Home » Recensione libri » Recensione: Il mistero della statuetta di giada di Susanne Goga

Recensione: Il mistero della statuetta di giada di Susanne Goga

Titolo: Il mistero della statuetta di giada
Autore: Susanne Goga
Editore: Giunti
Genere: Romanzo storico / giallo
Data di pubblicazione: 23 Giugno 2021

Berlino, 1922. Mentre l’inflazione corre e la Germania è politicamente distrutta, il commissario Leo Wechsler, rimasto vedovo dopo che l’influenza spagnola ha portato via la sua giovane moglie, è costretto a dividersi tra l’impegno investigativo e le esigenze dei due figli piccoli, Marie e Georg. Un compito per niente semplice, perché se per ogni delitto c’è un’unica soluzione, per i bambini sembrano esserci mille risposte diverse da dare… Come se non bastasse, si ritrova alle prese con un singolare omicidio che sta destando grande scalpore in città. Il celebre guaritore Gabriel Sartorius, che vanta fra i suoi clienti attori del cinema, noti uomini d’affari e signore dell’alta società, è stato ucciso nel suo lussuoso appartamento: colpito alla testa con una statuetta di giada che ritrae il Buddha. Non si trovano né impronte né testimoni. Ma ben presto emerge qualche macchia sulla veste candida del guaritore. Wechsler scopre che tra le sue cure miracolose, oltre all’impiego delle gemme e dell’ipnosi, rientrava anche un rimedio tutt’altro che spirituale: la cocaina, una droga sempre più popolare negli ultimi tempi. Giorni dopo, in uno dei quartieri più malfamati della città, viene ritrovata uccisa una prostituta, strangolata con un foulard. Due casi apparentemente lontanissimi, ma con il suo infallibile fiuto, Leo intuisce da pochi dettagli che fra le due morti esiste un collegamento. Le indagini lo portano in sontuose ville, miseri cortili, zone a luci rosse, dove sembra aggirarsi un assassino dagli eleganti guanti di pelle, che ha intenzione di colpire ancora…

Amo particolarmente Susanne Goga, una brava autrice tedesca che sa raccontare storie affascinanti, sempre ricche di mistero e colpi di scena.

Stavolta mi ha sorpreso come non pensavo fosse possibile, con un bellissimo giallo ambientato in una Berlino degli anni 20, in piena crisi economica, con idee nazionalsocialiste che stanno attecchendo sul tessuto impoverito della piccola borghesia e causa di un odio diffuso verso gli ebrei.

In questo panorama oscuro si muove Leo Wechsler, commissario di polizia, vedovo con due figli piccoli e una sorella nubile che gli fa da governante, sebbene piuttosto a malincuore.

Il fulcro della storia è l’omicidio di un guaritore con una ricca clientela di vip annoiati a cui cura vari problemi di salute utilizzando pietre preziose e che pratica pranoterapia in maniera un po’ dubbia.

La voce dell’assassino è presente sin dall’inizio, condividendo i propri pensieri e evidenziando sin da subito di possedere una mente deviata e completamente sprofondata nella follia.

Il commissario e il suo gruppo di poliziotti dividono la scena con il killer, in un’alternanza di azione e ragionamenti deduttivi che ci portano a comprendere le ragioni dell’assassino e le motivazioni che hanno spinto l’omicida ad agire.

Una parterre di prostitute, cocainomani e ricche famiglie borghesi che celano i propri male fatti sotto eleganti tappeti, creano un’opera veramente interessante che potrebbe preludere (speriamo) a una serie avente come protagonista il commissario Leo. Veramente sorprendente!

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: Il mistero della statuetta di giada Autore: Susanne Goga Editore: Giunti Genere: Romanzo storico / giallo Data di pubblicazione: 23 Giugno 2021 Berlino, 1922. Mentre l'inflazione corre e la Germania è politicamente distrutta, il commissario Leo Wechsler, rimasto vedovo dopo che l'influenza spagnola ha portato via la sua giovane moglie, è costretto a dividersi tra l'impegno investigativo e le esigenze dei due figli piccoli, Marie e Georg. Un compito per niente semplice, perché se per ogni delitto c'è un'unica soluzione, per i bambini sembrano esserci mille risposte diverse da dare... Come se non bastasse, si ritrova alle prese con…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento