Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “Come un incendio” di KC Burn

Recensione in Anteprima: “Come un incendio” di KC Burn

Buongiorno Fenici! Oggi Kiki ci parla di “Come un incendio” di KC Burn


Il pompiere californiano Hayden Hurst inizia a rendersi conto che la vita non è tutta combattere incendi e bere con gli amici. Nella sua casa e nella sua vita c’è posto per qualcuno, ma non ha ancora trovato quella persona speciale. E, sebbene abbia dichiarato la propria omosessualità al lavoro, sa che presentarsi a un evento sociale con un uomo al braccio è tutta un’altra cosa. Teme che questo possa essere troppo per i suoi poco tolleranti “amici”.
Jez Bouchet, ballerino di Broadway, non passa per etero fin da quando, all’età di diciassette anni, è stato picchiato perché gay. Dopo aver ricevuto una redditizia offerta di lavoro a Hollywood, abbandona la sua vita a New York e raggiunge Los Angeles in auto. Il fratello gli trova in fretta un posto dove dormire a casa del suo migliore amico, Hayden.
L’attrazione fra Hayden e Jez è inaspettata ma ardente, e i due vi si abbandonano ancor prima di essere sicuri di piacersi. Tuttavia Jez detesta gli amici omofobi di Hayden e Hayden sa che Jez è troppo esuberante per passare inosservato. Il fratello di Jez rappresenta un’ulteriore complicazione.
Nonostante gli ostacoli, i due si gettano a capofitto in una relazione. Ma Jez ha dei segreti: un minuscolo cane viziato e uno stalker testardo. Se non racconterà tutto a Hayden, rischia di soffocare la loro storia prima che questa riesca a sbocciare.

Il libro di cui vi parlo oggi in anteprima è Come un incendio di KC Burn in uscita oggi con Dreamspinner Press Italia.

Care Fenici, anche questa volta la Burns ha scritto un gran bel libro, anche se mi aspettavo qualcosa di più. Quando vedo scritto “pompiere”, immagino che durante la lettura avrò molto molto caldo, ma questa volta non è successo.  Almeno non subito, diciamo. Ho trovato Come un incendio un po’ lento, soprattutto nella prima parte. La storia fa fatica a decollare, la caratterizzazione dei personaggi, per quanto ben fatta, sembra non portare da nessuna parte per tanti capitoli. In seguito, dalla metà in poi, il libro prende quota, facendosi apprezzare.

I due protagonisti principali sono Hayden e Jaz. Hayden è un vigile del fuoco, coraggioso e sexy quanto basta per soddisfare chiunque. Vive per il suo lavoro, e si concede qualche avventura di solo sesso in giro per locali, durante i giorni di riposo tra un turno e l’altro. Non che non desideri qualcuno di speciale nella sua vita, ma non lo cerca. E chi non cerca, non trova. I suoi unici amici sono i colleghi di lavoro, un gruppetto non proprio omofobo, ma che non lesina battute di dubbio gusto sulla sua sessualità. Non si capisce bene se gli diano fastidio o no, certo appare come un uomo che non vive alla luce del sole il proprio orientamento sessuale. Ha paura di ciò che la gente può pensare di lui, e rimane in un limbo, senza mai esporsi. Hayden, fin dall’inizio, mi è parso un personaggio “sospeso”, uno di quelli su cui il lettore fatica a farsi un’opinione.

Jaz piomba nella sua vita dal giorno alla notte. È il fratellino di Miguel, il migliore amico di Hayden, e diventa il suo coinquilino, quando va a vivere nella grande villa che il pompiere ha ereditato alla morte della nonna. Jaz è il classico twink sulla cui sessualità non si può avere dubbi: esile ma ben fatto, con i capelli dalle punte tinte di rosso e simpatiche magliette con unicorni che cagano arcobaleni. È esuberante ma anche pieno di ansie e paure, e sembra alla ricerca di qualcosa: una casa, un amico, un amore. È stato ferito in passato, ed è titubante a mostrare agli altri il vero se stesso. Arriva da Hayden con un segreto che dura poco: Fang (Zanna), un mini cucciolo di carlino così dolce che anche il lettore più scafato, quello con il cuore di pietra, vorrebbe riempirlo di baci fin da subito.

L’attrazione tra Hayden e Jaz è evidente e, almeno per quanto riguarda il ragazzo, affonda le radici nel passato, in una cotta adolescenziale piena di sogni erotici molto bagnati.

Sempre nel passato risiedono i problemi che affliggono questa coppia, che trova la forza di guardare a un futuro assieme solo dopo averli affrontati.

I due protagonisti, quando si lasciano andare, fanno faville, non c’è che dire, ma devono scontrarsi con l’accettazione di Hayden. Lui deve capire, una volta per tutte, che cosa vuole dalla vita. È indubbiamente difficile, in un ambiente machista come quello in cui lavora Hayden, esternare a pieno i propri sentimenti, i desideri e le aspettative di vita.

Una bella storia che parla di due uomini il cui amore divampa all’improvviso, inaspettato per entrambi. Per quanto tentino di spegnerlo, il sentimento che li unisce brucia ogni loro paura, e li guida verso l’accettazione di un futuro assieme.

Un libro che mi è piaciuto abbastanza, e che, a parte le perplessità espresse all’inizio, mi sento di consigliare a tutti.

 

 

 

 

 

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione in anteprima: “Nuove Abitudini” di Andrew Grey

Buongiorno care fenicette, oggi Lucia63 ha recensito per ...