Home » Recensione libri » Recensione in anteprima: “Champagne ,carote e tacchi a spillo” di Katiuscia Salvini

Recensione in anteprima: “Champagne ,carote e tacchi a spillo” di Katiuscia Salvini

 

7Titolo: Champagne, carote e tacchi a spillo
Autore: Katiuscia Salvini
Editore: Dri Editore
Genere: Chick-lit
Collana: Brand New
Pagine: 262
Data di uscita: 8 giugno 2021

Cosa possono avere in comune una giovane e snob influencer e un aitante cowboy dedito a lavorare la terra?

 

Apparentemente nulla, fino a quando Cécile non si trova incastrata nel fatiscente bad and breakfast di Gabriel.

Lei è frivola, modaiola e scappa da uno scandalo.

Lui è burbero, asociale e pensa solo al lavoro.

Tuttavia Cécile decide di aiutarlo a rendere la fattoria un posto di lusso, grazie a un noto programma televisivo.

Più fama per tutti!

O forse più disastri?

L’unica cosa certa è che tra i due l’odio è reciproco, ma di sa: c’è una linea sottile tra odio e…

 

Mucche ingombranti, champagne costosissimi, carote e telecamere indiscrete.

Riusciranno Cécile e Gabriel a trovare il loro lieto fine?

 

Cosa succede a una nota influencer che vive di apparenza e visualizzazioni su Instagram quando, attirata con l’inganno, finisce in una fattoria sperduta in Belgio?

Iniziano così le disavventure di Cécile, che a causa di una nottata brava la sera del suo compleanno, preferisce cambiare aria in una spa di lusso presso la quale è stata invitata proprio dalla proprietaria.

La situazione precipita nel ridicolo e nella commedia quando all’aeroporto trova ad attenderla una sedicenne con le trecce e il suo rude fratello e, per una serie di coincidenze, Cécile deve seguirli a bordo di un furgone lurido di letame alla volta del bed and breakfast situato nella loro cadente fattoria.

La protagonista e il suo piccolissimo cane Hermes, dovranno trascorrere del tempo insieme alla famiglia Lambert, che la ospita, odiata e continuamente punzecchiata da Gabriel che non riesce a capire come sia possibile che una strega “rifatta” e falsa come Giuda possa conquistare in una batter di ciglia i nonni Ingrid e Roger e la sorellina Isy, vera autrice dell’inganno.

A Gabriel non serve averla tra i piedi impegnato com’è a mungere le mucche e a curare i terreni e i cavalli.

Impossibile sopportare una donna abituata ad avere il mondo ai propri piedi, a occuparsi di apparire e di sembrare sempre al top anche quando lo spirito è in subbuglio e la volontà va dalla parte opposta agli intenti.

Ma “chi disprezza compra”, dice il detto, e ciò varrà per entrambi i contendenti occupati a studiarsi sul ring di una cadente fattoria.

Bellissima storia, originale e spiritosa, dove la contrapposizione tra il vecchio e la tradizione, e  il mondo patinato dei social e delle griffe si oppone a quello dove conta solo il duro lavoro e la volontà di sopravvivere alle bordate della vita.

Imperdibile, assolutamente una fresca novità nel panorama del romance.

 

Click to rate this post!
[Total: 3 Average: 5]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento