Home » Recensione libri » Recensione in Anteprima » Recensione in anteprima:”Un amore d’autore” di Sara P.Grey

Recensione in anteprima:”Un amore d’autore” di Sara P.Grey

 

 

 

 

 

Mr. B ha un segreto.
La sua vergogna.
La sua più grande fortuna.
Ciò che lo ha fatto diventare famoso.

Un autore che scrive sotto copertura.
Una talent scout vittima di un colpo di fulmine.
Un libro ritrovato dalla persona sbagliata…
o forse no?

Leandro e Bianca.
Due caratteri opposti che insieme fanno scintille.
Una collaborazione impossibile.
Un corteggiamento improbabile.
La passione che divampa improvvisa, a complicare le cose…
Riusciranno Bianca e Mr. B a riscrivere la loro storia
e conquistare il sospirato lieto fine, insieme?

 

 

 

Un grande applauso a Sara P. Grey per questa sua nuova opera divertente, spiritosa e piena di romanticismo, che vi conquisterà sin dalle prime pagine.

Scritto con un linguaggio spigliato e a tratti osé senza mai essere volgare, ambientato nel mondo dell’editoria e della scrittura, racconta la storia d’amore tra uno scrittore affascinante e di successo e una giovane dal fiuto infallibile, una cacciatrice di buone storie da pubblicare.

Il casus belli è un libro mai pubblicato, di grande potenziale, che viene inavvertitamente abbandonato sul tavolino di un bar; l’autore è Leandro Boni, scrittore di successo che si nasconde sotto lo pseudonimo di Lea Boni e pubblica erotici di cassetta. Il suddetto libro viene ritrovato proprio da Bianca, che ne intuisce il grande potenziale e riesce a incontrare l’autore con uno stratagemma, strappandogli un accordo di collaborazione.

Sin da subito l’attrazione tra i due è fortissima, reciprocamente appassionata, e scatena un duello di cuori e sensi fortissimo; tra i due senz’altro è Leandro quello che s’impegna di più per conquistare Bianca, attraverso parole, piccoli gesti e attenzioni fatti con verve. Una  piccante provocazione studiata per far capitolare la recalcitrante ragazza, che teme una relazione stabile e la delusione di una rottura con un uomo che l’attrae nel corpo e nella mente…

Mi è piaciuto molto il personaggio maschile di questo romanzo che, nonostante tutti gli ostacoli trovati sulla sua strada, non desisterà nella conquista di Bianca e saprà farsi amare degnamente. Lei, invece, avrebbe talvolta meritato un bello schiaffone per la miopia con la quale gestisce il rapporto con Leandro. Mi ha veramente innervosito!

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento