Home » Recensione libri » Recensione: “Il canto della sirena” – Adele Vieri Castellano Raccolta: “Together Vol. 2”

Recensione: “Il canto della sirena” – Adele Vieri Castellano Raccolta: “Together Vol. 2”

Titolo: Il canto della sirena

Autore: Adele Vieri Castellano

Racconto nella raccolta di beneficenza indetta da Romanticamente Fantasy sito

Together vol.2

editore Words

data di uscita 6/8/2020

ritiro dal commercio 30/8/2021

formati disponibili cartaceo e digitale

 

Per comperare i volumi cliccate sulle copertine ^_^

Ben trovate, Fenici!
Oggi sono qui per parlarvi de “Il canto della sirena” uno dei racconti di “Together”, antologia di beneficenza ideata da RFS, scritto da Adele Vieri Castellano. Come avrete già letto più volte sulla pagina, quest’iniziativa è volta a sostenere l’ospedale pediatrico Gaslini. Così, non mi ci è voluto molto per decidermi ad acquistare i due volumi e, in uno di questi, c’è un racconto inedito di quella che, posso dire in tutta sincerità, è una delle mie autrici preferite in assoluto. Anche in quest’occasione la Castellano non mi ha per nulla delusa!!!
Ci riporta in quella che, per me, è la migliore ambientazione dei suoi romanzi, l’antica Roma, e cita due dei suoi più famosi personaggi: Rufo e Aquilato. Non potete nemmeno immaginare quanto sia andata in brodo di giuggiole appena ho letto che il protagonista fosse Brinnone, fedele guerriero batavo. La sua dolce metà, nel vero senso della parola, è Eumelia, figlia di un ricco e importante mercante della Grecia, già promessa in sposa a un suo vecchio amico, per il quale prova solo blando affetto.
Una notte, mentre è in contemplazione su una scogliera, Brinnone sente la giovane cantare e non riesce più a togliersi dalla testa la sua voce, degna della più melodiosa delle sirene. Si conosceranno solo qualche settimana dopo, quando lui verrà incaricato dal padre della ragazza di scortarla al tempio di Apollo per incontrare l’oracolo.
Un piccolo incidente permetterà ai due di avvicinarsi, pur mantenendo le dovute distanze dettate dal profondo rispetto dell’uomo. Avranno un lieto fine? Eumelia sarà costretta in un matrimonio privo di amore? Non sarò io a dirvi altro, dovrete leggerlo voi stesse, perché, credetemi, ne vale assolutamente la pena!
Essendo un racconto breve, l’introspezione dei protagonisti non è ben approfondita, ma l’autrice riesce, in meno di cinquanta pagine, a trasmettere una grandissima dose di emozioni e sensazioni.

Non ho smesso nemmeno per un momento di avere un forte batticuore, né di provare una forte emozione immaginando la voce della sirena che ammalia il guerriero.
Insomma, un racconto eccezionale, condito dall’inconfondibile stile di quella che ritengo una delle migliori autrici italiane dei nostri tempi.
Che aspettate ancora? Correte a comprarlo!!!

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento