A PARTIRE DAL 12 MAGGIO
ACQUISTABILE QUI

Trama

Dovunque vada, Jory Harcourt riesce sempre a mettersi nei guai, specialmente quando il suo partner, Sam Kage, sta lavorando sotto copertura per i federali.

Dopo essere stato obbligato dalla crisi finanziaria a chiudere la sua attività, Jory trova lavoro in un’agenzia matrimoniale. Ma in poco tempo la sua lingua senza freni e il suso atteggiamento senza mezze misure lo trascinano in un tiro alla fune fra un ricco ereditiere e un narcotrafficante. E come se la situazione non fosse già abbastanza delicata, Sam fa la sua comparsa facendo affari con il contrabbandiere della droga.

Fra gli uomini che lo vogliono e quelli che lo vogliono morto, Chicago sta diventando un po’ troppo affollata per lui; seguendo il consiglio di suo fratello, del suo fidanzato e dell’FBI, Jory vola alle Hawaii… dove un serio incidente minaccia gravemente il resto della sua vita. Riusciranno Sam e Jory a rimanere fedeli alle loro promesse e a dimostrare che il loro amore è veramente a prova di proiettile?

Recensione

ATTENZIONE! ENTRAMBE LE RECENSIONI CONTENGONO SPOILER!!

L’opinione di Tayla

La vita di Jory e Sam continua felice anche dopo il matrimonio. Jory ha il suo lavoro, che non ama particolarmente, continua a non avere un filtro cervello-bocca e continua a trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato per lui, anche se giusto per qualcun altro… il solito, insomma.
Sam è sempre un poliziotto e attualmente è sotto copertura da quattro mesi. Non ha contatti con Jory il quale, in certi momenti, si sente abbandonato. Per quanto capisca che, essendo sotto copertura, Sam non può contattarlo, l’incertezza lo colpisce, anche perché non sa quando potrà rivederlo.

In questo libro c’è un intreccio mostruoso tra il nuovo cliente di Jory, l’ex di Jory (Aaron… lo ricordate?), e un boss mafioso (forse) che conosce Jory perché il medesimo ha salvato la vita al fratello minore da un tuffo ad angelo dalla terrazza di un grattacelo. Come potete notare, Jory è sempre in mezzo. Iniziamo dal principio: nuovo cliente che vuole ristrutturare la casa, un bell’uomo che rimane spiazzato dai commenti di Jory.

“Sono impegnato,” dissi, agitando la macchina fotografica così che potesse vederla. “Sto solo scattando delle foto in modo che quelli del reparto design sappiano cosa aspettarsi.”
“Cosa aspettarsi?”
“Beh, già.”
“In che senso?”
Indicai con la mano tutto quello che avevo intorno così che capisse che intendevo dire tutto, ma proprio tutto.
“Casa mia le crea dei problemi?”
Michelle fece una risatina nervosa. “No, lui…”
“Già,” risposi io, “ho un problema. Sembra il dormitorio di un college, eccetto che qui è tutto pulito. Non vedo nessuna bottiglia di birra in giro.”
“Come dice?”

Jory è sempre Jory, solo che questa volta il cliente telefona in ditta e, non è ben chiaro se per invidia o antipatia, Jory viene licenziato, ma nello stesso giorno riceve un’interessante proposta lavorativa da un’altra ditta.

Nel frattempo è riuscito a salvare un ragazzo da morte certa, che si scopre essere il fratello di Cristo Liron, sul quale girano voci in merito ai suoi contatti con la mafia, aggiungendo così anche un boss alle sue conoscenze. Dane, il fratello, gli sconsiglia di frequentare il signor Lirion, ma Jory non lo crede pericoloso e accetta un suo invito a cena come ringraziamento. Durante l’uscita, Jory si ritrova a bordo di uno Yacht e, tra la folla, vede un paio di chiappe note, una schiena familiare che stona con il colore dei capelli, ma quando la persona si gira riamane scioccato: è Sam, completamente diverso, ma è il suo amore. Cerca di far finta di nulla per non farlo scoprire e con una scusa si allontana. A questo punto Jory entra in crisi. Per quanto capisca che per lavoro lui debba far finta di nulla, l’essere stato ignorato lo turba, il suo cervello parte per la tangente e immagina cose assurde.

Poi abbiamo l’incontro con Aaron Sutter, ex di Jory, che nonostante sia in coppia tenta di sedurlo. Intanto, Mr Liron è affascinato da Jory e anche lui ci prova, ma entrambi vengono gentilmente rifiutati. Ma mentre Aaron accetta e ci prova lo stesso, per la serie prendo quello che voglio, il boss inizialmente sembrerebbe accettare il no… ma un secondo incontro in discoteca con Sam e relativo incontro veloce e infuocato in una black-room, fanno nascere nel boss dei dubbi a sulla fedeltà di Jory (visto che, rifiutandolo, gli aveva detto di essere fedele), e arriva a pensare che il suo socio sia in realtà il compagno poliziotto di Jory.

Odiavo Sam Kage. Avevo un bisogno disperato di lui, ma lui non aveva affatto bisogno di me. Era da settimane che quel pensiero andava inasprendosi e adesso, averlo visto due volte senza esserci quasi parlati mi aveva lasciato freddo e tremante. Non avevo mai creduto che avrei potuto sentirmi così vuoto dopo aver imparato a conoscere il suo cuore. E per quanto continuassi a dirmi che tutto andava bene, che lui mi amava …

Quindi aggredisce il suo “socio” per vedere la reazione del ragazzo, il quale riesce a mantenere il sangue freddo, salvando così la copertura di Sam, ma litiga mostruosamente con Cristo, il quale non la prende bene e cerca di ucciderlo. Relativo allontanamento alle Hawaii per la sicurezza di Jory, dove trova ad attenderlo altri problemi, poiché vi incontra Aaron e i suoi amici, tra i quali c’è il cliente che inavvertitamente lo aveva fatto licenziare.

Per concludere c’è pure un tentato omicidio, un incidente stradale… il solito, come dicevo prima, nella vita di Jory, ma nonostante tutto, l’amore fra Sam e Jory si rinforzato sempre di più

“Non ho solo bisogno di te,” disse tremando. “Senza di te non vivo. Punto e basta.”
“E lo stesso vale per me,” dissi, chiudendo gli occhi. Mi sentivo stanco di nuovo, avrei tenuto gli occhi chiusi per un secondo.

Anche questo libro mi ha fatto ridere, commuovere, preoccupare e nelle parole dell’autrice si sente l’amore di Sam per Jory. Tutto questo in uno spettacolare romanzo che contiene un mix esplosivo, che fa capire che, anche se c’è l’amore, la paura dell’abbandono sono sempre presenti, strisciano infide fra le persone anche più sicure.

Viene presentato anche un quadro non proprio lusinghiero di Aaron e dei suoi amici, i quali hanno sfruttato sessualmente il suo compagno, mentre l’abusato ha acconsentito per non perderlo. Per quanto riguarda il boss… beh fino a quando non ha dato fuori di testa era simpatico, poi è degenerato decisamente. In attesa del seguito vi lascio e vi auguro una buona, anzi no, ottima lettura di questo romanzo dolce, appassionato e spassoso.

Fiamme Sensualità hot

Tayla

Separatore-Grigio-e-Rosso

L’opinione di Cosima

Jory Harcourt è tornato e immediatamente ho realizzo quanto mi fosse mancato. È uno di quei personaggi che non si può fare a meno di amare. È perfetto. Bello, divertente, interessante, adorabile, dalla personalità magnetica e affascinante, non ha mezze misure e molto spesso i suoi atteggiamenti esasperanti possono creare disagio in chi non ne apprezza fino in fondo la vera natura.

Sono poche le persone che lo conoscono veramente, che lo sanno gestire e che lo comprendono, a tutti gli altri non resta che rilassarsi e lasciarsi trascinare dall’uragano Jory.

Sarà la sua tendenza a donarsi anima a corpo la causa di tutti i suoi problemi? Sì, perché Jory è una vera e propria calamita per i problemi! La sua misteriosa abilità di essere sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato non è migliorata con il tempo e anche in questo romanzo non sono mancate  tante occasioni per ricordarmelo, e ogni volta, se possibile, sempre peggiori!

Nel nuovo capitolo della serie, Sam è impegnato in un’operazione di polizia in cui, dovendo operare sotto copertura, ha dovuto tagliare ogni contatto con Jory, che dopo una separazione di quattro mesi inizia a nutrire dei dubbi sull’assenza del marito, il cui anello al dito serve solo a ricordargli quanto gli manchi, chiedendosi se il prolungato silenzio non sia il modo di Sam di prendere le distanze dalla loro relazione.

Ben lontano dalle assurde insicurezze di Jory, per Sam è facile essere “Jason”, perché nel suo ruolo di copertura non esiste alcun Jory da proteggere, ma solo il suo lavoro, il suo impegno alla lotta contro il crimine. Quando però, per una serie di strane circostanze, i loro occhi si incontrano dopo mesi di separazione, “Jason” capisce di essere nei guai, perché è Sam che deve fare di tutto per proteggere l’uomo che ne possiede il cuore e l’anima.

“Quando Sam mi era vicino, ero a prova di proiettile”

Uno sguardo a Jory, e il desiderio di Sam di stare con il suo uomo travolge il suo bisogno di rimanere pienamente concentrato sulla sua missione. È un rischio che sa che non dovrebbe correre, ma il bisogno del suo compagno diventa imperativo, così come poterlo rassicurare sulla solidità dei suoi sentimenti, che non c’è nessun altro e che avrebbe preferito essere a casa: non nel luogo che considera casa, ma con la persona che è il suo rifugio.

Per affrontare il mondo protetto dalla sua armatura, aveva bisogno di sapere che a casa sua tutto era al sicuro. Me ne ero dimenticato. Mi ero dimenticato di essere io la sua casa. Ciò che lo rendeva indistruttibile.
… Mentre rimuginavo su quei pensieri, lui stava lentamente morendo dentro di me, glielo lessi negli occhi. “Non ci sarà mai nessuno al di fuori di te, Sam, lo sai. Non potrebbe essere diversamente.”

Sam è il partner perfetto per Jory e la loro connessione è ancora più importante in questo libro e si rafforza sempre più, tanto che, una volta superati i molti problemi che le strane e pericolose amicizie di Jory hanno portato, sono pronti a pensare a pianificare una famiglia e un futuro che li porterà lontano, dove nessuno dei due avrebbe mai immaginato.

Lui mi sorrise. “Non me ne frega un cazzo. Un bambino non deve somigliarmi perché lo possa amare. L’unica cosa che conta è che costruirò la mia famiglia con te, è tutto quello che voglio.”

Due personaggi che si sono evoluti nel corso della serie, dai primi giorni di negazione di Sam, di Jory e dei  loro sentimenti, sono giunti alla consapevolezza, Sam specialmente, che la loro vita significherebbe poco se non fossero  insieme a condividerla..

Allungai la mano verso di lui, la prese e appoggiai la sua sul mio cuore. “Hai bisogno di me.”
“Non ho solo bisogno di te,” disse tremando. “Senza di te non vivo. Punto e basta.”
“E lo stesso vale per me,” dissi, chiudendo gli occhi.

Jory e Sam si amano con una passione che è schiacciante e non mancano le belle scene di sesso esplosivo per cui la Calmes è ben nota. Sebbene mi sarebbe piaciuta più suspense, non mancano scene d’azione, avventura e pericolo, il tutto alleggerito da stacchi strategici e perfino divertenti, grazie anche a personaggi già noti come l’ex di Jory, Aaron Sutter, per il quale mi piacerebbe leggere un happy end, magari in stile Jory e Sam.

Romanzo impedibile per chi ha amato questa coppia e vuole ancora far parte delle loro vite.

“Dio, Jory, sei come un giro sulle montagne russe.”
“Vuoi dire che la mia vita è come le montagne russe.”
“No, voglio dire te.”

Fiamme Sensualità hot

Cosima

Separatore-Grigio-e-Rosso

La serie Questione di tempo è così composta:

01 e 02 – Questione di tempo, Vol.1 (A Matter of Time, Vol.1)

03 e 04 – Questione di tempo, Vol.2 (A Matter of Time, Vol.2)

05 – A prova di proiettile (Bulletproof)

05.5 – Just Jory (Inedito in Italia)

06 – But for You (Inedito in Italia)

06.5 – Ears, Eggs and Bunnies (Inedito in Italia)

07 – Parting Shot (Inedito in Italia)

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento