Home » Recensione libri » Recensione in anteprima: “Il Consorte” di Mary Calmes

Recensione in anteprima: “Il Consorte” di Mary Calmes

Buongiorno oggi Lucia63 ha recensito per noi in anteprima il libro “Il Consorte” di Mary Calmes

Mi passò tutto per la testa mentre mi alzavo in piedi e mi mettevo a camminare nel mio piccolo negozio, facendo avanti e indietro, elaborando di nuovo tutto con la parte logica del cervello, in cerca di qualcosa che avesse senso a parte l’ovvio. Vampyr. Per quanto sembrasse folle, quella spiegazione di una sola parola aiutava a cavar fuori un senso da altre cose che non ne avevano. Non era un culto. Quelli erano effettivamente vampyr. E ora, finalmente, ero capace di ascoltare, e sentire la verità. Attraversai in fretta il negozio, mi fermai di fronte a Cooke e lo fissai.

Stai bene?”Annuii. Avrei solo voluto trovare un modo per mettermi in contatto con Tiago e Hadrian, soprattutto Tiago, in modo da scusarmi per non aver compreso quello che stava cercando di dirmi.”

Oggi Fenici vi parlo del nuovo libro di Mary Calmes, autrice che adoro che, con il suo Il consorte, ci porta in un mondo in cui creature leggendarie convivono in mezzo a noi.

I vampiri sono da sempre creature che amo tantissimo. Immaginate perciò la mia gioia leggendo la trama di questo libro che ho finito in pochissime ore. Gli avvenimenti di una notte strana e piena di sorprese, portano l’ex marine Jason Thorpe a salvare un bellissimo giovane dai lineamenti delicati, che si comporta in un modo davvero insolito e rifiuta ostinatamente di recarsi in ospedale. Solo mesi dopo, e in seguito ad un altro strano incontro, tutte le stranezze di quella notte avranno finalmente una spiegazione. E Jason scoprirà di essere venuto in contatto con i vampyr, creature che vivono perfettamente integrate nella nostra società, a contatto con gli umani, ma separati da alcune peculiarità. L’arrivo in città poi del loro potente principe, che intende ringraziarlo, farà in modo che Jason si trovi sempre più coinvolto nel loro mondo e nei loro intrighi.

I personaggi sono davvero molto intriganti e ben caratterizzati. Jason, il protagonista, è un ex marine che si trova improvvisamente alle prese con un mondo di cui poche persone sono a conoscenza, e che man mano che prosegue la storia, scoprirà cose di se stesso che non avrebbe mai immaginato. È una persona coraggiosa, estremamente generosa, e si è dimostrato un amico fedele e prezioso. La gente e i vampyr sono estremamente attratti dal suo carattere solare e piacevole, ma ha anche doti particolari che verranno alla luce durante la lettura. Quello che mi è piaciuto molto del suo personaggio è che, pur non essendo forte come le creature che deve fronteggiare, non si lascerà mai sopraffare, e neppure il tenebroso principe, avrà vita facile con lui. Pur trovandolo irresistibile infatti, metterà spesso in discussione la sua autorità, pretendendo di avere con lui un rapporto paritario. Per Varic, Jason è una sorpresa inattesa dopo tanti secoli di vita passata a servire il suo popolo. Pur avendo un potere enorme, non ne abusa mai, governa con grande magnanimità e la sua corte lo ama, e anche se il suo istinto protettivo vorrebbe tenere Jason al sicuro e chiuso in uno dei suoi tanti palazzi, tenterà di lasciargli lo spazio di cui ha bisogno. Spesso lo scopriremo titubante, non abituato a gestire i sentimenti che Jason gli ispira e che non ha mai provato nella sua lunga vita. La loro si rivela una coppia stranamente ben assortita, in cui nessuno dei due prevarica sull’altro. Ma non vi nascondo che sono rimasta molto più affascinata dalla coppia formata da Tiago e Hadrian, che ha stuzzicato moltissimo la mia curiosità. Spero di poter leggere anche la loro storia un giorno.

Mary Calmes ha una scrittura molto bella, ma questo libro non è privo di difetti. Innanzitutto la storia d’amore rimane quasi sempre al margine della trama, i protagonisti si incontrano solamente verso metà libro, e, almeno in un primo tempo, i momenti che passano insieme sono sempre molto brevi. La vita del principe è piena di impegni e caotica e sembra sempre ci sia un impellente problema da risolvere. Eppure sembrano innamorarsi in un battito di ciglia. Dopo un inizio davvero intrigante e pieno d’azione, abbiamo pagine e pagine in cui vengono spiegate sia le tante leggi che governano queste creature, sia gli attriti interni fra le varie classi presenti nella loro società che appiattiscono un poco la trama. Solo l’arrivo del principe e della sua corte, riporta la storia ad una grande dinamicità, e l’ultima parte è adrenalinica e piena d’azione. Sparatorie, complotti, tradimenti, appassionanti scene erotiche anche se non molto numerose, riescono a ridestare l’attenzione del lettore e rendere la lettura de Il consorte sicuramente interessante e piacevole, anche se non perfetta.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...