Home » Spazio bimbi. Crescendo con i libri, i cartoni e il film e telefilm » Recensione: “Il Conte Karlstein e la leggenda del demone cacciatore” di Philip Pullmann

Recensione: “Il Conte Karlstein e la leggenda del demone cacciatore” di Philip Pullmann

Autore: Philip Pullman

Editore: Salani

Genere:junior

Formato: elettronico

Pagine:249

Prezzo: € 5.99

Età:dai 10 anni

È la notte di Ognissanti e Zamiel, il Demone Cacciatore, sta arrivando a reclamare la sua vittima. Si dirige verso il Castello Karlstein, dove il malvagio conte ha un piano astuto e crudele: intende sacrificare le sue giovani nipoti per salvarsi la vita. Riusciranno Lucy e Charlotte a sfuggire al diabolico zio e al suo viscido scagnozzo Herr Snivelwuerst? La domestica Hildi, il sergente Snitsch e il dottor Cadaverezzi saranno in grado di aiutarle all’ultimo minuto, o le abbandoneranno alla loro triste sorte? Una cosa sola è certa: il Demone Cacciatore non tornerà nella sua buia foresta senza una vittima.

Come di consueto non ci si può annoiare tra le pagine dei libri di Philip Pullman che, come un grande mago, sa creare storie, misteri ed avventure in modo apparentemente casuale e porta il lettore ad avvilupparsi nella sua ragnatela che mescola suspense, leggenda ed un pizzico di paura.

Due fanciulle, apparentemente indifese, sono minacciate da uno zio crudele e senza scrupoli, ma grazie ai molti amici incontrati sulla loro strada sapranno aiutare le due giovani, giocando con astuzia e coraggio.

C’è la giovane domestica apparentemente sbadata ma molto furba, c’è una ex istitutrice tutta di un pezzo che si troverà nel posto giusto al momento giusto, c’è un mago/truffatore/prestigiatore che confonderà le acque ad arte e ne trarrà vantaggio; abbiamo un giovane cacciatore dalla mira prodigiosa, poliziotti pasticcioni ed un giovanotto un po’ fanfarone ed eterno perdente che riuscirà a trovare la fortuna dietro l’angolo.

Su tutti aleggia la sinistra figura di Zamiel, il demone cacciatore con il quale lo zio, il Conte Karlestein, ha stretto un patto di sangue e che arriverà al momento giusto per esigerne il rispetto.

Il tutto ambientato in un ridente paesino della Svizzera,ai piedi del cupo castello circondato da foreste e montagne gelide ed inospitali.

Un classico dell’avventura scritta da questo grande autore che in questa opera strizza l’occhio ai grandi classici per ragazzi e ci regala emozionanti avventure molto attuali.

StaffRFS

StaffRFS