Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “Stregato dalla luna” di Piper Vaughn e MJ O’Shea (serie Lucky Moon #3)

Recensione in Anteprima: “Stregato dalla luna” di Piper Vaughn e MJ O’Shea (serie Lucky Moon #3)

Care Fenici, oggi Lucia in Anteprima ci parla di Recensione in Anteprima: “Stregato dalla luna” di Piper Vaughn e MJ O’Shea 

Surya Patel è il batterista di una popolarissima band, i Moonlight. Quando la casa discografica gli propone una collaborazione con i Luck, la band con cui erano andati in tournée l’anno prima, dovrebbe essere più che felice. Tranne per una cosa: durante il tour era andato a letto con il manager dei Luck, per poi scappare nel cuore della notte. Se ne era pentito fin da subito, ma sa che avere intorno Emmanuel lo porterà solo alla rovina. Sfortunatamente per lui, la persona che l’etichetta manda a persuaderlo, con paroline dolci, ad aderire alla collaborazione è proprio Em in persona.

Emmanuel Cortez aveva speso mesi a tentare di dimenticare la notte più bollente della sua vita, la notte in cui era andato a letto con Surya. È già passato un anno, ma nemmeno la morte della sua amatissima nonna e il conseguente problema con la sua famiglia riescono a tenere lontani i ricordi. Adesso, però, è ora di essere professionali. Il suo lavoro consiste nel convincere Surya a collaborare con i Luck, niente di più, ma una giornata passata insieme porta a un’altra notte di passione. Questa volta, però, è Em a scappare.

E gli piacque davvero. Molto più di quanto avesse mai immaginato. Ciò che era cominciato come un pranzo riconciliante si era trasformato nel massimo del divertimento che Em avesse mai provato da anni. Andarono al cinema, parlarono davanti a un caffè, visitarono New York nel modo che solo uno del luogo poteva fare. E fu bello. Certo, la tensione era ancora lì. Almeno Em la percepiva ed era piuttosto sicuro che anche Surya la sentisse. Di tanto in tanto, quando Surya buttava il braccio sulle spalle di Em o lo urtava per catturare la sua attenzione, il battito cardiaco di Em accelerava, lo stomaco si rivoltava, e doveva ripetersi per la milionesima volta che lui e Surya erano solo amici, e andava bene così. E andava bene. Quasi sempre. Gli piaceva avere qualcuno con cui parlare. Non che non avesse avuto Jesse prima, ma Jesse adesso stava con Shane. E, beh, non voleva disturbare. Perciò doveva ammetterlo: era bello avere un vero e proprio amico, e non solo uno conosciuto in un bar – perché di quelli ne aveva a tonnellate – ma qualcuno che voleva davvero essere parte della sua vita, ascoltare del suo dramma familiare, ridere con lui per le cose più stupide. Fatta eccezione per la parte in cui erano andati a letto insieme e che probabilmente avrebbero ripetuto se entrambi, o almeno Em, non avessero deciso che fosse una pessima idea, l’intera situazione era innocua. Dolce. E lui la adorava.

Surya ha sempre mentito a se stesso, tranne nell’unica notte passata fra le braccia di Emmanuel, il manager dei Luck, dove per la prima volta ha potuto lasciarsi andare alle emozioni. La mattina dopo, però, ha avuto paura e se n’è andato senza una parola. Ora, dopo mesi, la collaborazione fra le loro due band riporta nella sua vita Em. L’intensità della loro attrazione non è cambiata e ancora una volta non possono impedirsi di ritrovarsi l’uno nelle braccia dell’altro, passando insieme un’altra notte infuocata. Tuttavia, questa volta, mentre Surya è intenzionato a esplorare quello che c’è fra di loro, è Emmanuel che se ne va, fingendo che fra loro ci sia stato solo un attimo di sbandamento senza importanza.

Lavorare insieme, tenendo nascosto ciò che è accaduto, crea imbarazzo a entrambi, cosa che viene notata dai componendi delle due band, che li conoscono bene. Per questo, di comune accordo, decidono di fare un tentativo per dimenticare e ritornare amici, uscendo insieme in modo del tutto platonico, e imparando a conoscersi davvero. Frequentarsi, celando i loro desideri più profondi, riesce solo in parte e finalmente arriva il momento della verità. Tutto sembra andare per la prima volta nella direzione giusta, sono felici, sereni, ma ben presto dovranno fare i conti con l’avidità umana e con una famiglia tradizionalista che non può accettare un amore come il loro, che verrà messo a dura prova.

Surya ama la sua famiglia e questo è forse il suo problema più grande, perché ha sempre saputo di ingannarla. È tremendo sapere che l’amore ha un prezzo, che la reputazione vale più dell’affetto che provi per un figlio, avere la convinzione che non saranno in grado di accettarti, e non importa quanto tu possa essere in grado di cavartela, è un dolore terribile. Per questo si è sempre nascosto. Emmanuel, al contrario. non ha mai fatto nulla per nascondere le sue inclinazioni, e l’unico familiare che gli è sempre stato vicino è stata la nonna, che lo ha amato moltissimo e che lui ha accudito fino alla fine. Ma neanche Em ha pace ora che zie e cugini non gli danno tregua. Da tempo sa di provare qualcosa per Surya, ma il ritrovarsi da solo, la mattina dopo, senza una parola di spiegazione, l’ha ferito profondamente. Il permettersi solo un rapporto platonico di amicizia gli fa credere di poter tenere il suo cuore al sicuro ed evitare, così, di essere nuovamente ferito. Ma non riesce a resistere ai sentimenti che Surya non tenta più di nascondere. Eppure, dopo aver tanto penato, sarà proprio lui a fare lo sbaglio più grande, rischiando di perdere tutto. Il loro sarebbe un rapporto bellissimo se non tenessero nascoste le paure più profonde e si fidassero di più di ciò che sentono, ma dovranno imparare nel modo più duro a essere sinceri.

Questa è una storia d’amore romantica, che ha scene di sesso appassionato e nello stesso tempo molto dolci. Per Surya, infatti, Em è il primo uomo, e la loro prima volta è piena di tenero imbarazzo.

La scrittura delle autrici è molto bella, ed è stato davvero meraviglioso rivedere le coppie dei libri precedenti e assistere alle loro manifestazioni di affetto, scoprendoli ancora felici e innamorati. Sono personaggi non solo legati da storie d’amore, ma anche da un’amicizia profonda, che unisce i componenti delle due band e che ha permesso loro di arrivare al successo, superando dolori e problemi, sempre pronti ad aiutarsi e impicciarsi delle vite altrui. Anche qui non lesineranno aiuto e consigli, tentando di dare una mano ai loro amici a risolvere i loro problemi.

Con questo libro finisce una serie che ho adorato, scritta benissimo e piena di personaggi carismatici che rimangono nel cuore. E forse è proprio questa l’unica pecca di questo libro piacevolissimo: Surya ed Emmanuel sono dei bei personaggi, molto ben caratterizzati, ma non hanno l’intensità e la sofferenza di Nick o il rimpianto e l’amarezza di Shane, che li hanno resi così speciali nel mio cuore. Ragion per cui vengono penalizzati, ma questo non toglie che sia una lettura davvero bella e interessante, e una serie che vi consiglio di non perdere.

#1  Come il chiaro di luna

#2  Il più fortunato

#3  Stregato dalla luna

 

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione: “Rosa di mezzanotte” di Amneris Di Cesare 

Annabella e il turbolento figlio diciassettenne Federico hanno ...