Home » Recensione libri » Recensione: Il signore oscuro: Una storia d’amore medievale di Kathryn Le Veque

Recensione: Il signore oscuro: Una storia d’amore medievale di Kathryn Le Veque

Titolo:Il signore oscuro: Una storia d'amore medievale Autore: Kathryn Le Veque Genere : romance storico Editore: Babelcube Inc. Formato solo ebook Data di uscita 19 Novembre 2019 L'anno è il 1180 D.C. e i tempi sono molto bui. L'Inghilterra è per lo più senza legge e la gente vive nella paura. A conquistare il potere in questo periodo è il feroce e brutale cavaliere Ajax de Velt. La sua missione è quella di conquistare un ampio tratto del confine scozzese e gallese, conquistando ricchezze e proprietà lungo il tragitto. Vuole essere il signore della guerra più temuto e potente di…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Titolo:Il signore oscuro: Una storia d’amore medievale

Autore: Kathryn Le Veque

Genere : romance storico

Editore: Babelcube Inc.

Formato solo ebook

Data di uscita 19 Novembre 2019

L’anno è il 1180 D.C. e i tempi sono molto bui. L’Inghilterra è per lo più senza legge e la gente vive nella paura. A conquistare il potere in questo periodo è il feroce e brutale cavaliere Ajax de Velt. La sua missione è quella di conquistare un ampio tratto del confine scozzese e gallese, conquistando ricchezze e proprietà lungo il tragitto. Vuole essere il signore della guerra più temuto e potente di tutta l’Inghilterra, il Galles e la Scozia, e ci sta riuscendo. L’ultimo di una lunga dinastia di guerrieri cupi e brutali, Ajax è il cavaliere più spietato e ambizioso delle Isole; persino i guerrieri più valorosi lo temono per le sue tattiche spietate. Inoltre, la sua sete di sangue, così come la sua grande abilità con la spada, è leggendaria. Tuttavia quando Ajax e il suo esercito conquistano quello che nei suoi piani era l’ultimo castello per assicurarsi i confini, incontra inaspettatamente chi gli terrà testa, l’impetuosa Kellington Coleby. Bella, intelligente e esuberante, Lady Kellington rifiuta di arrendersi a quell’uomo tanto bello quanto brutale. Il signore della guerra e la fanciulla si scontreranno in questa indimenticabile storia di amore, battaglia, devozione, paura e avventura

Bentrovate fenici, ho letto per voi Il signore oscuro, un romanzo auto conclusivo che ho trovato bellissimo. Non conoscevo questa autrice e mi sono subito documentata, infatti ho scoperto che ha scritto molti libri in cui i personaggi sono legati tra loro, quindi sicuramente continuerò a seguirla.
La mia valutazione è di cinque stelle perché ho trovato tutte le qualità che cerco in un libro.
Iniziando la mia analisi dalla copertina posso dire che rispecchia appieno il titolo, la trama e l’atmosfera del romanzo. Il genere è storico medievale ma con quella parte romance che alleggerisce la lettura rendendola scorrevole e avvincente. Il romanzo è scritto impeccabilmente, con una trama consistente che non lascia niente all’immaginazione, catapultando il lettore all’interno della storia e coinvolgendolo all’inverosimile. Avrete capito che è lungo abbastanza da crogiolarvi nella lettura con calma e senza mai annoiarvi!
Vi avviso che le scene cruente sono tante e a ragion veduta, dato il contesto storico in cui è ambientato, ossia il 1180 D.C. nell’Inghilterra di Enrico II. Ci imbattiamo già dalle prime righe nel cuore del racconto con un ritmo interessante e pieno di adrenalina.
Lord Aiax De Velt detto Il Signore oscuro, insieme alla sua armata infallibile composta da mercenari senza scrupoli, è conosciuto in tutta l’Inghilterra per aver saccheggiato, stuprato e assassinato senza pietà. Durante l’assedio del castello di Pelinom, sul confine scozzese, si scontrano i nostri protagonisti, lui come usurpatore e lei come giovane castellana.
Jax, così si fa chiamare lui, è un uomo spietato e brutale: in guerra il suo modus operandi è noto a tutti, cosicché gli unici sopravvissuti al massacro sono la nostra protagonista e suo padre, assieme a una manciata di serve. L’incontro scontro è strabiliante, fin dalle prime battute assistiamo a dei battibecchi incredibili in cui la personalità dei due viene fuori immediatamente.
Lady Kellington ha solo 18 anni ma, essendo figlia unica e orfana di madre, è una piccola donna (in tutti i sensi) e molto determinata. Il primo approccio non è dei migliori, considerando l’orrore e la paura per la loro sorte, Kelli in qualche modo con il suo atteggiamento impertinente riesce a scalfire il duro cuore del guerriero, che ne rimane ammaliato.
Per risparmiare la vita del padre, la ragazza viene a patti col signore oscuro promettendogli di aiutarlo nella gestione del castello, per trarne il massimo profitto. Emerge a poco a poco la personalità di quest’uomo spaventoso e con occhi dal doppio colore, Kelli riesce ad umanizzarlo. Il percorso è lungo e tortuoso, considerando che molte persone sono determinate a tenerli separati, ma le avventure e le avversità che incontreranno valgono la pena di essere affrontate per il gran finale.
I personaggi che ruotano attorno a loro sono altrettanto interessanti e caratterizzati molto bene. La coppia, che sembra improponibile, si dimostra inscindibile soprattutto grazie alla saggezza e all’intelligenza della lady, che si rivela un’esplosione della natura, desiderata e amata da tutti. Per ultimo vorrei motivare il tre alla sensualità, sottolineando che paradossalmente ho trovato la narrazione un tripudio di passionalità, senza che ci siano troppe scene erotiche.
In un clima così feroce e primitivo, l’autrice descrive l’attrazione tra i due e l’elettricità che sprigionano in modo sublime ed elegante.
In un’epoca oscura, dove non ci sono certezze e ogni giorno è un giorno in più, potrete vivere uno scorcio di quel passato così lontano e spaventoso come non lo avevate mai visto.
Un libro che mi è piaciuto particolarmente e che consiglio vivamente. Alla prossima fenicette!

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento