Home » Recensione libri » Recensione: Il Plenilunio di Settembre – Trilogia Le Figlie della Luce #1 di Maura Serra e Francesca Trentini

Recensione: Il Plenilunio di Settembre – Trilogia Le Figlie della Luce #1 di Maura Serra e Francesca Trentini

 

Titolo: Il Plenilunio di Settembre
Serie: Triologia Le figlie della Luce #1
Autrice: Maura Serra e Francesca Trentini
Editrice: Self Publishing
Genere: Fantasy
Data di pubblicazione: 19 Febbraio 2021
Amelia scopre che i suoi genitori le hanno nascosto un grande segreto per tutta la vita: il mondo da cui proviene non è quello in cui ha sempre vissuto. Nell’estate dei suoi diciassette anni è costretta a intraprendere un viaggio per conoscere la sorella di sua madre.
Zia Agatha è una cartomante solitaria e una dei pochi rimasti a praticare l’Antico Culto, e ha designato Amelia come sua erede. Tra erbe, incanti e pozioni, Amelia inizia a conoscere un mondo magico e misterioso, in cui le meraviglie di Madre Natura non smettono mai di stupire. È tutto così affascinante, cosa potrebbe mai andare storto?
In realtà, Agatha nasconde un segreto terribile che non vuole rivelare ad Amelia, perché lei e le sue Sorelle sono in pericolo: dopo anni di silenzio, il Nemico sembra essersi risvegliato…

Ho scelto di leggere Il Plenilunio di Settembre perché sono rimasta molto colpita della trama e dall’estratto di Amazon. I rituali e l’addestramento di Amelia erano descritti benissimo e in maniera molto suggestiva, quasi mi sembrava di essere lì con loro. È un libro scritto a quattro mani e si apre con la scena di Agatha, una delle nostre protagoniste, che sta partecipando con altre donne a un rituale di purificazione, durante il quale si libera della paura di parlare a sua sorella Anita per convincerla a farle istruire sua nipote Amelia – alle autrici a quanto pare piacciono molto i nomi con la A – all’Antico Culto seguito dalla madre, che lei continua a praticare a differenza della sorella che lo ha abbandonato.

Amelia viene mandata da Agatha e si sentono immediatamente legate, nonostante la ragazza non avesse mai saputo dell’esistenza della zia in diciassette anni ed è felice di essere lì sebbene avesse pianificato di passare l’estate a divertirsi.
Non si sorprende troppo nemmeno quando Agatha le legge i tarocchi, le spiega la situazione e inizia il suo addestramento.

Amelia però non è l’unica allieva e, quando una delle altre maestre scompare senza lasciare traccia, né sul piano fisico né su quello astrale, la ragazza fa la conoscenza degli altri novizi. Sente subito attrazione per uno di loro, che però è quello a cui Gaia, colei che si atteggia a capo del gruppo, sta già facendo il filo.

Ci sono altre sparizioni e si scopre che qualcuno sta minacciando la congrega. Il libro si concentra sull’addestramento di Amelia, sulla storia d’amore di Agatha, su come sconfiggere questi nemici e salvare chi è stato rapito.

Ho apprezzato lo stile di scrittura delle due autrici, perché, onestamente, ho fatto molta fatica a distinguerle, è stato quasi impossibile.
Si vede proprio la presenza di uno studio della tradizione e dei rituali che vengono raccontati, sono molto credibili e, da appassionata di esoterismo, molto verosimili. Infatti una delle due autrici fa parte del Cerchio Druidico Italiano.

Mi è piaciuta la spiegazione di come preparare le erbe e che nella parte finale del libro ci sia il ricettario di Agatha (con l’avvertenza di usare le sue preparazioni solo dopo aver consultato il medico, quindi non so quanto sia affidabile).

Però, purtroppo, quando hanno scelto di far sparare ai membri della congrega sfere luminose di energia dalle mani, ho storto la bocca.
Certo, dovevano avere un modo per difendersi, ma avrei preferito che optassero per qualcos’altro.
Inoltre, ho trovato i rapporti interpersonali delle protagoniste incredibilmente inverosimili, con dialoghi estremamente infantili che fanno sembrare degli over quaranta degli adolescenti soprattutto nei momenti romantici, sviluppi troppo rapidi e relazioni e reazioni inspiegabili.

Questo è il primo volume di una trilogia che spero andrà a crescere: secondo me ha del potenziale che può essere sfruttato meglio e confido nei prossimi libri, che non vedo l’ora di leggere.

Lo consiglio a chi piacciono i fantasy tutti italiani, colmi di girl power e a coloro che hanno voglia di fare un viaggio per scoprire altre tradizioni, che potrebbero essere più vicine a voi di quanto possiate immaginare.

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 4.5]
  Titolo: Il Plenilunio di Settembre Serie: Triologia Le figlie della Luce #1 Autrice: Maura Serra e Francesca Trentini Editrice: Self Publishing Genere: Fantasy Data di pubblicazione: 19 Febbraio 2021 Amelia scopre che i suoi genitori le hanno nascosto un grande segreto per tutta la vita: il mondo da cui proviene non è quello in cui ha sempre vissuto. Nell’estate dei suoi diciassette anni è costretta a intraprendere un viaggio per conoscere la sorella di sua madre. Zia Agatha è una cartomante solitaria e una dei pochi rimasti a praticare l’Antico Culto, e ha designato Amelia come sua erede. Tra…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento