Home / BDSM / Recensione: Il padrone di Tiffany Reisz (#3 serie Peccato Originale)

Recensione: Il padrone di Tiffany Reisz (#3 serie Peccato Originale)

 

trama-rfs-rosa

Regola Numero 3: senza dolore non c’è piacere

Nora non sa chi scegliere tra due uomini. A quale dei due si concederà completamente? Wesley è l’oggetto delle sue fantasie, un ragazzo dolce e romantico, con il quale ha convissuto e che non riesce a dimenticare. È giovane, nobile e ricco. Søren, invece, è il suo padrone: l’amante perverso, colui che non potrà mai avere davvero. Ma per Nora non è facile interpretare i propri sentimenti e se da un lato coltiva il sogno di vivere un normale amore a due, dall’altro è perennemente tentata dall’inquietudine e dal desiderio di esplorare la parte proibita di se stessa. Mentre Nora trascorre infuocate notti di passione con Wesley, a New York Søren deve fare i conti con qualcuno che è tornato dal suo torbido passato. Qualcuno che minaccia di svelare i suoi più inconfessabili segreti…

È sottile il confine tra piacere e dolore

Bestseller internazionale
Leggerlo può dare dipendenza

Lo scandalo è servito: perversioni, lussuria e inquietanti misteri
Ecco a voi la nuova regina della narrativa sensuale

recensione-rfs-rosso

 

Il Padrone è l’ultimo volume della Trilogia del Peccato Originale. Ho terminato questa lettura e ho dovuto assolutamente iniziare il seguito, non ho potuto resistere. Dei tre volumi che costituiscono la trilogia questo, è senza ombra di dubbio quello che ti lascia con il cuore diviso a metà e con la “fame” di proseguire.

Finalmente, dopo i vari accenni, l’autrice ci regala qualcosa dei protagonisti che possa farci meglio comprendere la loro personalità, le scelte di vita e ciò che sono.

In questo volume Søren e Kingsley sono protagonisti assoluti. Il loro passato, il loro primo incontro alla scuola cattolica, il loro primo vero intrecciarsi. Abbiamo sin dall’inizio il sentore che questi due personaggi siano legati a doppio filo, ma non avrei immaginato quanto profondo fosse il loro legame fino a questo momento.

Il bellissimo Søren è temuto e ammirato sia dai suoi coetanei sia dai sacerdoti dell’istituto e riesce a catturare l’attenzione di un adolescente e pazzo Kingsley pochi istanti dopo il suo ingresso in quell’austero e imponente comprensorio. Suona il piano e lo cattura, lo affascina.

Il Padrone” è un pugno nello stomaco, è un passaggio duro ma essenziale.

Il passato si mescola con il presente e le pagine scorrono, bucano lo schermo.

I personaggi prendono vita e ti catturano, senza lasciarti altra possibilità che leggere senza sosta per comprenderli.

L’amore, che va oltre il limite, oltre il dolore, gli schemi mentali, la “normalità”. Il donarsi totalmente, consci che l’altro può distruggerci e, nella carne martoriata la rinascita.

Ho trovato alcuni passaggi meravigliosi che però preferisco non scrivere perché sarebbe un “sacrilegio” anticipare ciò che scoprirete.

I personaggi ci lasciano qualcosa di molto importante, qualcosa di se stessi.

Rimangono ancora molti i punti bui, che devono essere scoperti e credo che, andando avanti con la lettura del seguito, m’innamorerò altre mille volte di Tiffany Reisz, del suo modo di scrivere, di farti vivere la vita che crea in un modo tanto intenso da provare il desiderio di conoscere i personaggi che ha inventato. Una grande capacità di raccontare sesso e violenza senza mai scendere nell’ovvio, nel volgare o nel “già letto”.

Scopriamo anche il vero Wesley, lo studente con il quale Nora condivideva la sua casa e del quale si è innamorata. Si svela e si fa amare da questa donna che è indomabile e ribelle e riesce ad attirarla nel suo mondo Vanilla, così diverso da quello cui lei è abituata, che lo teme.

Il personaggio di Marie-Lued, la sorella defunta di Kingsley, fino a questo momento eterea, diventa concreta e sarà essenziale per il seguito.

Non posso fare altro che consigliare questa lettura e dirvi che sarà davvero intensa.

Fiamme-Sensualità-Super-Hot NUOVA

 

Violenza-Altissima

 

Recensione a cura di:

LadyLuna

Editing a cura di:

Maria

 

lascia-un-commento-rfs

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

baby.ladykira

Avatar
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: “Le rughe del sorriso” di Carmine Abate

Ciao a tutte fenicette, oggi la nostra Angela ...