Home » Recensione libri » Recensione in anteprima: “La Bellezza della devastazione – Serie: Il magnate dei diamanti #1 di Charmaine Pauls

Recensione in anteprima: “La Bellezza della devastazione – Serie: Il magnate dei diamanti #1 di Charmaine Pauls

Titolo: LA BELLEZZA DELLA DEVASTAZIONE
Titolo originale: Beauty in the Broken
Serie: Il magnate dei diamanti #1
Autore: Charmaine Pauls
Editore: Grey Eagle Publications
Genere: Dark Romance
Data d’uscita: 16 Luglio 2020

Sei anni fa, Harold Dalton mi ha incastrato per furto e mi ha mandato in prigione per rubare la mia scoperta di diamanti. Ha dato sua figlia a Jack Clarke in cambio dei diritti di scavo. Oggi, cammino libero, e ho sete di vendetta. Sei anni di crudeltà trasformano gli uomini in bestie. Riprenderò ciò che mi ha rubato e altro ancora. Non sono interessato alle sue proprietà o alle azioni. Non voglio i suoi spiccioli. Voglio il suo bene più grande. La bellissima, mentalmente instabile, Angelina Dalton-Clarke.

Vale miliardi, ed è la vedova più ricca del Paese e anche la più pazza. Le sue tendenze autolesioniste avevano portato Jack a farla dichiarare incapace di intendere, prima di puntarsi una pistola alla testa e farsi saltare in aria le cervella. A Lina non è permesso toccare un centesimo delle sue ricchezze. Il padre gestisce le sue finanze. Lui ha tutti i poteri di firma. Essendo suo marito, quella faccenda ricadrà su di me. Ma se pensa che la voglio solo per i soldi, si sbaglia di grosso.

Quando finisco di leggere un libro come questo, auspico sempre in una continuazione, uno spin-off, qualcosa che non mi lasci priva dei protagonisti ai quali mi sono affezionata per molto tempo.

Essendo una estimatrice dei dark romance vi posso garantire che La bellezza della devastazione, il cui titolo parla già da sé, mi è piaciuto tantissimo sia per la giusta dose di oscurità e suspense che cerco in questi romanzi sia per la trama accattivante e seducente. La bellissima copertina poi ha completato il quadro.

Charmaine Pauls ha superato se stessa, l’intensità delle emozioni che ho provato leggendo questa struggente storia d’amore mi ha accompagnata per tutto il tempo della lettura.

Come tutti i dark romance, l’ossessione per la donna amata e il rapporto crudo e anticonvenzionale è presente nella trama, così come quello di dominazione e sottomissione.

Qui i luoghi comuni non esistono, predominano i giochi di potere, i soldi, il dolore, la violenza, il sesso estremo e per finire la morte.

Damian Hart in sette anni di carcere ha meditato pazientemente la sua vendetta, lui vuole la sola donna che gli ha rubato i sogni, le speranze, quell’amore sincero e fanciullesco che gli è stato strappato via con l’inganno e la malvagità.

Lei è Angelina-Dalton Clarke, una giovane e bellissima ereditiera dai capelli biondi e gli occhi blu, un sogno per qualsiasi uomo, una donna che potrebbe avere tutto dalla vita ma alla quale è stato tolto il bene più prezioso, la libertà. Lina nella sua fragilità è una vittima, la pedina perfetta di uomini senza scrupoli e senza sentimenti, spietati e crudeli.

Lei è considerata da tutti una pazza autolesionista fatta dichiarare mentalmente instabile dal defunto marito, al quale è stata data in sposa dal padrino.

Sei pazza?”

Non lo siamo tutti in misura maggiore o minore?”

(Tratto dal libro)

Sullo sfondo di questo intreccio amoroso troviamo la città di Johannesburg e una miniera di diamanti, che è la causa di tutto questo intrigo. Damian comincia la sua vendetta da Harold Dalton, l’ambiguo padrino di Lina, che per i suoi biechi scopi vende la figliastra come sempre al miglior offerente. Damian vuole Angelina e questo matrimonio gli garantisce la gestione delle finanze della stessa, ma lo scopo principale è legarla a sé per sempre, come sarebbe dovuto essere già sette anni prima.

Angelina è una sopravvissuta, ha vissuto orrori e soprusi inimmaginabili che l’hanno resa una donna spezzata e vulnerabile. Non si aspetta niente di meno da questo matrimonio, neanche quando lui la punisce perché è disubbidiente, tirando fuori un repertorio degno di nota, un mix di lussuria tra frustini e bastoni di tortura che mettono i brividi.

Il sentimento sopito tra i due è una ossessione per lui che è rimasto casto per sette anni nell’attesa di averla, la venera a modo suo, le dà tutto ciò che i soldi possono dare, ma le fa capire che non le concederà mai il libero arbitrio. Angelina è una scoperta continua, nasconde dei segreti inimmaginabili, non è sicuramente la donna che vogliono che sia o quella che l’opinione pubblica si è fatta, le cicatrici che porta, sia letteralmente che nell’anima, sono troppo profonde per essere cancellate. Questa piccola donna potrà mai liberare Damian dall’oscurità e dargli la vendetta che tanto desidera? Questo amore potrà uscire allo scoperto, liberamente e senza costrizioni? Le sensazioni che ho provato leggendo questo libro sono state veramente tante, mi sono davvero emozionata e il finale mi ha fatto uscire anche la lacrimuccia. Vi consiglio la lettura care fenici.

Titolo: LA BELLEZZA DELLA DEVASTAZIONE Titolo originale: Beauty in the Broken Serie: Il magnate dei diamanti #1 Autore: Charmaine Pauls Editore: Grey Eagle Publications Genere: Dark Romance Data d’uscita: 16 Luglio 2020 Sei anni fa, Harold Dalton mi ha incastrato per furto e mi ha mandato in prigione per rubare la mia scoperta di diamanti. Ha dato sua figlia a Jack Clarke in cambio dei diritti di scavo. Oggi, cammino libero, e ho sete di vendetta. Sei anni di crudeltà trasformano gli uomini in bestie. Riprenderò ciò che mi ha rubato e altro ancora. Non sono interessato alle sue proprietà…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento