Home » Recensione libri » Recensione in Anteprima » Recensione in anteprima: “Into deep” di Cristina Origone

Recensione in anteprima: “Into deep” di Cristina Origone

 

 

 

 

Saint-Tropez, 2018

Cosa faresti se fossi inseguito dai pericolosi demoni del passato?
Tommaso, single incallito, è un uomo affascinante con una vita costellata di alti e bassi, in perenne lotta con i suoi fantasmi.
Luce è una donna all’apparenza sicura di sé, diretta e implacabile, e lavora come comandate sugli yatch di lusso.
Il loro è uno scontro burrascoso, che ben presto si trasforma in un incontro di anime in perfetta sintonia.
Luce, tuttavia, è sfuggente e nasconde un segreto che Tommaso è intenzionato a scoprire.
Qualcuno vuole qualcosa da lei.
Qualcuno che non si fermerà davanti a niente per raggiungere il suo obiettivo.
Cosa è realmente accaduto a Luce un anno prima?
Il passato e il presente collidono e, mentre combattono per far emergere la verità, Luce e Tommaso vivono una passione sconvolgente.

 

 

Care fenici, eccomi puntuale questo sabato con la novità che uscirà lunedì 9 marzo edita da Dri Editore; sto parlando di Into deep novità che inaugura la nuova collana del brand di Romantic Suspense. L’autrice è Cristina Origone già nota al pubblico per precedenti pubblicazioni.

Il romanzo ci racconta la storia di Luce e Tommaso, due anime tormentate ma affini che, per una serie di fortuite coincidenze, si incontreranno. Attratte irresistibilmente l’una all’altro, scopriranno di avere in comune passato e presente e il legame che li unisce avrà un potere curativo per entrambi.

Tommaso, un giornalista fallito figlio d’arte e oppresso dalla figura di un padre di successo, è afflitto da un difetto fisico che lo rende schivo e incapace di costruire legami affettivi solidi che non siano con la sua famiglia; mi è piaciuta molto la figura della madre, una donna coraggiosa e presente nonostante non sia opprimente con lo scapestrato figliolo.

Il lutto familiare che colpirà duramente entrambi farà scoperchiare il vaso di pandora nell’animo di Tommaso, facendolo attaccare inesorabilmente a Luce da poco incontrata; anche quest’ultima nasconde un passato oscuro e tormentato, la sua vita ha avuto uno stop che l’ha resa rabbiosa e diffidente, l’attrazione per il giovane faticherà a farsi strada nel suo cuore.

Le scene erotiche di fuoco dalle quali traspare una grande passione e un affiatamento sessuale da manuale sono molto intense e scritte con stile senza divenire volgari.

Importante l’elemento di suspense e di giallo che caratterizzano il romanzo senza alterarne   la caratterizzazione di romance contemporaneo.

Interessanti gli approfondimenti sui temi della discriminazione uomo donna ancora presente in certe professioni, in particolare la prevaricazione e la violenza di un certo tipo di maschi sulle donne.

In Luce si intuisce potentemente la passione per il mare, per la navigazione e il desiderio di recuperare ciò che le è stato ingiustamente tolto, mentre per Tommaso l’iniziale desiderio di essere all’altezza delle aspettative dei genitori si trasformerà in coscienza delle proprie possibilità.

Un bel libro davvero e una storia matura ed equilibrata. Da leggere assolutamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento