Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “Il Protettore” di Jessie G (serie Sizzling Miami #3)

Recensione in Anteprima: “Il Protettore” di Jessie G (serie Sizzling Miami #3)

Buon pomeriggio Fenici! Oggi Lucia ci parla del terzo volume della serie “Sizzling Miami” di Jessie G… se anche voi siete curiose di sapere cosa succede ne “Il Protettore” ecco la sua recensione!

C’è stato un tempo in cui Master Saul Alvarez riempiva le sue giornate combattendo e le sue notti insegnando a sub volenterosi il piacere della sua frusta. La sua comprensione della mente masochista lo rende il più accreditato sadico professionista nella comunità BDSM di Miami. Nessuno dei due ruoli invita a relazioni a lungo termine, ma è a suo agio con la sua solitaria esistenza, fino a che non viene incaricato di fare la guardia alla preziosa puttana di Durango. Uno sguardo dentro quegli occhi pieni di terrore gli fa giurare di rischiare tutto per salvare il bellissimo uomo.

Javier Escardo aveva implorato la morte, ma non si era mai aspettato lo spietato killer che ha ricevuto in risposta. Una fugace occhiata in quegli occhi peccaminosi rivela non solo la promessa di una punizione, ma una ragione per vivere. Sei anni più tardi, libero e fondamentalmente sano di mente, Javier è determinato a prendersi ciò che gli spetta. Il cuore di Saul. Attraverso l’inferno e ritorno, attraverso coltri di dolore e verità mutevoli, quell’unica verità è rimasta salda. Il suo protettore deve essere salvato, e lui non può farlo da solo.
Nascosto dalla propria immagine pubblica, Kyle Jansen è un uomo che anela a essere invisibile senza essere insignificante. Desidera un Master che scorga il suo bisogno di essere comandato senza abusare di lui e un amante che si prenderà cura di lui al di là dei giochi sessuali. Ma fino a quando non incontra la bruciante combinazione di Saul e Javier, non si rende conto che non sarebbe mai potuto essere un solo partner.

Due cuori malconci possono essere sanati dall’amore di un terzo? Kyle diventa la luce nella loro oscurità e lui desidera rischiare il proprio cuore per i loro, ma quando il passato minaccia Saul, il sacrificio di Javier li distruggerà tutti?

Il libro di cui vi voglio parlare oggi è “Il Protettore” terzo capitolo della serie, davvero molto bella, “Sizzling Miami” di Jessie G. Se non avete letto i primi due, vi consiglio caldamente di farlo perché sono libri dalle trame intricate e piene di azione, e che ci permettono di fare la conoscenza di personaggi davvero splendidamente caratterizzati.

I protagonisti di questa serie hanno sofferenze indicibili alle spalle, sono uomini spezzati e feriti che hanno vissuto sulla loro pelle tremendi abusi, sono ex galeotti che hanno commesso dei crimini per salvare chi amavano. Usciti di prigione da qualche anno, vivono insieme nella casa che Bull Connor ha messo a loro disposizione, dando a tutti una seconda possibilità, ed un lavoro nel suo garage. Nei libri precedenti abbiamo solo grattato la superficie delle cose che sono accadute nella loro vite, e abbiamo imparato a capire alcune delle strane dinamiche che intercorrono tra loro. Sono come una grande famiglia che si spalleggia a vicenda, che si prende in giro e si protegge l’un l’altro. Anche la storia di Javier e Saul è orribile, insieme sono fuggiti dall’inferno, ma sul loro capo pende, come una spada di Damocle che non gli permette di fare progetti per il futuro, Durango. L’uomo che ha costretto Javier sotto minaccia a prostituirsi, ad essere seviziato e picchiato dai suoi clienti in cerca di sensazioni particolari e che aveva messo Saul, uno dei suoi migliori sicari, a guardia della sua proprietà, per impedire che Javier si uccidesse. Saul era un assassino, un sadico che amava usare la frusta sui suoi sottomessi, un uomo che non si era mai tirato indietro, eppure era bastato un attimo per decidere di fare qualunque cosa per proteggere quel bellissimo giovane uomo. Da allora il loro rapporto è rimasto come in un limbo, si amano, ma gli abusi che Javier ha sopportato rendono Saul tremendamente cauto e protettivo nei suoi riguardi e il giovane teme che questo, a lungo andare, renda il compagno infelice. Fino a quando non incontra Kyle, un uomo che ha bisogno di dare una svolta alla sua vita e che trova entrambi estremamente eccitanti. Ma quale uomo accetterà di entrare in un rapporto stabile con un assassino dominatore e un uomo dalla mente turbata, che sulle spalle hanno disegnato un bersaglio?

Quest’autrice ha una grande capacità di entrare nel vissuto dei suoi personaggi, portandoci in un viaggio nei loro ricordi e trasmettendoci emozioni estremamente vivide. I suoi sono uomini che hanno fatto delle scelte terribili, che hanno assistito a cose tremende e che si sentono colpevoli e indegni di perdono, mentre ce ne sono altri che per difendersi oscurano la loro mente dimenticando ciò che è avvenuto. Ma tutti, nessun escluso, sono dei sopravvissuti, sono forti, risoluti e decisi ad aiutarsi mettendosi anche in pericolo, e per ognuno di loro l’autrice ha creato un percorso di crescita personale. Vedremo perciò Javier riappropriarsi dei suoi ricordi, perché gli abusi del passato lo rendano più forte, mentre Saul dovrà alla fine perdonarsi, e vedersi non più come un assassino immeritevole, ma come un uomo che ha fatto molti sbagli ma che alla fine ha fatto la cosa giusta. Anche se la coppia e Kyle hanno una parte rilevante della storia, questo è un capitolo molto corale, per questo è importante avere letto i libri precedenti perché i tanti personaggi che vi troverete, possono creare confusione con le loro relazioni e i loro diversi legami. Tutti quelli che abbiamo conosciuto finiranno per prendere parte alla vendetta che Saul intende perpetuare per chiudere finalmente con il passato, in pagine di grande azione e dinamicità davvero avvincenti. Il ménage fra i tre garantisce scene erotiche di grande intensità, ma anche momenti giocosi e teneri. Il BDSM della serie poi non riguarda fruste e manette, ma ordine e controllo di cui alcuni personaggi hanno bisogno per sentirsi amati e al sicuro, e per lasciarsi alle spalle i problemi che li opprimono. Non troverete in nessuno dei capitoli usciti scene che possano turbare, se non un gioco col guinzaglio davvero soft, nessuna ricerca del dolore e nessuna umiliazione. Questa è un’altra caratteristica dell’autrice che ho amato in modo particolare. Pur se gli argomenti trattati sono orribili, l’autrice non indulge scendendo in particolari, ma lascia al lettore immaginare gli orrori che Javier ha sopportato, raccontandoci con frasi di grande intensità emotiva solo il modo in cui i fatti sono avvenuti, e questo fa sì che sia un libro che possono davvero leggere tutti.

Motivi per cui dovreste dare a questa serie un’opportunità? Perché l’autrice scrive davvero bene, perché con questi ragazzi l’azione non manca mai, perché i suoi personaggi riescono ad entrarti nel cuore e vorresti conoscere la storia di tutti loro, perché le scene erotiche riescono ad esprimere sentimenti profondi, complicità e cariche di passione, e perché ogni volta che apri le pagine di un nuovo capitolo ti sembra di ritornare a trovare vecchi amici e desideri sapere come procede la loro vita, vederli rialzarsi e trovare l’amore.

#1  Ferite dal passato

#2  Per una ragione

#3  Il protettore

 

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione in anteprima: “Necropoli – Serie Whyborne & Griffin #4” di Jordan L. Hawk

Buongiorno fenicette, oggi Lucia63 ci parla in anteprima ...