Home » Recensione libri » Recensione in Anteprima » Recensione in anteprima :”Hot in kilt” di Pamela Boiocchi e Michela Piazza

Recensione in anteprima :”Hot in kilt” di Pamela Boiocchi e Michela Piazza

 

 

 

 

Titolo: Hot in kilt

Autore: Michela Piazza e Pamela Boiocchi

Editore: Dri Editore

Genere: Contemporaneo

Collana: Spicy Romance

Pagine: 352

Data di uscita: 1 ottobre 2020

Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 16,99 € circa

Info: ufficiostampa.drieditore@gmail.com

 

 

 

 

Lui è l’attore più quotato del momento.

Lei è l’unica a non cedere al suo fascino… forse. 

Ma Seth Winters è testardo e ha deciso che vuole infilarsi nelle mutandine della sua assistente a qualunque costo. 

In fondo il sesso è solo sesso, e nessuna può resistere a lungo al suo fascino di bello e dannato.

Nel magico mondo del cinema, tra set blindati, riprese, trasgressioni ed eros, però, tutto può succedere. 

Cosa fai, quando il tuo sogno erotico inizia a piacerti anche fuori dalle lenzuola?

 

 

Ragazze! Devo iniziare questa mia recensione in anteprima con un fantastico UHAOO!

Nessuna esclamazione sarà abbastanza per prepararvi alla fantastica tempesta dei sensi che ha provato la sottoscritta assaporando la nuova storia delle mitiche Peperoncine!

La selvaggia e incontaminata isola della Scozia regna sullo sfondo di questo romanzo, tra le mura di un possente maniero, trasformato in resort di lusso dal Laird e signora che lo possiedono, teatro di un set cinematografico per un film storico ambientato ai tempi di rudi guerrieri in Kilt.

Nei (pochi) panni di tal guerriero vi è niente di meno che Seth Winters, attore di grande successo con folla di fans e pagina Instagram super famosa e super cliccata; per questo meraviglioso e odiosissimo personaggio dall’ego smisurato e i modi poco ortodossi, si troverà a vestire i panni di assistente del momento la giovane Bonnie, Bunny per gli amici. Una ragazza in gamba che crea artistici gioielli e sbarca il lunario lavorando in un pub.

A lei non interessa davvero questo lavoro, né tantomeno l’attrae il mondo patinato di Hollywood, ma non rifiuta di svolgerlo per fare un piacere a suo fratello Angus. Sarà così che, in tenuta sportiva, affronterà il suo primo giorno di lavoro con questo individuo spocchioso.

Le divertenti schermaglie iniziali lasceranno lentamente spazio a una fortissima attrazione reciproca, trascinando Seth e Bonnie verso una relazione infuocata ma non priva di rischi: cosa ci fa una ragazza scozzese e provinciale con un divo di Hollywood?

Sensualità a go go e grandi emozioni ci fanno sognare insieme alla coppia, mentre assaporiamo l’ambientazione scozzese molto ben curata che ci fa veramente respirare l’aria del luogo.

Ho apprezzato moltissimo l’aspetto psicologico di entrambi i protagonisti messo maggiormente in risalto dall’alternanza dei punti di vista nella narrazione, che fanno intuire soprattutto l’incapacità di lui nel lasciarsi andare. Perde, infatti, la maschera di sciupafemmine che indossa e lascia emergere un uomo insicuro e vittima di una infanzia non felice, ciò lo contrappone a Bonnie, la quale ha avuto invece una famiglia che l’ha sempre amata.

Un romanzo fantastico che non deluderà le nostre attese sulla nuova opera delle mitiche Peperoncine.

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento