Home » Recensione libri » Recensione in anteprima:” Il colore dei sogni” di Mariangela Camocardi

Recensione in anteprima:” Il colore dei sogni” di Mariangela Camocardi

Titolo: Il colore dei sogni

Autore: Mariangela Camocardi

Editore: Dri Editore

Genere: Storico

Collana: Historical Romance

Pagine: 210

Data di uscita: 16 febbraio 2021

 

Una giovane donna in difficoltà.

Un visconte senza scrupoli.

Una passione inconfessabile.

Brunella Alberici ha pagato caro il matrimonio con l’aristocratico Amerigo. La famiglia di lui l’ha sempre considerata una scaltra arrampicatrice sociale. Il cugino del marito, il visconte Melco Rizzi Monaldi, le infligge un’ulteriore umiliazione rifiutandole il suo aiuto nel momento del bisogno. Poi qualcosa cambia nel rapporto di  lei con Melco: senza che nessuno dei due potesse prevederlo, nei loro cuori fa breccia una passione inconfessabile, consapevoli che quello che provano è un sogno senza speranza, anche perché ci sono persone disposte a tutto per impedire al visconte di legarsi a Brunella…

 

Mariangela Camocardi ha firmato circa 70 titoli tra romanzi e racconti. Con una predilezione per lo storico, ha scritto horror, women fiction, romance, fiabe, commedie romantiche. Tra i romanzi più apprezzati, Sogni di vetro (Mondadori, Fanucci, Harper Collins) Tempesta d’amore (Mondadori, Emma Books) Il talismano della dea (Harlequin Mondadori, Harper Collins) La vita che ho sognato (Mondolibri) I Pirati del lago (Mondadori, Amazon Publishing) Ciribalà (Alberti Editore). Mariangela Camocardi è tra gli autori di Nessuna più (Elliot) antologia curata da Marilù Oliva contro il femminicidio, e il cui ricavato è stato devoluto al Telefono Rosa per aiutare le donne vittime di violenza. Si è anche cimentata in due testi teatrali, “Correva l’anno…” omaggio all’ultracentenaria Emma Morano, e “Il mio primo ballo”, dedicato al Ballo Debuttanti di Stresa. L’autrice è stata direttore della rivista Romance Magazine, collabora da anni con riviste a diffusione nazionale ed è stata una socia fondatrice di EWWA (European Writing Women Association). Il colore dei sogni è il quarto romanzo che pubblica con DriEditore, dopo Il prezzo del peccato, Chiamami con un altro nome e Matrimonio per procura.

 

 

“No, quello che era esploso tra loro non era un fuoco di paglia destinato a spegnersi presto. Era un sentimento che avrebbe affondato le sue robuste radici nel cuore di entrambi, e che nulla e nessuno poteva estinguere. A pochi esseri umani era concesso il privilegio di imbattersi nel vero amore, a loro due sì, invece. Lo avevamo inequivocabilmente compreso poche ore prima. Il guaio consisteva nel fatto di non poterlo vivere pienamente, non ne avevano il diritto, né era loro concesso di rubare uno sguardo di troppo all’altro.”

Una splendida lettura che mi ha entusiasmato ed emozionato, come tutti i romance firmati dalla fantasia di questa grande autrice Made in Italy. Una prestigiosa narratrice di magnifiche storie d’amore che, padrona dell’arte della scrittura, sa come incantare il lettore.

Una storia, come di consueto, narrata e ambientata in un’epoca elegante e raffinata nella bella region

e Lombarda sulle sponde del lago Maggiore che l’autrice conosce approfonditamente.

Incontriamo Melco Rizzi Monaldi, membro di una delle famiglie della buona nobiltà milanese, possidente assai benestante dal carattere fermo e orgoglioso, ma anche capace di grande umanità nel rendersi disponibile ad aiutare il cugino Amerigo, ormai in fin di vita per una tubercolosi senza scampo, e Brunella, la giovane e volitiva sposa che lo sostiene e lo ama devotamente.

Proprio a causa di questa unione, la ricca famiglia aveva allontanato Amerigo diseredandolo e costringendo lui e la moglie a stringere la cinghia e a vivere nell’indigenza.

Per amore del marito ormai morente, l’orgogliosa Brunella accetta di recarsi con lui nella villa di famiglia sul lago Maggiore e consentirgli di passare i suoi ultimi giorni di vita in un clima più salubre.

I pregiudizi che animavano il cuore di Melco saranno ben presto sostituiti da una profonda ammirazione per questa giovane donna, seria e devota al marito e, venendo a conoscenza di numerosi particolari della sua vita, si avvicinerà sempre di più a lei.

Brunella dal canto suo è una ragazza molto forte e determinata ma, sebbene provi anch’essa una profonda attrazione per Melco, non verrà mai meno ai suoi voti nuziali.

Tra i due ci saranno molti momenti di tensione a causa soprattutto di elementi esterni che in tutti i modi proveranno a separarli.

Esma penso sia l’antagonista più odiosa mai uscita dalla penna dell’autrice, forse Brunella avrebbe dovuto essere più aggressiva con lei, preferendo la fuga alla lotta… personalmente io le avrei rotto il naso.

Eleganti schermaglie verbali e una tensione narrativa che non viene mai meno, rendono Il colore dei sogni un capolavoro del genere romance storico.

Non lasciatevelo scappare!

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: Il colore dei sogni Autore: Mariangela Camocardi Editore: Dri Editore Genere: Storico Collana: Historical Romance Pagine: 210 Data di uscita: 16 febbraio 2021   Una giovane donna in difficoltà. Un visconte senza scrupoli. Una passione inconfessabile. Brunella Alberici ha pagato caro il matrimonio con l'aristocratico Amerigo. La famiglia di lui l'ha sempre considerata una scaltra arrampicatrice sociale. Il cugino del marito, il visconte Melco Rizzi Monaldi, le infligge un'ulteriore umiliazione rifiutandole il suo aiuto nel momento del bisogno. Poi qualcosa cambia nel rapporto di  lei con Melco: senza che nessuno dei due potesse prevederlo, nei loro cuori fa breccia…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento