Home / Fantasy / Recensione: “I signori dei cavalli – Una grande epopea eroica” di Irene Grazzini

Recensione: “I signori dei cavalli – Una grande epopea eroica” di Irene Grazzini

Trama

Ishtar è ancora una fanciulla quando viene rapita da una spedizione di guerrieri ittiti. È lei – conosciuta da tutti come la camminatrice dei sogni per i suoi poteri straordinari – che la Profezia indica come la sola capace di sconfiggere la peste che da mesi semina morte tra la popolazione della Terra di Hatti, uno dei regni più potenti dell’antichità. Da qui, ha inizio un viaggio affascinate continuamente sospeso tra storia e mito che cambierà per sempre il destino di Ishtar e trascinerà il lettore in un’avventura entusiasmante tra intrighi di palazzo, lotte eroiche e battaglie epocali.

Recensione

 

Il tuo destino, Ishtar, è forse cambiare il destino di coloro che incontri lungo il cammino.”

Nel momento stesso in cui ho letto questa frase, ho capito che non sarei riuscita a trovare un modo migliore per iniziare questa recensione. Perché in essa è racchiuso il cuore del libro di Irene Grazzini, “I signori dei cavalli”, nel quale la protagonista, Ishtar, mostra da subito un animo ribelle, incapace di assecondare silenziosamente il destino che altri hanno scelto per lei. Cerca di liberarsi dalla prigione in cui la relega l’essere una Camminatrice di Sogni, un ruolo che la rende preziosa per la propria tribù, ma che lei subisce come una condanna che le impedisce di poter vivere liberamente la propria esistenza. Paradossalmente, troverà la sua via di fuga quando verrà fatta prigioniera da un drappello di soldati ittiti giunti nel suo villaggio: cercavano proprio lei, la Figlia della Luna che una profezia indicava come colei che avrebbe sconfitto la peste che si era abbattuta sul loro popolo.
Il racconto del suo viaggio è quello che condurrà alla nascita di un mito, attraverso le parole, ma soprattutto le azioni di una protagonista che non può lasciare indifferenti.
Quello di Ishtar è un personaggio dominante, ma ciò non impedisce di apprezzare anche altri attori sulla scena, tra i quali, per esempio, Hattusili: fratello del re, guerriero implacabile, rispettato e amato dai suoi uomini e temuto da tutti, alleati e nemici, per questo costantemente vittima di attentati alla sua vita. Tra i personaggi maschili è senza dubbio lui a spiccare.

Aveva rifiutato di amare per paura di soffrire. Di tenere a qualcuno perché temeva che gli venisse portato via. Come il nipote, come la gentile cognata, come il fido Arin. Ma adesso sentiva che non amare quella donna equivaleva a perdere tutto. Non esisteva nient’altro al mondo che lei. Il resto non era importante. Non c’era più guerra, né regno, né altra vita. Solo la gioia di sentirla premere contro di sé.

Prima d’ora non avevo mai letto nulla di questa autrice, ma sono felice di averla scoperta. Ho apprezzato il lessico ricercato che non diventa mai pomposo e le descrizioni accurate, che mettono in risalto i dettagli necessari per delineare l’ambiente in cui si svolge l’azione, escludendo tutto ciò che avrebbe appesantito il testo.
Gli spunti di riflessione sul divino e sulla condizione umana sono inseriti in modo attento nella narrazione, seguono le vicende dei personaggi, spiegano in un certo senso le loro scelte e per questo non risultano estranei al racconto, ma aiutano a comprenderlo al meglio.
Forse l’aspetto più debole di questo libro è la lentezza con cui procede la narrazione nella parte centrale, ma vale assolutamente la pena di continuare la lettura e arrivare alla fine.

Fiamme-Sensualità-Lieve NUOVA

Recensione a cura di:

RedEagle

Editing a cura di:

Aléthéia

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

 

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: Compagni di letto di Kendall Ryan

  Ultimamente le mie relazioni sentimentali hanno una ...